L'impero dei Lupi

Film 2005 | Azione 128 min.

Regia di Chris Nahon. Un film con Jean Reno, Arly Jover, Jocelyn Quivrin, Laura Morante, Philippe Bas, David Kammenos. Cast completo Titolo originale: L'empire des loups. Genere Azione - Francia, 2005, durata 128 minuti. Uscita cinema venerdì 30 settembre 2005 - MYmonetro 2,61 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'impero dei Lupi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Tratto dall'omonimo romanzo di Jean-Christophe Grangé, il film parla dell'omicidio di alcune donne trovate nude e mutilate, e del poliziotto Paul Nerteaux che dovrà risolvere il caso insieme al rozzo collega Jean-Louis Schiffer. In Italia al Box Office L'impero dei Lupi ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 1,2 milioni di euro e 470 mila euro nel primo weekend.

L'impero dei Lupi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,61/5
MYMOVIES 1,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,10
CONSIGLIATO NÌ
Film di genere poco credibile, per una serata di puro intrattenimento.
Recensione di Andrea Chirichelli
Recensione di Andrea Chirichelli

La prima informazione utile per lo spettatore è che questo NON è il seguito de Il Patto dei lupi, sgangherata ma divertente pellicola di qualche anno fa. Altra informazione utile è che questo L'Impero dei Lupi è altrettanto sgangherato ma meno divertente. Scritto da Jean-Christophe Grangé, autore dei due I Fiumi di Porpora e di Vidocq, L'impero dei lupi è il classico thriller/action/horror in salsa transalpina, che nulla aggiunge e nulla toglie alla pluralità di generi cui appartiene. La regia di Chris Nahon è tutto sommato valida, il ritmo ed il montaggio serrati, ma la storia pecca di credibilità e pathos, ricorrendo troppo spesso a soluzioni grandguignolesche per distrarre il pubblico da carenze gravi riscontrabili sia in sede di dialoghi (banali) che di sceneggiatura (poco credibile). Il cinema francese dà il peggio di sé quando cerca di imitare Hollywood e non riesce nemmeno ad ottenere gli stessi, scarsi, risultati: le scene action tendono ad essere davvero troppo "finte" e coreografate e la disamina del mondo dell'immigrazione clandestina è troppo superficiale e frettolosa.
A salvare il film dalla totale insufficienza ci sono le performances dei tre protagonisti, in modi diversi, tutte positive: Reno è oramai "lo sbirro" per antonomasia, ma è sempre gradevole a vedersi, la Morante, dotata di indiscusso fascino, per una volta non è in lacrime, ma volitiva e tenace, e Arly Jover rappresenta una piacevole sorpresa di cui sentiremo ancora parlare. Film di genere, come il cinema italiano non sa o non vuole più fare da anni, è consigliabile solo per una serata di intrattenimento "a cervello spento".

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Parigi. Tre donne turche vengono trucidate, la moglie di un funzionario impazzisce (ma c'è un complotto ai suoi danni), una coppia standard di flic (giovane buono e anziano scafato) indaga: ingredienti di un thriller in cui due trame apparentemente distinte si ricongiungono con macchinosità. Dal romanzo omonimo (2003) di Jean-Christophe Grangé (anche cosceneggiatore) modellato sullo stile del suo I fiumi di porpora . Ambizioni, anche politiche, che falliscono (lo sguardo sui quartieri degradati dell'immigrazione turca, l'ombra del terrorismo islamico, la biogenetica fantascientifica); messinscena effettistica ma anonima. La psichiatra Morante è costretta a battute che sfidano il ridicolo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
L'IMPERO DEI LUPI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 9 febbraio 2011
ultimoboyscout

Tratto dall'omonimo romanzo dell'impareggiabile Jean-Cristophe Grangè, il film non riesce a dare allo spettatore le stesse emozioni che il libro trasmette al lettore. I personaggi funzionano, Reno è magnifico nel ruolo di Schiffer, il poliziotto esperto di cose turche dai modi discutibili ma estremamente efficaci. Rozzo come pochi, il personaggio del poliziotto di Reno è [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 maggio 2011
lupodelupis

un discreto Reno anche se un po troppo ripetitivo nei personaggi che sceglie. Una trama cosi' poco credibile da rendere blade runner una commedia neorealistica. Un conto e' la fantascienza dichiarata (che io amo) ed un conto e' il thriller che usa escamotage pseudo-scientifici per reggere la trama. Va bene per una serata spensierata

martedì 12 maggio 2009
Fluturnenia

vale la stessa considerazione fatta nei confronti della recensione di"i fiumi di porpora 2-gli angeli dell'apocalisse" <--- vedere, nonchè pieno appoggio e sostego ossia stessa scuola di pensiero dell'opinione espressa da Fabio qualche riga più in giù: saremmo grati se si lasciassero 2 righe in +sulla trama e 2 in meno sulle opinioni personali, grazie

sabato 16 febbraio 2019
Fabio

Il film parte bene ma finisce per perdersi per strada. La trama intricata non viene risolta con scene e dialoghi convincenti. Sempre bravo Renò e bella scoperta la Jover.

domenica 3 giugno 2012
IlparereDelPubblico

Bel thriller ben recitato belle atmosfere bella storia.. 3.5/5 voto sopra 5 solo per alzare il mymanometro sbagliatissimo secondo me per questo film

martedì 11 agosto 2009
dian71cinema

UN FILM INANZITUTTO MOLTO PROLISSO CHE SEPPUR SCENDE NEI DETTAGLI PARTICOLAREGGIATI DEI VICOLI PARIGINI E DEL FASCINO DEI BAGNI TURCHI E DELLE COSTRUZIONI DI ISTANBUL RISULTA DAVVERO TROPPO MELENSO, FA RIFLETTERE LO SPETTATORE ..UN PO' TROPPO (QUASI FINO AD ADDORMENTARSI). FORTUNATAMENTE L'AZIONE E' PRESENTE MA UN PO' SCIMIOTTANTE VERSO LO STILE CINEMATOGRAFICO AMERICANO E NEL CONFRONTO ESCE NATURALMENTE [...] Vai alla recensione »

martedì 2 aprile 2013
daniele23

La prima informazione utile per lo spettatore è che questo NON è il seguito de Il Patto dei lupi, sgangherata ma divertente pellicola di qualche anno fa. Altra informazione utile è che questo L'Impero dei Lupi è altrettanto sgangherato ma meno divertente. Scritto da Jean-Christophe Grangé, autore dei due I Fiumi di Porpora e di Vidocq, L'impero dei lupi è [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Marco Spagnoli
Nick

Tratto dal romanzo di Jean Christophe Grangé, autore anche di I fiumi di porpora, L’impero dei Lupi è probabilmente uno dei migliori film di genere realizzati in Francia negli ultimi anni. Visivamente eccitante e al tempo stesso ambigua, la pellicola parte con tutte le suggestioni tipiche dell’horror, perdendole progressivamente per rivelarsi inaspettatamente per quello che è, ovvero un thriller dove [...] Vai alla recensione »

Mauro Gervasini
Film TV

La regola è questa: se vuoi che da un brutto libro esca un bel film tradiscilo più che puoi, raccogline Io spunto e poi pensa ad altro, mettici del tuo, “riscrivilo” con le immagini. Compito troppo arduo per Chris Nahon, mestierante della scuderia di Luc Besson convinto che la via francese al thriller equivalga a copiare gli americani. Tratto da JeanChristophe Grangé, L’impero dei lupi racconta della [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

I lupi sono i «Lupi Grigi», quella specie di mafia turca il cui impero — del Male — è stato sospettato del genocidio degli Armeni e anche, di riflesso, dell’attentato a Giovanni Paolo II. Non ci sono solo loro, però, in questo baraccone del francese Chris Nahon responsabile di un altro grosso pasticcio, «Kiss of the Dragon»: ci sono, curiosamente, dei servizi dell’antiterrorismo che, con procedimenti [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

Cosa c’entra la setta nazionalcriminale turca dei Lupi Grigi con l’efferato omicidio di tre ragazze dell’Anatolia (trovate a Parigi orribilmente deturpate)? E con la strana malattia di Anna (Arly Jover), che sembra non riconoscere più il marito, agente dei servizi del Ministero degli Interni francese? Sembra strano, ma pure tutto c’entra. Lo scopriranno Paul il poliziotto Jocelyn Quivrin) e l’ex agente [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Jean Reno, poliziotto veterano, viene richiamato in servizio per portare aiuto a un giovane collega in difficoltà, che indaga su un presunto serial-killer di immigrati clandestini turchi. L’affare si complica ulteriormente quando vi si aggiungono una setta criminale, gli occhiuti servizi segreti francesi e una giovane donna sofferente di amnesia. Se le premesse ricordano fin troppo da vicino I fiumi [...] Vai alla recensione »

Antonio Mustara
Tv Sorrisi e Canzoni

Trama: Parigi. Anna, moglie di uno dei più grossi funzionari della polizia, comincia improvvisamente a soffrire di allucinazioni e disturbi della memoria. Al punto da non riconoscere il viso del marito, e di metterne in dubbio l`onestà. Nel frattempo Paul Nerteaux, giovane commissario, indaga sul delitto di tre ragazze, i cui corpi sono stati fatti a pezzi in un laboratorio clandestino situato nel [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Un titolo, L’impero dei lupi, tre film. Il primo, il migliore, è quasi di fantascienza. Una giovane bella, spaventata, senza memoria, viene sottoposta ad avveniristici esami clinici sotto l’occhio vigile del marito superpoliziotto; fino a quando non si scopre strane cicatrici sul cranio... Secondo film, stile Seven: uno sbirro giovane che sembra uno studente e uno più vecchio, tatuato, spietato, corrotto, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati