My Little Eye

Film 2002 | Horror 95 min.

Anno2002
GenereHorror
ProduzioneUSA, Gran Bretagna
Durata95 minuti
Regia diMarc Evans
AttoriKris Lemche, Stephen O'Reilly .
MYmonetro 2,01 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Marc Evans. Un film con Kris Lemche, Stephen O'Reilly. Genere Horror - USA, Gran Bretagna, 2002, durata 95 minuti. - MYmonetro 2,01 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi My Little Eye tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Grande Fratello in chiave horror: cinque giovani accettano di rimanere rinchiusi in una casa sotto l'occhio sempre presente di telecamere nascoste.

Consigliato no!
2,01/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA
PUBBLICO 3,02
CONSIGLIATO NÌ
Il grande fratello in chiave horror.
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

Cinque giovani accettano di trascorrere un periodo di sei mesi di convivenza in una casa isolata, sotto l'occhio sempre presente di telecamere nascoste. Ogni loro gesto sarà ripreso e trasmesso in diretta da un sito Internet. La posta in palio è di 1 milione di dollari, ma per vincere devono restare tutti fino alla fine. La vittoria si fa complicata quando i giovani cominciano a morire uno dopo l'altro.
Non bastasse l'overdose di Grande Fratello in tv, tocca ora sorbirselo anche al cinema: e sebbene nel calderone gli sceneggiatori trovino spazio anche per un traffico di snuff-movies e per la strage maniacale in stile Venerdì 13, il risultato è forse addirittura più imbarazzante dell'omologo catodico. Una stupidaggine clamorosa, che anche un pubblico cerebroleso farebbe fatica ad apprezzare.

Sei d'accordo con Davide Morena?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Cinque giovani - tre maschietti e due fanciulle - accettano di trascorrere sei mesi chiusi in una casa isolata di montagna dove in ogni stanza è sistemata una telecamera che trasmette quel che fanno su una rete TV nazionale. C'è in palio un milione di dollari a una condizione: se qualcuno se ne va, gli altri perdono. Dopo pochi giorni accadono fatti efferati: c'è uno psicopatico in azione o l'organizzazione ciurla nel manico per catturare un alto indice d'ascolto? Non è una variazione da brividi del Grande Fratello né una denuncia critica del genere TV reality show e nemmeno un altro sensazionalistico teen horror . Scritto da David Hilton e James Watkins e diretto da un documentarista gallese, è un film teorico sul cinema di paura che si propone di trasformare lo spettatore in un voyeur complice.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 marzo 2011
Dandy

Forse il signor Morena si era svegliato di malumore il giorno che ha recensito questo film.Ho forse è come nel caso di Farinotti,un altro esempio di braccia rubate all'agricoltura.Non sarà "The Truman show" in versione thriller/horror,ma  è piuttosto riuscito nel rappresentare il tema della morte spettacolarizzata nell'era dei reality:da [...] Vai alla recensione »

martedì 1 settembre 2009
dian71cinema

PARTENDO CHE CON IL REALITY PIU' FAMOSO DI EUROPA E FORSE DEL MONDO NON HA NULLA A CHE FARE..ANCHE SE IL REGISTA COMPIE DELLE ALLUSIONI AL GRANDE FRATELLO.. CON ESSO C'ENTRA POCO E ANCHE CON L'OBIETTIVO DEL FILM STESSO. L'ERRORE PIU' GRAVE IN QUESTO LAVORO E' CHE NELLA SUA DURATA DI CIRCA UN'ORA E 40 MINUTO PIU' MINUTO MENO..SI PASSA A DOVER ATTENDERE 50 MINUTI SENZA CHE ACCADA NULLA DI INTERESSANTE...L'APP [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Pier Maria Bocchi
Film TV

Non accostiamolo a The Blair Witch Project, o a Contenders: Serie 7, o a Tesis o Scream e simili. Non c’entra nulla, per fortuna. Marc Evans (il cui precedente e secondo film, di sei anni fa, è uno psycho-thriller inedito in Italia, Resurrection Man) ha fatto lo slasher più riuscito e necessario degli ultimi tempi. Il côté da neality-show, con cinque candidati a un premio danaroso, chiusi in una casa [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Mentre le news cinematografiche ci annunciano allarmanti reality-show in formato grande schermo, arriva dalla gran Bretagna un film di fiction - My little eye -che porta alle estreme conseguenze la logica del programma televisivo "Grande Fratello". L'interesse primario dello show ("chi andrà a letto con chi?") si ribalta nella domanda "chi dei partecipanti morirà per primo?".

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati