L'ipnotista

Film 2013 | Thriller 122 min.

Regia di Lasse Hallström. Un film con Tobias Zilliacus, Mikael Persbrandt, Lena Olin, Helena af Sandeberg, Jonatan Bökman. Cast completo Titolo originale: Hypnotisören. Genere Thriller - Svezia, 2013, durata 122 minuti. Uscita cinema giovedì 11 aprile 2013 distribuito da Bim Distribuzione. - MYmonetro 2,30 su 19 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'ipnotista tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tratto dal bestseller di Lars Kepler, L'ipnotista è la storia dell'investigatore Joona Linna, che si fa aiutare da un ipnotista a far luce su un caso. In Italia al Box Office L'ipnotista ha incassato 229 mila euro .

L'ipnotista è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,30/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,13
PUBBLICO 1,78
CONSIGLIATO NÌ
Lasse Hallström torna in Svezia e realizza un film rivolto al grande pubblico con buon rigore narrativo.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 3 aprile 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 3 aprile 2013

Stoccolma. Il commissario Jonna Linna è chiamato ad indagare su un triplice omicidio all'interno di una famiglia. Il padre è stato ucciso nella palestra in cui è istruttore e la moglie e la figlia minore nella loro abitazione. L'unico sopravvissuto, ma in coma, è Josef il figlio maggiore. C'è però anche una sorella che vive da sola e che potrebbe costituire il prossimo bersaglio dell'assassino. Linna ha bisogno di avere indizi e chiama quindi al capezzale del ragazzo l'ipnotista Erik Maria Bark il quale ha smesso di esercitare in seguito a uno scandalo. Erik Maria cerca, con qualche successo, di far parlare il ragazzo ma mette così in pericolo la propria famiglia.
Lars Kepler (pseudonimo di Alexander e Alexandra Ahndoril) sta alla base, con il suo romanzo omonimo, di questo ritorno a casa di Lasse Hallström. Dopo i successi hollywoodiani che hanno richiesto più di un compromesso per il regista che abbiamo conosciuto ai suoi esordi con l'interessante e un po' 'anomalo' La mia vita a quattro zampe, Hallström (pur nella realizzazione di un film che si colloca nell'ambito del cinema di genere) trova un rigore narrativo che ultimamente non era tra le sue doti più evidenti. Si sente già dalle scelte di ripresa l'influsso di quel filone letterario che ha in Stieg Larsson e in Henning Mankell gli autori di punta e che il cinema e la televisione hanno cominciato ad avvicinare allontanandosi in qualche misura dagli stereotipi narrativi che spesso il cinema made in Usa tende a replicare.
L'ipnosi non diventa qui occasione per sfruttare una situazione liminare al paranormale ma per intrecciare i fili di una trama che si colloca nell'ambito della razionalità e si sviluppa su una dimensione parallela. Da un lato l'indagine del funzionario dell'Unità Anticrimine (finlandese e qui le sottigliezze che sottendono le dinamiche tra Finlandia e Svezia possono sfuggire a un pubblico mediterraneo) e dall'altro, in continua alternanza, la situazione al limite della rottura del rapporto tra Erik Maria e sua moglie Simone che viene poi messa a confronto con un evento che rischia di infrangere definitivamente l'ormai fragilissimo rapporto.
Non mancano i colpi di scena ma ciò che domina è l'ambientazione nordica in cui Hallström ritrova una lucidità priva di furbizie che sembrava ormai perduta. A riprova del fatto che si può fare un cinema che si rivolge al grande pubblico senza rinunciare ai tratti essenziali di un'estetica non corriva.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
L'IPNOTISTA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,50
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 1 maggio 2013
*Finnicella*

Nonostante la gestione piuttosto piatta, con scappatoie narrative che rievocano gli echi di qualche classico thriller di quelli al limite del paranormale, e le ambientazioni lente e cadenzate di un paio di serie tv recenti, come "The Killing", la pellicola potrebbe avere i suoi lati d'effetto. L'ambientazione nordica e la caratterizzazione particolare di una società diversa da quella a cui è avvezzo [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 settembre 2015
Onufrio

Ambientato in una fredda Stoccolma, un detective (Joona) si ritrova ad indagare sulla strage di un intera famiglia, dove solo il figlio è riuscito a sopravvivere seppur in condizioni gravi, Joona vorrebbe interrogare il ragazzo ricoverato in ospedale ma è impossibile parlare con lui, soltanto l'aiuto di un ipnotista potrà sciogliere i dubbi di questo torbido caso ed il suo [...] Vai alla recensione »

martedì 4 giugno 2013
ultimoboyscout

Una famiglia viene brutalmente trucidata ma il figlio più piccolo si salva, rimanendo in coma in bilico tra la vita e la morte. L'unico modo per risolvere il caso è strappargli qualche informazione e l'Ispettore Linna, incaricato delle indagini, si trova costretto a rivolgersi al Dottor Bark, un controverso ipnostista, per interrogare il ragazzo.

lunedì 15 aprile 2013
Filippo Catani

Stoccolma. La città viene improvvisamente sconvolta da una serie di efferati omicidi che coinvolgono membri della stessa famiglia mentre un ragazzo si salva ma le sue condizioni sono davvero critiche. Un commissario di polizia decide allora di ricorrere all'aiuto di un ipnotista per cercare di sapere più informazioni possibili dal ragazzo.

giovedì 11 aprile 2013
renato volpone

Lasse Halstromm lasciata la dolcezza e la poesia di Chocolat si cimenta nel Thriller e porta sul grande schermo una storia davvero originale. Peccato che regista e sceneggiatore si facciano prendere la mano e, dopo un promettente inizio, si perdano in isolati e inutili rivoli di racconto dimenticando tutte le regole fondamentali della scrittura creativa.

mercoledì 1 maggio 2013
casky87

Dopo aver letto d'un fiato il romanzo incredibilmente strutturato de L'ipnotista, ho guardato il film. La trama è completamente modificata, in peggio! L'insieme delle scene risulta essere a tratti noioso, non si ha la suspense che ci si aspetta. La trama non regge e perde di significato. Non capisco il perchè di una scelta così radicale: rivoltare una trama chiara e scorrevole, pronta per essere portata [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 giugno 2013
alaflai

Un film decisamente noioso,lungo… L’attrice Lena Olin è una 58enne che ha un figlio di 10. Miracolo della medicina. Il padre del ragazzo assume sonniferi per dormire ma non credo ne abbia bisogno ,dorme anche da sveglio. La trama lascia spazi vuoti e non chiariti eppure il film è tanto lungo da farci entrare tutto.Insomma una noia mortale…

lunedì 18 marzo 2013
donni romani

Thriller classico ma capace di lasciare ampio spazio alle tensioni e inquietudini personali dei protagonisti, non come sotto trama spesso abusata, ma come anima portante del film, motore e azione di un gorgo emotivo in cui i protagonisti non possono che rimanere intrappolati. Siamo a Stoccolma, a pochi giorni dal Natale e una intera famiglia viene sterminata, il padre nella scuola dove lavora, la moglie [...] Vai alla recensione »

martedì 1 ottobre 2013
thetall82

Sono totalmente in disaccordo con le altre recensioni degli utenti. La trama racconta di un uomo ucciso a coltellate in una palestra, mentre poco dopo anche la sua famiglia veniva trucidata in casa, alla stessa maniera. Tutti trane il figlio, sfuggito alla strage, e la sorella, data in affido a un'altra famiglia. Il poliziotto che segue le indagini utilizzerà un ipnotista per cercare di [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 gennaio 2017
Contrammiraglio

Si salvano i paesaggi innevati, scena finale sul ghiaccio e parte!

sabato 27 aprile 2013
JohnCipollina

Il fascino dei ghiacci stavolta non basta a tener vivo un filmettino girato bene che parte bene ma molto approssimativo nella trama e nella sceneggiatura. Colpi di scena audaci ma non efficaci , rimane il forte senso di deja vu e di incompiutezza. Piccoli omaggi sparsi qua e là al primissimo cinema di Dario Argento , ma è davvero troppo poco.

giovedì 18 aprile 2013
giacomo bloccamore

Improvvisarsi recensore per celebrare un capolavoro può essere piuttosto facile. Questo perchè lo spettatore entusiasta prova quasi un senso di riconoscenza, sulla scorta delle emozioni generate dalla visione di un gran film. Curiosamente è il contrario per il suo inverso, e commentare una brutta pellicola perciò è parecchio difficile, proprio per le stesse ragioni: le aspettative deluse, il tempo [...] Vai alla recensione »

sabato 13 aprile 2013
Carlact94

Mi aspettavo molto di più da questo film...

venerdì 12 aprile 2013
macputin

Noia mortale, uno dei peggiori film visti negli ultimi anni...

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Il noir si addice a Lasse Hallstrom. Dopo quasi trent'anni di carriera hollywoodiana, punteggiata di titoli di successo ma convenzionali (Le regole della casa del sidro), quando non sdolcinati (Chocolat), il regista svedese torna a casa e dirige un thriller che non pare nemmeno suo: teso e perfino violento com'è, fino dalla prima scena. Tratto da un libro di Lars Kepler, il film racconta la doppia [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Ci voleva un best-seller della fiorente letteratura thriller scandinava per riportare il regista di Chocolat e Le regole della casa del sidro in patria: 25 anni dopo La mia vita a quattro zampe, Hallström torna in Svezia per L'ipnotista, dal romanzo 2009 dei coniugi Ahndoril. Una famiglia viene letteralmente massacrata senza apparente motivo. La polizia brancola così nel buio da richiamare in azione [...] Vai alla recensione »

Torbjörn Ingvarsson
Filmforalla.se

Un'intera famiglia di Stoccolma viene massacrata. L'unico sopravvissuto, nonostante sia gravemente ferito, è il figlio adolescente, che rimane sospeso tra la vita e la morte. Non c'è modo per la polizia di sapere da lui cosa sia successo. A meno che non si convinca l'ipnotista Erik Maria Bark a sondare la mente del ragazzo. Parte una corsa contro il tempo in cui l'ipnotista deve fare i conti con i [...] Vai alla recensione »

Giuseppe Ghigi
Il Gazzettino

Si parte con un triplice omicidio a cui segue l'azione del solerte poliziotto di turno e di un medico ipnotista che assieme inseguono la follia di una madre. Per 115 minuti Lasse Hallström nasconde la sua mano nelle pieghe del filone thriller nordico a sfondo psicoanalitico. Poi ricorda cosa deve fare e conclude da regista gli ultimi cinque minuti riscattando una storia che si evolve tra stereotipi [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
giovedì 4 aprile 2013
Chiara Renda

Dopo i successi hollywoodiani, Lasse Hallström torna in Svezia, e lo fa adattando il thriller scritto da Lars Kepler che nel 2009 ha scalzato "Millennium" dalle classifiche svedesi: L'ipnotista. Attraverso questa clip in esclusiva entriamo subito in medias [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati