Another Happy Day

Film 2011 | Drammatico 115 min.

Regia di Sam Levinson. Un film con Ellen Barkin, Ezra Miller, Kate Bosworth, Demi Moore, Thomas Haden Church, George Kennedy. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2011, durata 115 minuti. - MYmonetro 2,75 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Another Happy Day tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Another Happy Day è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Primo film diretto da Sam Levinson, indipendente e ben scritto.
Recensione di Marco Chiani
Recensione di Marco Chiani

Lynn si reca nella casa di famiglia di Anneapolis con i figli Elliot, diciannovenne con problemi di tossicodipendenza, e il più piccolo Ben, malato di autismo, per prendere parte al matrimonio di Dylan, il primo figlio avuto da un precedente matrimonio. L'incontro con la nuova famiglia dell'ex marito Paul e, specialmente, con sua moglie Patty innescherà una serie di tragiche conseguenze in cui verranno a galla dolori mai sopiti. Mentre Joe, il padre di Lynn, sembra essere sempre più vicino alla fine, la madre Doris pare non comprendere i dolori della figlia.
Primo lungometraggio diretto da Sam Levinson, figlio di Barry, Another Happy Day è uno strano film indipendente, virato in salsa Sundance Film Festival, dove non a caso ha ricevuto un premio. Con un cast di attori che si concedono senza remore, davvero riusciti i duetti tra Ellen Barkin e Ellen Burstyn, pone al centro il tòpos privilegiato del matrimonio come detonatore di frustrazioni famigliari da troppo dormienti. Dal canto suo, Levinson Jr. dimostra di aver visto e amato Rachel sta per sposarsi, preferendogli, allo stesso modo, il modello un po' sadico del Festen di Vinterberg, sia sufficiente pensare alla macchina da presa che tallona i personaggi senza la pur minima distanza di pudore. Così facendo, il film guadagna in intensità drammatica, soprattutto grazie al lavoro di un gruppo di interpreti che mette insieme glorie un po' sbiadite quanto valide, ma sconfina in un eccesso di pathos non distante da una certa pornografia dei sentimenti. Una scelta tendenziosa che punta ad indicare questa famiglia, allargata, esplosa, incapace di vivere, come un campione attendibile della società americana contemporanea, indicativo in questo senso il discorso che fa riferimento all'11 settembre, eppure rischiosa ai fini della riuscita globale.
Anche il titolo antifrastico del film, in questo stato di cose, rimanda ad una immutabilità della condizione che, pur definendo la totale sordità emotiva di ogni personaggio in campo, sa un po' di irrisolto e consegna i vari pezzi di bravura ad uno schema fin troppo a tesi dove anche l'improvvisazione appare calcolata. Il palesarsi di un evento tragico, oltre ai molti nascosti come la polvere sotto il tappeto di casa, apre ad un momento di redenzione condivisa che guarda ad una ritrovata unità perché, come si dice a chiare lettere, solo nel dolore la famiglia si riconosce tale.
Quasi privo di ironia, tolte alcune battute di Elliott, il ragazzo affetto da tossicodipendenza e spleen, Another Happy Day è un film ben scritto, ma troppo perso nella sua voglia di mostrare un microcosmo senza via d'uscita. Perfetto per spettatori masochisti.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
ANOTHER HAPPY DAY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
TheFilmClub
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 13 ottobre 2012
maddox74

Questo film corale e' un capolavoro di onesta'.Non lascia spazio a critiche sul messaggio che invia.Levinson dirige un film corale sulla forza dei sentimenti e sul dramma che ne puo' derivare quando in una famiglia non si ha il coraggio di svelare le grandi sofferenze.Una protagonista che porta avanti una battaglia per la serenita' dei figli e della famiglia in un ambiente ostile alle [...] Vai alla recensione »

martedì 23 luglio 2013
SilvioRighini

Un film bellissimo. Uno spaccato impietoso di una famiglia allargata della middle class americana, frazionata e shakerata in tutti i modi possibili, contenente l'intero manuale delle patologie e delle dinamiche che ne derivano. Il film non è solo impietoso, ma anche morboso nello scrutare in modo chirurgico, grazie anche all'uso invadente e indiscreto della macchina da presa, le fragilità e le debolezze [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 maggio 2013
Liuk

Difficile convivenza di due famiglie legate da ex e da figli in comune, entrambe con problemi caratteriali, odi e amori. Un film difficile, sclerotico e ansiogeno, che spesso esagera risultando molto pesante e difficile da digerire. Ottima caratterizzazione dei personaggi ed ottimo cast. Non è decisamente un film per tutti.

martedì 9 aprile 2013
picassa

una famiglia sconclusionata che si ritrova per un matrimonio non è un tema nuovo. I figli della protagonista hanno ciascuno un serio problema comportamentale. Il rapporto con il figlio che si droga è il più riuscito. Altri legami e altri personaggi sono inverosimili o troppo forzati

Frasi
"La morte, all'interno della famiglia, è una forza molto più unificante dell'amore. Forse è piuttosto cinico, ma prendi l'undici settembre ad esempio, onestamente ogni volta che ci penso, lo ricordo come l'unico momento in tutta la mia vita in cui mi sia veramente, profondamente sentito vicino a ogni singolo membro della mia famiglia, è stato come se un legame strano e intangibile si svelasse per la prima volta, e so che c'è ancora, è solo che trovo strano che ci voglia una tragedia per farlo uscire".
Una frase di Elliot (Ezra Miller)
dal film Another Happy Day - a cura di martina
NEWS
NEWS
domenica 30 gennaio 2011
Marlen Vazzoler

Nonostante sia oggi il giorno di chiusura della ventisettesima edizione del Sundance Film Festival iniziata lo scorso 20 gennaio in Utah a Park City, ieri sono stati annunciati dal Basin Recreation Fieldhouse a Kimball Junction, i 26 premi dell'edizione [...]

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati