Il peccato e la vergogna

Film 2010 | Drammatico

Regia di Alessio Inturri, Luigi Parisi. Una serie con Isa Gallinelli, Cristina Serafini, Gabriel Garko, Manuela Arcuri, Maximilian Nisi. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2010,

Condividi

Aggiungi Il peccato e la vergogna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Gabriel Garko veste i panni di Nito Valdi, piccolo criminale che fa carriera arruolandosi nella polizia del regime fascista.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,56
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
Critica
Cinema
Trailer
Nito e Carmen, in pieno Fascismo un sentimento che si fa ossessione.

Ambientata negli anni '30, racconta la storia di Nito (Gabriel Garko), un bambino abbandonato dalla madre e cresciuto in riformatorio che da grande aderirà alla milizia fascista difendendo con forza le leggi razziali. Contro di lui lotterà Carmen (Manuela Arcuri), una donna dal carattere forte che, contraria a ogni forma di regime, si batterà per la difesa degli ideali in cui crede. Nito si innamorerà di Carmen ma, ben presto, il suo sentimento si trasformerà in vera e propria ossessione.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 11 settembre 2010
Videosservo

Tanto pubblico ammettiamolo. E quando c'è pubblico va bene tutto per le case di produzione. Questa fiction si contraddistingue per la prevedibilità di ogni scena. Lo spettatore sa sempre in anticipo quello che succede. Stereotipi del fascista, del nazista e dei partigiani.Ma una cosa colpisce sopra ogni altra, la pochezza della ricostruizione storica (non dovuta a soldi di produzione) e una sceneggiatura [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 settembre 2010
Ulisse104

Potrebbe sembrare il sequel dell'Onore e Rispetto, ma a bene vedere si tratta di tutta altra storia ambientata negli anni 30, allo scoppiare della seconda guerra mondiale. Sceneggiatura perfetta e ambientazione che riporta fedelmente agli anni della guerra. Un cast che rivede, rispetto all'Onore e Rispetto, un Gabriel Gargo sotto le vesti di un ossessionato e spregiudicato uomo che ha come obiettivo [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 settembre 2010
saraj

Un bellissimo film che riflette perfettamente la differenza tra povertà e ricchezza.La disperazione degli Ebrei vissuti in quel periodo in quanto privati dei beni e trattati come animali  ma anche la cattiveria e la crudeltà dei Fascisti che con la scusa della razza pura uccidono milioni di innocenti.La Arcuri bravissima oltre che bellissima e Gabriel Garco superlativo nel suo personaggio [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 settembre 2010
Reels

Seconda puntata di questa "fission" che risulta un popettone d errori storici. L'apoteosi della seconda puntata? Festeggiamenti del nuovo anno del 1942 con fuochi artificiali e luci a gogo... ma agli sceneggiatori qualcuno glielo ha detto che c'era l'oscuramento ? Chei fari erano mascherati per legge? CHe le finestre erano oscurate.

giovedì 2 settembre 2010
Reels

Recitato come se fosse l'elenco telefonico, questa megafiction si contraddistingue ancora una volta (almeno la prima puntata) per la superficialità delle ricostruzioni, per quel qualcosa di stonato che entra dentro lo spettatore. Ad esempio strordinariamente bambinesca la scena delle strisce dei parcheggi di oggi coperte con polvere di gesso esi vedevvano eccome e la straordinaria trovata dei fogli [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 settembre 2010
Videosservo

4a puntata esclisvamente comica: un viale di foglie secche ad inizi settembre a roma non si è mai visto... poi un viale di foglie morte senza alberi. grande. Le rondini che cantano a settembre ah ah ah... grandssimo regista... Vogliamo capire cari registi di fiction assurde ceh durante la guerra c'era l'scuramente e nessuna luce filtrava di notte.

giovedì 2 settembre 2010
giorgio900

Non riesco a spiegarmi come mai  continuano a propinarci sempre i soliti attori nelle  solite e  prevedibili fiction...ma non ci sono nuove  facce ? con tutto il rispetto per gli attori di questo sceneggiato ,ma non se ne puo' piu' di vedere la De Sio sempre nella solita parte,anche  brava se vogliamo,ma non se ne puo' piu'.

giovedì 16 settembre 2010
ARIANNA

Sto seguendo la fiction.Indubbiamente e' una storia affascinante ma quello che vorrei evidenziare e' la bravura di GABRIEL E mANUELA. sONO DUE ATTORI FANTASTICI.Qualcuno ha sparlato ma credo sia solo invidia.Sono veramente due grandi professionisti, bravi belli e semplici.Avrebbero le carte in regola per atteggiarsi a star ma invece rimangono semplici e bravi e questo non fa altro che accrescere [...] Vai alla recensione »

martedì 7 settembre 2010
giorgio900

Ma forse si tratta di un attore diverso(vista la bravura dell'omonimo con la c.....)

mercoledì 15 settembre 2010
CRITICO BRAVO

Ma chi guarda questa monezza???????????????????

sabato 15 febbraio 2014
Pappagallo

..La serie senza Gabriel Garco, Manuela Arcuri e Eva Grimaldi,non avrà mai più il successo che ha conquistato cari sceneggiatori!!!! Tutto il resto del cast sono bravini...ma non basta! I film si vendono grazie ai nomi dei attori! La storia e banale! L'attore che interpreta il cattivissimo Giulio,anche se somiglia a Gabriel Garco e decisamente molto meno affascinante [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 settembre 2010
sara85

Il tentativo di creare una bella trama c'è,così come molta attenzione verso costumi e scenografie.Le fiction italiane in genere sono brutte,fatte male,scritte male,e questa probabilmente,per quel po' che ho visto, è anche meglio di tante altre.Ci sono attori secondari molto bravi,tra cui la berenson,garko non se la cava pessimamente e l'arcuri è solamente [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 settembre 2010
Bibi1978

intrigante come una soap opera... ho iniziato a vedere il film per caso e alla fine ho visto tutte e sei le puntate, soprattutto per la bellezza degli attori, che stanno diventando sempre più bravi. L'ambientazione è molto interessante, Roma durante la seconda guerra mondiale. La trama piuttosto banale e prevedibile.

venerdì 17 settembre 2010
giorgio900

a  parlare di cinema pensando alla  arcuri come  un'attrice mi sento male il  sorriso  signorina Arcuri  accenni ogni tanto  un  semplice  sorriso ,non c'e sempre bisogno di far vedere i suoi denti bianchissimi..a volte basta poco

lunedì 6 settembre 2010
saraj

Gabriel Garco è bellissimo e l'Arcuri è grandiosa .Il personaggio di Nito ambientato durante il periodo Fascista è molto difficile da interpretare perchè è complesso.Ma "Nito" nonostante la sua crudeltà forse dovuta un pò dalla sua mancata infanzia è forse l'unico che ha un amore autentico nei confronti di carmen che diventa dannoso perchè dopo il rifiuto diventa ossessione.

lunedì 5 aprile 2010
dinukristina

the second live

giovedì 9 settembre 2010
221029

solo chi ricorda quel tragico periodo proprio a roma può soffrirne ancora tanto,  le celebrazioni a posteriori sono "virtuali",  il clima esaltato  dell'epoca é interpretato coerentemente nel filmato,  

sabato 25 settembre 2010
nerazzurro

Se avessero detto sin dall'inizio che  era la prima parte di una serie avrebbe avuto gli stessi ascolti?

Frasi
Mi fai schifo!!!!!!!!!!!
Una frase di Carmen Tabacchi (Manuela Arcuri)
dalla serie Il peccato e la vergogna - a cura di ylenia
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati