L'intruso

Film 2004 | Drammatico 125 min.

Titolo originaleL'intrus
Anno2004
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata125 minuti
Regia diClaire Denis
AttoriMichel Subor, Béatrice Dalle, Grégoire Colin, Yekaterina Golubeva, Florence Loiret-Caille Lolita Chammah, Alex Descas, Kim Dong-ho.
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Claire Denis. Un film con Michel Subor, Béatrice Dalle, Grégoire Colin, Yekaterina Golubeva, Florence Loiret-Caille. Cast completo Titolo originale: L'intrus. Genere Drammatico - Francia, 2004, durata 125 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi L'intruso tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Louis Trebor quando viaggia verso il sud, si libera del pericolo che lo perseguita e sfugge a un debito che rifiuta di saldare, lui che vuole comprare tutto.VENEZIA CONCORSO

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema
Trailer
Un uomo e il suo cuore.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Il cinema di Claire Denis ci ha abituato a sequenze incomprensibili e sceneggiature piene di sorprese. L'Intrus non sfugge a questa regola, e, anzi, mette molta carne al fuoco da far girare la testa anche ai critici più navigati.
L'intruso del titolo è un cuore umano, cuore del quale ha bisogno Louis, uomo sulla sessantina affetto da problemi cardiaci. Louis vive sulle montagne innevate, ha una relazione con una donna più giovane di lui, e un figlio adulto da un precedente matrimonio. Un segreto profondo, però, lo affligge, incontrare un presunto figlio avuto con un tahitiana molti anni addietro.
Raccontato destrutturalmente con personaggi introdotti e poi dimenticati nel corso della storia, il film della regista francese, è un percorso nel ricordo, in una vita a cui manca qualcosa, di un uomo con un cuore che non si muove. Il trapianto, necessario al protagonista, trascende, quindi, la fisicità per assurgere alla necessità di dare un significato alla propria esistenza. Dal gelo e dalle coltri innevate innevate della Svizzera, simbolo di un'emozionalità mai vissuta e irrisolta, al mare tahitiano, aperto e sconfinato, speranza di recuperare i valori più importanti, come un figlio mai conosciuto. Claire Denis descrive il cammino di Louis con un approccio troppo cerebrale, coinvolgente a tratti quanto irritante nell'inspiegabile finale, affascinando tutti coloro che vogliono trovare forzatamente significati nell'illeggibile e infastidendo chi dal cinema desidera emozioni.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Silvestri
Il Manifesto

Agnès Godard, direttore della fotografia di L'intruso, diretto con inusuale pathos da Claire Denis e montato provocatoriamente da Nelly Quettier, porta sulle spalle la responsabilità maggiore della «tenuta» del film francese in concorso di ieri. Un'avventura tutta «interiore» (è un cuore tutto nuovo, e trapiantato, a dare senso al titolo), un thriller noir e obliquo (nel quale avvengono delitti efferati [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Non è che uno voglia fare il difficile per forza ma il piatto odierno pone seri dubbi sulle facoltà selezionatrici dei selezionatori. La francese Claire Denis, forte solo del bel volto del suo attore Michel Subor, propone L’intruso dove non si capisce un’acca. C’è quest’uomo che se ne sta solo sulle montagne con due cani intrattenendo fuggevoli rapporti, tra una vitalistica nuotata e una vigorosa bicicletta [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati