Contagion

Film 2011 | Thriller +13 105 min.

Regia di Steven Soderbergh. Un film Da vedere 2011 con Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Marion Cotillard, Kate Winslet, Jude Law, Bryan Cranston. Cast completo Genere Thriller - USA, 2011, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 9 settembre 2011 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,97 su 71 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Contagion tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il film di Steven Soderbergh affronta l'impatto di uno scoppio epidemico a livello globale su alcuni personaggi che vivono in diversi continenti. In Italia al Box Office Contagion ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 1,5 milioni di euro e 448 mila euro nel primo weekend.

Contagion è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,97/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,25
PUBBLICO 2,67
CONSIGLIATO SÌ
Molteplici punti di vista per un mosaico in cui le ombre finiscono per prevalere sulle luci.
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 4 settembre 2011
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 4 settembre 2011

Una malattia per molti versi simile all'influenza suina ma capace di svilupparsi anche per contatto con estrema rapidità sta colpendo il mondo. La comunità medica mondiale si trova in breve tempo a dover affrontare la ricerca di una cura e il controllo del panico che si diffonde progressivamente ovunque. Le persone reagiscono in modo diverso e a seconda della responsabilità che è stata loro attribuita o che si sono autonomamente conferita.
Se un alieno fosse messo dinanzi a Ocean's Eleven, Full Frontal e Il Che quasi sicuramente non direbbe che sono frutto del talento dello stesso regista. Perché uno dei grandi pregi di Steven Soderbergh (anche quando, come in questo caso, lavora su commissione) è quello di continuare a sperimentare sia sul piano della sceneggiatura che su quello linguistico cinematografico. Potremmo rifarci a Traffic per questo film ma la memoria corre piuttosto al cinema altmaniano in cui una molteplicità di personaggi (nessuno dei quali viene mai narrativamente abbandonato) contribuisce alla costruzione di un mosaico in cui le ombre prevalgono sulle luci. Il tema sociologicamente impegnativo della reazione nei confronti dell'ignoto sembra appassionare il regista che lo scandaglia sotto le più diverse prospettive che finiscono con il rivelarsi sempre e comunque parziali e incapaci di fornire risposte risolutive.
Che si tratti della reazione dell'uomo che perde moglie e figlio o del responsabile del Consiglio Mondiale della Sanità oppure che si evidenzino le ragioni (ma anche la paranoia) del fustigatore mediatico di qualsiasi complotto (vero o presunto) gli elementi dei primordi (sesso, bugie e videotape) non sono estranei a un film che prende l'avvio dal giorno numero 2. Da lì si dipanano vicende private e pubbliche scandite con la cronometrica precisione dell'orologio della Morte. Il principio della fine verrà reso noto solo in conclusione. Dove si mostrerà che le piaghe che tormentano l'uomo d'oggi non hanno la dimensione epica di quelle bibliche. Possono avere cause molto ma molto più banali.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un virus sconosciuto e letale, velocissimo nella trasmissione e nell'incubazione, giunge anche negli Stati Uniti e in breve tempo infuria in tutto il mondo, sterminando milioni di persone. La narrazione segue alcuni personaggi, coinvolti a vari livelli, ognuno dei quali è un simbolo: della medicina, del potere, dei media, delle associazioni umanitarie, del cittadino qualunque. Soderbergh sceglie di raccontarlo come un thriller, a partire dal giorno 2, per scoprire gradatamente che cosa è successo il giorno 1. Un ottimo cast di grandi nomi facilita il coinvolgimento dello spettatore in una vicenda che non appare catastrofista o così improbabile, in un crescendo di angoscia ben costruito. Il risultato - con qualche aspetto discutibile: l'origine del male è extraterrestre o cinese? (il "pericolo giallo"?) la prima portatrice del virus è stata punita perché ha tradito il marito? - è la dimostrazione di come si possa fare un ottimo prodotto commerciale, senza eccessi né compiacimenti, con un po' di contenuto sociale e un piccolo invito alla riflessione. Promosso.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
CONTAGION
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 10 settembre 2011
ale.mais

Lo scorrere (lento) del film, non lascia mai spazio ad episodi avvincenti o a colpi di scena o perlomeno a qualcosa che non sia scontato. Più che ad una sceneggiatura, sembra segure il testo giornalistico di un fatto di cronaca: la scoperta del virus, il diffondersi dello stesso, i tanti morti, la scoperta del vaccino e la distribuzione dello stesso.

giovedì 15 settembre 2011
francescom

Facciamo così: dimentichiamoci di questo film! Ricordiamoci del Soderbergh geniale di Traffic, del bravo cineasta dei vari Oceans; pensiamo a lui per il ben fatto Erin Brockovic e, soprattutto, continuiamo a lodarlo per il riuscitissimo Che; attendiamo cosa combinerà nel futuro Haywire, il suo primo approccio con le arti marziali in uscita nel 2012.

mercoledì 14 settembre 2011
martalari

    La cosa che traspare vedendo "Contagion" è che le star hanno accettato sicuramente di recitare nel film perchè dietro l'operazione c'era Steven Soderbergh, un regista bravissimo con la macchina da presa che non sempre riesce a realizzare un buon film, con "Sesso, bugie e videotape" si è fatto conoscere e apprezzare, bellissimo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 aprile 2012
Alessio C.

Nonostante il tema appartenga ad un filone più che sfruttato, "Contagion" presenta un qualcosa di nuovo nel panorama delle pandemie mondiali. In un primo momento si potrebbe credere che, unitamente alla tematica trita e ritrita, questa pellicola non sia altro che un'abile mossa volta al protagonismo dei tanti attori di fama presenti che si muovono tra i fili troppo larghi di una [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 gennaio 2012
osteriacinematografo

Steven Soderbergh fornisce un’interpretazione cupa e claustrofobica della eventualità di un virus dilagante a livello planetario. La parata di attori che sfila fornisce quasi la sensazione che il prodotto sia stato confezionato quale monito generale, che il film sia una sorta di allarme rosso in costante attività e i protagonisti ambasciatori dei pericoli che l’uomo corre (e che l’uomo genera) nell’epoca [...] Vai alla recensione »

martedì 13 settembre 2011
isnow

Soderbergh ci regala un thriller catastrofico, dove un virus in pochi giorni comincia a fare il giro del mondo e a mietere vittime senza pietà tra la popolazione. Nelle due ore del film veniamo catapultati da una parte all'altra dell'emisfero e ci troviamo immersi in una corsa contro il virus, dove anche una stretta di mano può divenire letale.

lunedì 12 settembre 2011
Laura S

Cosa accadrebbe veramente se un virus estremamente aggressivo iniziasse il contagio dell'intero pianeta? Soderbergh riesce a rispondere ottimamente, creando una trama credibile, costruita intorno alle storie parallele dei tanti protagonisti di questo film. Nessuno è l'eroe buono che compie azioni mirabolanti, gli spettacolarismi, i colpi di scena sensazionalistici, i buoni sentimenti [...] Vai alla recensione »

domenica 11 settembre 2011
Filippo Catani

Improvvisamente un virus letale e a rapida diffusione comincia a contagiare milioni di persone da Hong Kong fino agli USA. I fari sono puntati su una famiglia dove potrebbe essersi verificato il caso 0, sull'Organizzazione Mondiale della Sanità, su una serie di ricercatori e su uno scatenato blogger freelance. Va detto subito all'inizio che il pregio fondamentale di questo film è [...] Vai alla recensione »

martedì 13 settembre 2011
giacomogabrielli

Elegante thriller sci-fi a tinte catastrofiche. Il regista di Oceans Eleven torna sul grande schermo dirigendo con maestria un film che avrebbe potuto confondersi con tanti altri, ma che grazie ad una regia molto marcata e a delle intepretazioni magistralI, rimarrà ben distinto dalla massa. Un cast stellare recita in una sceneggiatura non scontata, che punta molto sulle reazioni del personaggio [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 settembre 2011
Stefano Pariani

Nascita, diffusione (rapidissima) e morte di un virus. E' il nuovo film di Steven Soderbergh, un incubo dal sapore paranoico che viene presentato al Festival di Venezia edizione 2011 . La paura di nuovi attentati e di guerre si trasforma dieci anni dopo l'11 settembre in paura di pandemie che colpiscono l'America e il mondo intero e che si diffondono con la stessa [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2011
davidearte

Contagion è uno di quei film corali, in cui le storie narrate sono sempre più vicine alla realtà: non ci sono supereroi, non ci sono protagonisti, ma in questo film tutti i personaggi ricoprono il loro piccolo ruolo e si relazionano tra di loro. E proprio grazie al nostro innato e, ad oggi, spasmodico bisogno di relazionarci con gli altri che un nuovo virus letale si diffonde e decima milioni di individui [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 marzo 2012
Cenox

In questo film di Soderbergh è la paura, la vera protagonista, la paura del contagio. I virus mortali, sono oggi, una delle paure maggiori per gli uomini, ed in questo film ne vengono analizzati tutti gli aspetti: dalle possibili cause scatenanti, dai drammi familiari e non, dalle infinite ricerche (povere scimmie da laboratorio! Ma in fondo restano essenziali per la salvezza dell'uomo [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 settembre 2011
giugy3000

Un trailer ben montato, un cast d'eccezione farcito da molti nomi celebri riuniti, una tematica attuale e realmente paurosa come l'Aviaria che l'Italia ha toccato con mano per la prima volta nel 1997 con svariati focolai, sono gli ingredienti della nuova opera di Sodenbergh, regista statunitense che ha sempre oscillato nel corso della sua lunga filmografia tra pellicole ben fatte (Erin Brockovich, [...] Vai alla recensione »

domenica 11 settembre 2011
Peer Gynt

 Un improvviso contagio comincia a distruggere il genere umano a partire dalla povera Gwyneth Paltrow, fatta morire subito entro i primi 10 minuti di film (e alla quale il regista, con gusto smitizzante, impone un’irriverente autopsia). Poi il film imbocca, con sicurezza, la strada del film di genere (catastrofico con denuncia) in modo diligente, narrativamente efficace ma sostanzialmente [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 marzo 2014
kondor17

Day 2. Iniziano i primi sintomi e i primi decessi, tra cui Gwyneth Paltrow, moglie di Matt Damon, che poi comunque ritornerà in qualche flashback, e poi del suo bambino. Giorni successivi: vengono allertati tutti i centri epidemiologici e sanitari a livello mondiale, ma senza creare il panico. Jude Law interpreta un blogger americano molto solerte (tra Sfaffelli e Assange, per intedersi) fi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 maggio 2013
ultimoboyscout

Soderbergh è un regista sicuramente interessante che spesso perde di vista misura e stile nella sovrabbondanza di elementi, sebbene i suoi film siano validi per temi e scelte. Il tema del virus che colpisce e decima il nostro pianeta è attuale e gli incastri sono assolutamente indovinati ma la pellicola non convince ma avvince. Il regista monta tutta una serie di piccoli gesti ed eventi [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 settembre 2012
Nuno's

Andando subito al sodo, è una pellicola di genere Thrilller e Catastrofico sul discreto, in cui scene e musica sono ben piazzate ma poco in armonia con tutto il resto. Trama inesistente (non viene però considerata nel giudizio, non avrebbe senso) e tipica la tecnica di dispersione del protagonismo (nella quale non esistono dei veri e propri protagonisti, ma si seguono diverse vicende [...] Vai alla recensione »

domenica 4 marzo 2012
gabrielee

Ennesimo film che mostra come l'essere umano sia fondalmente debole di fronte agli imprevisti naturali, in questo film rappresentati dal virus. Questa malattia è brutale quanto cieca, colpisce chiunque, non lasciando scampo persino ad alcuni personaggi principali del film; sicuramente anche il fatto che alcuni tra i ''protagonisti'' muoiono vuole rappresentare il fatto che [...] Vai alla recensione »

domenica 18 settembre 2011
Viola96

Soderbergh torna a far ballare le grandi star su scenari impossibili.Stavolte sceglie la fine del mondo come scenario apocalittico,che cerca di rifocillare l'umanità verso quello che dovrebbe essere giusto.Un tremendo virus sta mangiando interiormente il mondo,grazie anche ad una velocissima trasmissione ed azione.Qui,in varie zone del mondo colpite si incrociano energicamente le storie [...] Vai alla recensione »

martedì 3 giugno 2014
RiccardoAndreas

Una donna viene contagiata da un virus, toccando oggetti e persone sparge questo virus il cui periodo di incubazione è molto ridotto. Le persone contagiate contagiano altre persone che contagiano altre persone, in poco tempo la quasi totalità del globo viene contagiata. Solo in pochissimi ne sono immuni, tra i quali il marito della donna. I ricercatori cercano disperatamente una cura, mentre un blogger [...] Vai alla recensione »

venerdì 26 ottobre 2012
Aragorn82

Un virus simile ad una forte influenza sta infettando diverse nazioni, si trasmette facilmente e altrettanto facilmente uccide. Bisogna trovare al più presto una cura e solo in pochi riusciranno a sostenere una situazione che si fa sempre più delicata. Un cast stellare per una trama tutt' altro che contagiosa, ci sono devi risvolti politici sociali interessanti come argomentazioni [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 settembre 2011
Lionora

Una malattia estremamente letale e contagiosa comincia a diffondersi a macchia d'olio,decimando la popolazione mondiale.Col rischio di diventare dei veri paranoici, seguiamo il diffondersi della malattia attraverso qualsiasi mezzo di trasmissione da delle noccioline al bar a delle fish al Casinò.Assistiamo alla morte di quelli che ne i primi minuti di film credevamo i protagonisti,impotenti,e [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2011
davidearte

Contagion è uno di quei film corali, in cui le storie narrate sono sempre più vicine alla realtà: non ci sono supereroi, non ci sono protagonisti, ma in questo film tutti i personaggi ricoprono il loro piccolo ruolo e si relazionano tra di loro. E proprio grazie al nostro innato e, ad oggi, spasmodico bisogno di relazionarci con gli altri che un nuovo virus letale si diffonde e decima milioni di individui [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 ottobre 2011
Riccardo76

Un cast stellare e una lucida sceneggiatura, costruita come un puzzle, danno vita ad un avvincente quanto realistico thriller fantascientifico. Sodembergh ci offre un quadro completo sotto ogni punto di vista, di come reagirebbe il mondo in caso di una pandemia letale: i medici volontari, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i giornalisti, i blogger, le case farmaceutiche, i politici [...] Vai alla recensione »

domenica 11 settembre 2011
Martinella_TorLupara

Questo Film Secondo Me è Veramente Noioso .. Non Finisce Mai Penso Sia Più Adatto ad un pubblico Adulto Ma Per Ragazzi No .. è Un Film Che Diventa Bello Solo Gli Ultimi 20 Minuti Per Il Resto è Quasi Sempre Uguale

giovedì 15 settembre 2011
IL SAGGIO

Il contagio è già iniziato....Il futuro del cinema stà nel montaggio e Soderbergh ne è un gran conoscitore;come già in Traffic e in Che l'argentino S. ci trasporta direttamente nel fulcro della storia;come una soggettiva ci trasmette le emozioni del personaggio cosi anche col suo montaggio avviene lo stesso.Non c'è inflazione di grandi attori visto che ognuno fa la sua parte umilmente ed egregiamente.Non [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 settembre 2011
flaviobertoncini

Soderbergh è come l'impero, colpisce ancora. Ero un pò sospettoso sul film perchè a giudicare dal trailer mi sembrava di stampo televisivo...invece no: teso, cupo, pieno di colpi di scena, il film di Soderbergh non è un film sull'adulterio(come detto da alcuni giornalisti) ma sulla distruzione della natura da parte dell'uomo e sul comportamento non-etico delle multinazionali, diciamo che è un preavviso, [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 settembre 2011
ilfreddo1983

Una pellicola che descrive il modo in cui un virus si propaga nel mondo con le conseguenze del caso:morte,interessi economici,legami affettivi,piccole rivolte. Il film scorre lentissimo(ci si annoia) anche se tocca un tema interessante è pericoloso come quello del contagio,però non basta ci voleva un pò più di "catrastofe" specie dopo aver appreso che il virus mortale si propaga velocemente e con un [...] Vai alla recensione »

domenica 18 settembre 2011
andaland

La regia eccellente e il cast stellare non bastano per fare un bel film. La trama banale e scontata dei film catastrofici è di una pochezza disarmante. Ci si domanda per quasi due ore come possa trovare uno sbocco il dipanarsi della storia e alla fine si resta perplessi. Noioso, a tratti soporifero. A tratti, risulta persino difficile con dati tecnici e parole da biologi e chimici.

sabato 17 dicembre 2011
g_andrini

E' una buona pellicola. Permette di far conoscere, ai più, alcuni meccanismi di un contagio virale e relativo sviluppo di controffensive scientifiche, con buon realismo, anche se con qualche imprecisione e/o enfatizzazione.

venerdì 30 settembre 2011
fulgio

nonostante la presenza di un cast davvero stellare, impiegato male in piccole parti tutte frammentate e distanziate fra loro da un racconto che anzichè unire, divide. A mio avviso musicato malissimo. La storia non si capisce quale dovrebbe essere, perchè l'incipit "è in corso una epidemia" è il riassunto esatto di tutta l'opera. Dialoghi deboli, fotografia povera, personaggi disegnati con l'accetta, [...] Vai alla recensione »

martedì 27 settembre 2011
Rose_Immortal

La trama e' sicuramente avvincente, dato che trame verosimili come quella propsta copiano solitamente fatti reali e quindi, quando lo spettatore ha davanti agli occhi una trama che riproduce una situazione verosimile si sente sempre piu' coinvolto emotivamente. I virus, le epidemie, gli imbrogli dei governi e dell'esercito, sono tutti ingredienti presi dai fatti reali.

venerdì 23 settembre 2011
Ermfilm

...mah, la colpa dei mali da oriente, la soluzione in america, lo ha scritto Bush? Un film lineare senza sostanza.....

lunedì 13 febbraio 2012
snape

un cast stellare per un film che passa senza lasciare traccia

lunedì 19 settembre 2011
Nino Pell.

Questo film del regista Soderbergh mi ha convinto. Del resto sono pienamente in sintonia con il giudizio critico espresso da G. Zappoli nella sezione "SCHEDA" di questo sito. La trama racconta di un'epidemia causata da un virus che ha la sua origine dall'influenza suina e che, diffondendosi per semplice contatto, provoca la morte in pochi giorni da parte di coloro che ne vengono colpiti.

giovedì 15 settembre 2011
Spike

Soderbergh tenta, con alterni risultati, di riscrivere il genere "catastrofico virale". Non ci sono grandi scene di terrore di massa, grandi effetti speciali; il regista lavora sui personaggi, sulle loro relazioni, i colpi di scena riguardano appunto più le vite private dei protagonisti che non la storia del virus (evito spoiler). Non è il capolavoro del regista ( che a mio [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 novembre 2015
EVILDEAD

Confesso che dopo 20 minuti ho usato il fast forward,per poi vedere alla fine che un pipistrello ...bah ,tutto qui? Film inutile ,tantissime chiacchiere ,visivamente nullo ,trasmesso per radio sarebbe stato uguale.

sabato 11 agosto 2012
kammo

ho aspettato una svolta nel film fino alla fine combattendo contro il sonno. l'unica nota positiva è il cast...

domenica 12 febbraio 2012
Kyotrix

ma nulla di speciale, parecchi attori importanti, poco sfruttati.

martedì 7 febbraio 2012
Vittorio

Decisamente bruttino, con una storia trita e ritrita, con una pessima fotografia e un finale molto banale..... Tanti attori per nulla... Delusione!!

domenica 15 gennaio 2012
inglesino

Non sono d'accordo con chi lo definisce piatto e banale, descrive realmente quello che è successo decine di volte nella storia del mondo e continuerà a succedere. L'ho trovato molto crudo e realistico e per questo mi ha fatto riflettere molto. Consiglio la visione!

domenica 8 gennaio 2012
peter

Se pensavate che le epidemie fossero solo balle vi sbagliavate: OK magari aviaria e suina lo sono state e sono servite a BP per raggranellare qualche miliardo di dollari ma... attenzione il futuro ci puo' riservare qualche triste sorpresa e allora chi ci potra' salvare? BIg pharma e'logico ,con l'assistenza dei marines (ovviamente). e non pensate di poter scherzare con internet e , magari, l'omeopatia: [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 gennaio 2012
batman_75

Mai visto attori democratici nel film più repubblicano che potessero fare. La forza del web e di twitter ridotta a una truffa, la fiducia innata nella scienza (patetita la scena di quando archiviano il virus nel gelo) e perfino la giustificazione degli atteggiamenti del potere nei favoritismi. Finale imbarazzante: tutto ridotto al caso? mah... delusissimo.

sabato 8 ottobre 2011
giusepped88

Questo film mi è sembrato un possibile documentario di un possibile scenario futuro. Il mondo è costantemente minacciato dal rischio pandemia e se scoppiasse probabilmente succederebbe tutto quello descritto dal film: ci sarebbe chi vuole guadagnarci, chi vuole aiutare la gente senza nulla in cambio, chi diventa paranoico fino agli estremi, chi utilizza la violenza, chi genera la paura di complotti. Il [...] Vai alla recensione »

sabato 1 ottobre 2011
pfmx3

bel film vi fara' capire come ci si attacano i virus .!a parte tt bellissima interpretazione di kate winslet,consigliato !!

mercoledì 28 settembre 2011
Abel2121

Il film di per se è fatto bene. ma andiamo come sempre dritti al punto. Passiamo al messaggio. Molto chiaro. Il governo è buono. Il popolo è caotico. La Voce dissonante (jude law pure con i denti storti) è un truffatore e a che ci siamo anche l'omeopatia è una truffa. Diciamo che dalla sintesi possiamo presupporre un bel quadretto che gli USA fanno del mondo. [...] Vai alla recensione »

sabato 24 settembre 2011
HULK1

Le due puntate di ER basate su di un contagio al confronto di questa soporifera marchetta , sembrano Citizen Kane. La noia mortale di questo polpettone zeppo di divi, anche per la Patrol si tratta di una marchetta, cinque minuti e via. Non si riesce nemmeno a leggere un sottosesto, forse il post 11/09 oppure metafora della globalizzazione, con ovvio pericolo di malattia, non ha frontiere Oppure la [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 settembre 2011
Alexambro

Più che raccontare una storia facendola vivere allo spettatore sembra descrivere passo passo il processo con cui i responsabili della sanità e la popolazione affrontano un'epidemia. I personaggi non si evolvono nel corso della storia e molti ruoli hanno un potenziale che viene sprecato. Sul livello narrativo rasenta il noioso, forse anche a causa dell'assenza di un vero e proprio protagonista.

domenica 18 settembre 2011
beppe's

Sinceramente non mi è dispiaciuto più di tanto, certo non siamo di fronte ad un capolavoro del cinema, sarà senza dubbio l'ennesimo film su virus e malattie, però il punto di vista è originale.

giovedì 15 settembre 2011
anonimaa

film veramente ben realizzato, considerando che la storia è esprimibile con una parola: epidemia! forse mi aspettavo una cosa diversa, ma lo stile è simile ad un documentario, anche se l'ottimo cast contribuisce molto ad alzare il livello del film. forse al cinema non vale la pena, poichè non è proprio un film di scenari, avendo un'atmosfera abbastanza buia Vai alla recensione »

FOCUS
INCONTRI
domenica 4 settembre 2011
Ilaria Ravarino

I blog non sono giornali. Sono graffiti con la punteggiatura». Applaudito fuori concorso, il paranoico film di Steven Soderbergh sulla pandemia, Contagion, ha già vinto un primato: quello della battuta più ripetuta, e amata, dall'inizio della Mostra. Al Lido con un gruppo che più che una delegazione pareva una famiglia, al fianco del suo attore feticcio Matt Damon, degli interpreti Gwyneth Paltrow e Laurence Fishburne e dello sceneggiatore, amico e collaboratore di lunga data Scott Z.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Jude Law, Gwyneth Paltrow, Matt Damon, Larry Fishburne, Kate Winslet per immaginare una catastrofe epidemica che riprende la cronaca di recenti esplosioni virali. È uno sguardo nel futuro? Simula, e lo fa bene, l’operatività e i tempi della strage biologica nella nostra società «avanzata»? Abbiamo tutti le corna sotto la poltroncina, mentre il passo svelto di una regia alta di gamma riprende una galleria [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
L'Espresso

Tornata a Minneapolis dall’Estremo Oriente, Beth Emhoff (Gwyneth Paltrow) tossisce e ha la febbre alta. Inutilmente il marito Mitch (Matt Demon) tenta di aiutarla. Ricoverata d’urgenza, la donna muore. Cosi inizia “Contagion” (Usa ed Emirati Arabi Uniti, 2011, 105’). Nelle stesse ore e giorni, da San Francisco a Hong Kong, da Londra a Tokyo molti altri hanno i suoi sintomi.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

C’è un modo infallibile per capire quanto è potente un virus al cinema: basta vedere quanto ci mette a uccidere la star. Il virus di «Contagion» dev’essere micidiale perché a 9 minuti dall’inizio fa secca Gwyneth Paltrow. Poco dopo i medici le fanno l’autopsia, e quando scoperchiano il cranio della diva stecchita in primo piano (puro horror comico, anche se non tutti colgono l’ironia), per poco non [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Thriller pandemico da far impallidire qualsiasi morbo aviario o suino, Contagion evoca il recente "Hereafter" di Eastwood, Non solo perché c'è Matt Damon, ma per il modo in cui mette a confronto con la morte un cast di star spalmate sulla superficie del mondo globalizzato. Dove l'espansione della nuova peste è rapida come una stretta di mano. Contagiata a Hong Kong, Gwyneth Paltrow torna in America [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
domenica 4 settembre 2011
Ilaria Ravarino

Dopo l'improvvisa apparizione di Nanni Moretti e della sua misteriosa compagna, avvistati venerdì notte alla festa del film Scialla, il regista e la bionda più ricercata dalla stampa italiana sono stati il tormentone della giornata di ieri al Lido, in [...]

GALLERY
martedì 30 agosto 2011
Nicoletta Dose

Un virus letale, trasportato dall'aria, comincia a mettere a dura prova l'umanità intera. Il mondo è nel panico, qualcuno comincia a temere l'apocalisse e, malgrado i medici si sforzino di trovare una cura adatta al mortale batterio, la popolazione, disorienta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati