Amore a prima vista

Film 1999 | Commedia 89 min.

Regia di Vincenzo Salemme. Un film con Mandala Tayde, Biagio Izzo, Maurizio Casagrande, Carlo Buccirosso, Tosca D'Aquino. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1999, durata 89 minuti. - MYmonetro 2,86 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Amore a prima vista tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

A causa di un trapiano di cornea, un uomo si trova innamorato del vedovo della donatrice.

Amore a prima vista è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,86/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,36
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema
Trailer
Recensione di Fabrizio Caleffi
Recensione di Fabrizio Caleffi

Presunta rivelazione, il teatrante (modesto) Salemme è una sorta di ipocondriaco del cinema miracolato da Cecchi Gori. Dopo un trapianto di cornea, il protagonista si ritrova innamorato del vedovo della donatrice. Soggetto da barzelletta sui carabinieri. Una barzelletta troppo lunga.

Sei d'accordo con Fabrizio Caleffi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Subìto un trapianto di cornee, Bruno Garramone (V. Salemme), figlio di un camorrista e notorio sciupafemmine, s'innamora di un maggiore dei Carabinieri (M. Casagrande) dalla cui moglie amatissima, morta giovane, ha ricevuto gli occhi e che vanamente cerca di resistergli. L'attore-commediografo Salemme mette a frutto la lezione dei De Filippo e della sceneggiata napoletana con una commedia estrosa e chiassosa, sghemba e sgangheratella che qua e là imbocca i viottoli del paradosso, se non dell'assurdo. Il tema centrale è la paura dell'omosessualità. Parlato ad alta velocità in napoletano più o meno stretto. Variopinta squadra di caratteristi con procaci ventenni in passerella.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
AMORE A PRIMA VISTA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
TIMVISION

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 21 luglio 2017
ARISTOTELES

Sboccia l'amore tra un Boss e un Maggiore dei Carabinieri, a causa di un trapianto di cornee. C'è una certa simpatica ironia di fondo ma complessivamente la sceneggiatura non riesce a fare il salto di qualità. Ad un certo punto ci si affeziona di più ai personaggi di contorno,come Batman,Sandokan,la disperata madre del camorrista ed uno psicopatico Caccavale, che indubbiamente [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 dicembre 2015
ARISTOTELES

Una delle prime commedie del buon Salemme. Si tende al grottesco pesante,con qualche buona battuta e qualche simpatica gag. Non resterà nella storia,ma alcuni personaggi fanno simpatia come Batman,Sandokan e la madre del boss. L'equivoco viene prolungato troppo a lungo,ma Cipolletta e Boss Bruno danno vita a situazioni abbastanza esilaranti,ed in fondo il fulcro del film è un amore [...] Vai alla recensione »

domenica 8 luglio 2012
sorella luna

Divertente, mai volgare...ricco di battute perfette e azzeccate...difficilmente un film comico è così forte sotto tutti gli aspetti...niente di più lontano dai De Sica e Boldi vari ed eventuali... Per piacere a me un film del "genere" deve davvero essere perfettamente espressione del genere! Oppure bisogna essere nati nel Sud.

giovedì 9 agosto 2012
dario

Il solito Salemme: volgare e limitato, alla lunga insopportabile. Il film sembra una barzelletta da caserma, una brutta barzelletta. Ritmo sonnolento, comicità sistematicamente da quattro soldi, stupidità. Spettacolo imbarazzante che depone a favore della bruttezza diffusa del cinema italiano attuale. Purtroppo.

Frasi
Carrie...lo sguardo di satanaaaaa!!!!
Dialogo tra Samuele "Sandokan" (Biagio Izzo) - Peppino "Batman" (Carlo Buccirosso)
dal film Amore a prima vista - a cura di Roby Dì
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Cabona
Il Giornale

Comincia con un trapianto d'organi, alla maniera di almeno un paio di film di Pedro Almodóvar, Amore a prima vista, scritto e diretto da Vincenzo Salemme. E finisce con una raffica di "citazioni" da altri film. Per esempio dal Laureato, con la fuga dalla cerimonia di nozze. Poi da A qualcuno piace caldo, con il mariuolo Salemme che dice al carabiniere Maurizio Casagrande che vuole sposarlo: "Ma sono [...] Vai alla recensione »

Alfredo Boccioletti
Quotidiano.net

Anche nella farsa napoletana uno strizzacervelli ci sta bene. Terapia e "mozzarelle: si stende sul lettino Bruno Garammone, futuro boss dei boss, che si è sottoposto al trapianto di cornee e ora guarda il maggiore dei carabinieri Fortunato Cipolletta con gli occhi dell'amore. Lo imita l'ufficiale dell'Arma, vedovo inconsolabile della donatrice. In sala d'aspetto ruggisce Enzo The Cannibal, quel Cannavale [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
L'Unità

Andrebbe inflitta una multa ai film che continuano a usare, variamente rielaborata, l'immortale battuta di A qualcuno piace caldo: Nessuno è perfetto. Alla tentazione non ha resistito, purtroppo, neanche Vincenzo Salemme, al suo secondo film dopo l'exploit di L'amico del cuore. Squadra che vince non si cambia: e infatti l'attore-regista riunisce di nuovo la consolidata équipe di attori e tecnici, sostituend [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

In Amore a prima vista di Vincenzo Salemme (campano, 42 anni, già autore de L'amico del cuore), un delinquente e un maggiore dei carabinieri del reparto catturandi, coetanei, s'innamorano: il fatto che al primo siano state trapiantate le cornee della moglie del secondo morta in un incidente dovrebbe in parte spiegare la passione. Anzi, il colpo di fulmine: un giorno l'ufficiale vedovo porta a spasso [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano.net

Un'idea buona, un intreccio con qualche invenzione e uno sviluppo i situazione mediocre intorno a la "fiamma del peccato" d'omosessualità nell'ambiente macho e colorito della mala di lusso napoletana. Un trapianto di cornea fa da scintilla tra un boss e un maggiore dei carabinieri. Secondo film di Salemme scrittore-regista-protagonista, d'impianto teatrale.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Sotto lo strato delle differenze superficiali il secondo film di Vincenzo Salemme, Amore a prima vista, riprende la stessa formula del precedente L'amico del cuore: un paradosso basato su un pretesto chirurgico innesca una commedia degli equivoci, che si risolve in una serie di sketch. Salemme è Bruno, figlio di un boss della mala italoamericana e notorio sciupafemmine.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati