Happy Feet

Film 2006 | Animazione 108 min.

Regia di George Miller (II). Un film Da vedere 2006 con Carlos Alazraqui, Lombardo Boyar, Jeff Garcia, Johnny Sanchez III, Robin Williams. Cast completo Genere Animazione - Australia, USA, 2006, durata 108 minuti. Uscita cinema venerdì 1 dicembre 2006 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 3,12 su 43 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Happy Feet tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Film d'animazione che ha raggiunto livelli tecnologici digitali davvero stupefacenti. Ma che ha dalla sua anche e soprattutto una storia convincente e fresca. Ha vinto un premio ai Premi Oscar, Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Golden Globes. In Italia al Box Office Happy Feet ha incassato 4,5 milioni di euro .

Happy Feet è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,12/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,82
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO SÌ
Strabiliante tecnicamente, un film d'animazione e formazione che spazia dal musical all'avventura.
Recensione di Andrea Chirichelli
sabato 25 novembre 2006
Recensione di Andrea Chirichelli
sabato 25 novembre 2006

Mambo è un pinguino imperatore diverso dagli altri: è completamente stonato, mentre tutto il resto del gruppo sa cantare perfettamente. Mambo ha però un altro talento: danza meglio di Fred Astaire, anche se questa sua peculiare abilità lo rende inviso a Noah l'anziano, che lo scaccia dalla comunità. Solo, ma con nuovi amici trovati lungo le sue peregrinazioni, Mambo riuscirà a riscattarsi e salvare i suoi simili, proprio grazie all'abilità nel ballo, ma non prima di aver vissuto emozionanti e pericolose avventure. Tecnicamente, il film strabilia: oramai il cinema digitale ha varcato il confine che lo separava dal fotorealismo ed Happy Feet lo dimostra chiaramente, specie per quanto concerne i fondali che appaiono veri, tangibili e decisamente...freddi. Un tale prodigio tecnico però, non basterebbe se dietro non ci fosse una storia convincente ed è qui che Happy Feet sorprende, cominciando come romanzo di formazione, trasformandosi in musical, in commedia e chiudendosi come un vero film d'avventura. Strepitosa, e non avrebbe potuto essere altrimenti, la colonna sonora che propone classici evergreen e moltissimi generi musicali diversi tra loro. Tra gli interpreti, tutti convincenti, a dominare sul gruppo sono Robin Williams, che caratterizza da par suo un folle pinguino in salsa latinoamericana e la bravissima Brittany Murphy che dimostra insospettabili doti vocali, esibendosi in un paio di assoli da lasciare a bocca, pardon, becco, aperto. Ottima, in quest'ottica, la scelta del distributore italiano di lasciare le canzoni in originale. Nonostante qualche lungaggine e un certo eccesso di retorica e ingenuo ottimismo, Happy Feet è comunque un film riuscito e porta una boccata di aria fresca al genere dell'animazione digitale, che sembrava già aver esaurito le idee: i pinguini ormai, veri o creati al computer, sono diventati la specie dominante al cinema...

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
HAPPY FEET
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 24 febbraio 2014
Renato C.

Per uno come me che preferiva i films di animazione a disegno e bidimensionali, direi che questo è fatto molto bene e che lascia effetti artistici che finora avevo visto solo con l'animazione bidimensionale, come ad esempio l'aurora boreale. Come storia del pinguino diverso dagli altri è molto bella! Questo pinguino fa di tutto per rendersi utile ed è apprezzato molto di più fuori dalla sua tribù. [...] Vai alla recensione »

domenica 16 dicembre 2012
Cri99

Happy Feet è uno di quei film che quando li guardi,non sono facili da scordare. È fatto bene, ed il messaggio, la morale del film non si può non capirla. Durante il film mi sono commossa, la storia oltre alla morale, ha un racconto stimolante, quindi il film in sè è Bello. 

mercoledì 21 ottobre 2009
Andrea Evangelisti

molto bello commuove divertendo!!!!!

Frasi
Mumble: "E cosa succederà quando tutte le tue amiche avranno un uovo?"
Gloria: "Io avrò te!"
Dialogo tra Mumble (Elijah Wood) - Gloria (Brittany Murphy)
dal film Happy Feet - a cura di Sonia
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Marcello Garofalo
Ciak

L'australiano George Miller (Mad Max e sequel del maialino Babe) tenta con Happy Feet un'operazione molto ardita, cercando di realizzare all'interno di un genere ben preciso (il "kid's movie") un film d'autore in cui le scelte di regia appaiono evidenti, eleganti, e la morale della favola (tra gli sceneggiatori spicca il nome di John Collee, coautore dello script di Master and Commander) suggerisce [...] Vai alla recensione »

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Le favole sono diventate l'unico luogo dell'utopia nel mondo reale liberista, covi ideologici, narrazione irriducibile alla seduzione del consumo tanto che il cartoon Warner Happy Feet ha sollevato polemiche e non solo in casa Fox. Mambo, un pinguino digitale stonato, creatura informe e senza anima-zione è tacciato di «comunista». Il peluche dallo sguardo fisso, immerso in un clima da karaoke dei ghiacciai, [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Quando Footloose incontra dei pinguini diversamente abili. Oppure se il pinguino imperatore incontra l'uomo imperialista. Questo e molto altro è Happy Feet, nuova fatica di George Miller, regista con molti meriti e altrettante colpe. Ci ha regalato la saga di Mad Max, ma con quella ha anche contribuito al pericoloso successo planetario di Mel Gibson.

Federico Pedroni
Film TV

Sono lontani i tempi in cui si aspettava il Natale per l'appuntamento annuale con i cartoni animati. Oggi l'animazione è uno dei rami più fiorenti dell'industria cinematografica americana. I grandi studios sfornano ormai a getto continuo film sempre più mirabolanti dal punto di vista tecnico per combattere una sorta di guerra animata che dura tutto l'anno.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Per un incidente accaduto durante la sua gestazione, Mambo (Mumble in originale) non sa cantare; il che gli pregiudica la vita sociale impedendogli di corteggiare le pinguine. Esiliato dal branco, si fa degli amici adepti del ballo: attività per la quale Mambo è dotatissimo. Orsi e opossum, pesci e cervi, leoni, zebre, topi... non c'è specie animale cui gli ultimi cartoon in 3D abbiano negato un momento [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Uno spettro si aggira per Hollywood. Sono le storie che per anni non vengono in mente a nessuno, e da un giorno all'altro vengono in mente a tutti, come per contagio. E' accaduto con la vita di Truman Capote. Il film di Bennett Miller, starring Philip Seymour Hoffman, ha fatto incetta di premi l'anno scorso e ora sta arrivando il bis: si intitola Infamous, speriamo esca presto anche da noi (non c'è [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Il successo della Marcia dei pinguini di Luc Jacquet ha forse indotto George Miller (quello di Babe va in città) a cimentarsi anche lui su questi uccelli senz'ali in Happy feet («Piedi felici»). A Miller, però, maneggiare maiali curiosi riesce meglio che controllare pinguini ballerini di tip-tap. Il fascino del suo Babe era infatti tutto nella dimensione sinistra della città cosmopolita dove si svolgeva [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

Nell'ambito della nuova animazione 3D il filone più interessante è quello che porta alle estreme conseguenze i prodigi digitali per reinventare iperrealisticamente il cinema di genere in carne ed ossa. Happy Feet, straordinaria sinfonia audiovisiva con pinguini antropomorfi, trasforma un'avventura tra i ghiacci dell'Antartide in un'abbagliante rivisitazione del musical con opportuna contaminazione [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

«Se foste un animale, di qualunque tipo, sareste certamente apparsi in un cartoon nel corso del 2006» scrive Iain Blair su Variety, sottolineando la radice comune che lega «animale» con «animazione». Almeno sette titoli rispondenti a tale caratteristica si sono succeduti in questo breve periodo, evidenziando un enorme progresso tecnico e utilizzando artisti di tutto il mondo.

winner
miglior film d'anim.
Premio Oscar
2007
winner
miglior canzone
Golden Globes
2007
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati