Ginger & Rosa

Film 2012 | Drammatico 90 min.

Regia di Sally Potter. Un film Da vedere 2012 con Christina Hendricks, Elle Fanning, Annette Bening, Alice Englert, Alessandro Nivola. Cast completo Titolo originale: Ginger & Rosa. Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2012, durata 90 minuti. Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Ginger & Rosa tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Londra, 1962. Due ragazze adolescenti, Ginger e Rosa, sono inseparabili: marinano la scuola insieme, parlano di amore, religione, politica e sognano una vita migliore di quella avuta dalle loro madri. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Critics Choice Award, Al Box Office Usa Ginger & Rosa ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 794 mila dollari e 45 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Bildungsroman che registra la bufera emotiva, familiare e politica di due adolescenti nella Londra degli anni Sessanta.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 5 dicembre 2012
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 5 dicembre 2012

Nella Londra degli anni Sessanta, scossa dalla crisi dei missili di Cuba, Ginger e Rosa vivono la loro adolescenza. Ginger ha lunghi capelli rossi, la passione per la poesia, una madre sopportata e un'ammirazione smisurata per il padre, intellettuale pacifista che si fa chiamare per nome. Rosa ha invece lunghi capelli neri, il sogno di un amore per sempre e una madre abbandonata troppo presto dal padre. Uguali nella mise ma diverse nelle intenzioni, Ginger e Rosa spendono le giornate nelle corse verso il mare e nei baci profondi rubati ai coetanei dentro vicoli bui. La vita di Ginger riceve una battuta d'arresto quando Roland, il padre, si separa dalla madre, stanca della sua indifferenza e delle sue notti trascorse altrove. Destabilizzata, Ginger chiede consiglio ai suoi padrini e poi decide per il padre e la sua vita bohémien in una soffitta decadente. Con la convivenza le cose però si complicano. Rosa, invaghitasi di Roland, lo seduce sotto gli occhi dell'amica. La gelosia di Ginger, sempre più ossessionata dalla minaccia atomica e dalla militanza politica, esplode improvvisa, investendo i genitori e rivelandone l'inadeguatezza. Dopo la tempesta tornerà la quiete, ricomposta dentro una poesia.
La liminalità è la chiave per aprire Ginger & Rosa. La chiave di accesso alle sue stanze e all'anima di due adolescenti sulla soglia di un'esplosione (ideale e letterale) e di due piani esistenziali, pronte a lasciare uno stadio per quello successivo. Film di interni, che prende aria soltanto nelle lunghe passeggiate verso il mare e nelle marce antinucleari, Ginger & Rosa abita la crisi dei missili di Cuba, quando la paura di una guerra nucleare tolse per quattordici giorni respiro, illusioni e prospettive all'umanità. La Gran Bretagna, schierata contro il comunismo e il regime sovietico, era il baricentro di quella linea rossa e incandescente ai cui estremi si disposero Casa Bianca e Cremlino. Ginger e Rosa, pronte a 'detonare' e a diventare donne, attraversano quelle giornate del Sessantadue indeterminate e aperte a tutto, esistendo in una zona fisica ed emotiva, in uno stadio di vaghezza perenne. Il loro domani, minacciato dai missili predisposti e pronti a essere impiegati, il loro vivere in bilico come i tempi tra innocenza e 'mostruosità', cerca senso e ragione nella poesia infinita o tra le braccia di un uomo troppo grande. Nel loro procedere scopriranno che la realtà non prevede mediazioni, artistiche o sentimentali, e che dev'essere accolta per quello che è, nella sua inesorabile crudeltà e inevitabilità. Il passaggio dall'infanzia all'età adulta possiede forti potenzialità drammaturgiche e Sally Potter le adopera con perizia, confrontando la transazione di una nazione e di due ragazzine, che infilano disinvolte un corso accelerato alla vita, manifestando e amando con la stessa appassionata determinazione. L'universo adulto è riassunto da quattro figure (due madri, un padre e due padrini) che indicano altrettanti orizzonti: il tradizionalismo rassegnato, la vita di sola cultura, il destino di solo sentimento, la pratica del gran rifiuto. Sarà soprattutto la Ginger rossa di Elle Fanning a seguire, dopo un doloroso sbandamento, un movimento di allontanamento graduale dal nucleo originario: una madre troppo dipendente alla ricerca di recupero e riempimento dei vuoti e un padre troppo svincolato che lascia la casa familiare per seguire nebbiose relazioni e confusi ideali di libertà. Integrata col momento storico vissuto, Ginger con la forza dei suoi pochi anni e delle sue tante lacrime conquisterà uno spazio e un tempo in cui crescere e a cui inchiodare le mancanze genitoriali. Sally Potter riconferma, dopo Orlando, Lezioni di tango e The Man Who Cried, una maniera seducente di donare forma a idee e a emozioni. Il suo bildungsroman, vestito di rosso e di rosa, educa due donne dentro primi piani estremi, che ne registrano i movimenti interiori e il bisogno di ordine nella bufera emotiva, familiare, politica e sociale che si preparava. Il domani per Ginger e per Rosa arriverà come il Man I Love suonato alla fisarmonica da Christina Hendricks. A rimanere implosa sarà solo la bomba e la follia.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati