Parenti serpenti

Film 1992 | Commedia 95 min.

Regia di Mario Monicelli. Un film con Paolo Panelli, Alessandro Haber, Marina Confalone, Pia Velsi, Monica Scattini. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1992, durata 95 minuti. - MYmonetro 3,29 su 31 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Parenti serpenti tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Problemi in famiglia. Si sta per festeggiare il Natale e tutti i parenti si riuniscono per il tradizionale cenone. Trieste e suo marito Saverio, un ca... Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento.

Consigliato sì!
3,29/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,43
CONSIGLIATO SÌ
Commedia amara sulla famiglia italiana.

Problemi in famiglia. Si sta per festeggiare il Natale e tutti i parenti si riuniscono per il tradizionale cenone. Trieste e suo marito Saverio, un carabiniere in pensione, hanno invitato proprio tutti. La psicologia in questo microcosmo un po' provinciale e un po' borghese si esterna in questo appuntamento che diventerà "velenoso". Il problema principale sono i due vecchi che dovrebbero essere ospitati da uno dei figli, ma questi ultimi sono ben lungi dal desiderarlo. Buona la regia ed efficaci le interpretazioni.


PARENTI SERPENTI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 17 maggio 2013
pioppo62

Credo che ogni anno non sia passato senza che abbia sentito il desiderio di rivedere questa particolarissima pellicola. Il ritratto verosimilmente cinico oltrechè spietato della commedia rispecchia le dinamiche tipiche di ciascuna famiglia italiana. Partendo dagli attori, prima su tutti la Marina Confalone, la storia si arricchisce delle loro eccellenti qualità interpretative, dall'inizio e via via, [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 dicembre 2015
Luca Scialo

Il maestro Mario Monicelli racconta in modo tragicomico un tipico raduno familiare in vista delle festività natalizie. Due anziani genitori che abitano a Sulmona ospitano i loro quattro figli con i rispettivi partner e figli. Tutto sembra scorrere come da canovaccio. Certo non manca qualche pettegolezzo e attrito, ma è inevitabile. Dopo avere anche festeggiato il Capodanno, per, cominciano [...] Vai alla recensione »

domenica 9 dicembre 2012
Dandy

Ritratto di famiglia in un interno,feroce e grottesco.Decisamente troppo.Nella prima parte il ritmo lascia a desiderare e la sceneggiatura(firmata oltre che da Monicelli,da Suso Cecchi d'Amico e Pietro De Bernardi) a più di un debito con "Cupo tramonto".I modelli da vecchia commedia all'italiana sono apprezzabili,e qualche tocco di humor cattivo va a segno.

venerdì 10 dicembre 2010
RONGIU

Chi razza vòle fa Figlia femmena add’accummenzà.   Chi vuol fare famiglia, Deve cominciare con una figlia femmina I rapporti genitori/figli non sono perfetti, ci mancherebbe. Cosa sono i figli per i genitori? Qualcuno dice la luce degli  occhi, qualche altro dice il nostro futuro. Ed ancora: ingegnere, prete, Papa, meccanico, dottore, imbianchino, falegname, astronauta, [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 maggio 2009
Sinkro

Una cinico e disilluso sguardo alla famiglia italiana Checchè ne dica il Morandini Monicelli è sempre un grandissimo in tanti capolavori passati (forse "la grande guerra" su tutti) e in questo film magari non capolavoro ma fatto comunque benissimo.

lunedì 30 dicembre 2013
Barolo

Tutti gli anni dal 1992 ad oggi mi vedo e mi rivedo un film che personalmente trovo straordinario.Ambientazione suggestiva,recitazione perfetta,dialoghi brillantissimi film di un realismo a tratti sconvolgente.Situazioni che si sono verificate un po' a tutti,uno strepitoso e cinico lavoro corale dove i pezzi s'incastrano a perfezione come in un bellissimo e composito puzzle.

lunedì 6 dicembre 2010
paride86

Cattivissima commedia di Monicelli sulla famiglia italiana, provinciale e ipocrita. Le idee non mancano di certo e gli attori sono in gran forma - spiccano Cinzia Leone e Alessandro Haber - però non mi ha convinto del tutto. Davvero amaro.

martedì 23 agosto 2011
fe_che

Trovare un difetto al Maestro è sempre presuntuoso e pretestuoso. Una famiglia di provincia si incontra per trascorrere le festività natalizie insieme. Qualcosa andrà storto quando i genitori dei quattro figli, riuniti nella loro casa, non sapranno decidersi su a chi di loro toccherà tenere in casa i propri genitori. E' lo sguardo spontaneo di un bambino che saprà dire la verità.

sabato 18 maggio 2013
pioppo62

ganzo ... deh ...

Frasi
Proprio per questo, me l'avete sempre messo nel didiettro, con rispetto parlando…
Una frase di Lina (Marina Confalone)
dal film Parenti serpenti - a cura di Blutango
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Si comincia come in Benvenuti in casa Gori. In provincia, fratelli e sorelle, sposati e qualcuno anche con prole, tornano per le feste di Natale nella cittadina in cui sono nati e in cui li aspettano i vecchi genitori. Prima sono tutti buoni, si amano, si scambiano doni, poi, come nel film di Benvenuti, svelano presto i loro lati negativi, soprattutto quando – e qui è la novità – la mamma li mette [...] Vai alla recensione »

winner
migliori costumi
Nastri d'Argento
1993
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati