Mademoiselle de la Seiglière

Un film di André Antoine. Con Romuald Joubè, Huguette Duflos, Léon Malavier, Catherine Fontenay, Félix Huguenet, Charles Lamy, Maurice Escande.
continua»
Muto, durata 87' min. - Francia 1919.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionarin.d.
 critican.d.
 pubblicon.d.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
Le giornate del cinema muto

Tratto dal più celebre tra i romanzi di Jules Sandeau, Mademoiselle de la Seiglière, il film racconta le alterne vicende proprietarie di nobili e parvenus che si contendono la legale proprietà dei possedimenti nell’arco di trent’anni, un periodo di tempo che va dalla Rivoluzione dell’89 agli anni della Restaurazione. Le vicende economiche e politiche delle classi sociali si intrecciano con quelle sentimentali di Bernard Stamply, un giovane di origine plebea, e di Hélène, la figlia del Marchese de la Seiglière, entrambe orchestrate dalla baronessa de Vaubert.Tra le modifiche apportate da Antoine al testo di Sandeau, spicca il diverso esito finale della vicenda. Nel romanzo la folle corsa a cavallo di Bernard si conclude con la sua morte in seguito alla quale Hélène sceglie di entrare in convento e farsi suora. Nel film il giovane si salva e, con una composizione armonica degli interessi di classe, tratterrà nel castello, dove vivrà con l’amata, anche l’anziano marchese de la Seiglière. Un happy end suggellato dalla ironica didascalia nella quale si dice che questa storia finisce “Comme cela devait finir”.Assistito ancora una volta da Georges Denola, Antoine gira questo film nell’estate del 1919 nel castello di Porgès a Rochefort-en-Yvelines e nel parco che lo circonda, radunando per l’occasione alcuni dei “suoi” migliori attori. Oltre a Romuald Joubé, a suo agio nei panni di Bernard, già ammirato in Les Travailleurs de la mer, troviamo Charles Lamy che rende un perfetto Destournelles, Catherine Fontenay che traccia un superbo ritratto vivente della baronessa de Vaubert. Quale esempio delle prodigiose interpretazioni degli attori diretti da Antoine, basterebbe ricordare la sequenza esemplare in cui Destournelles si reca dal marchese de la Seiglière rivendicando i diritti di Bernard: una vera schermaglia fatta di sguardi, gesti, smorfie al limite del virtuosismo recitativo. Quando i due si separano, una panoramica verso l’alto sul marchese scopre Destournelles che se ne sta andando: a tale inquadratura segue un raccordo di montaggio sull’asse che lo avvicina allo spettatore mentre si congeda. È uno dei tanti momenti in cui Antoine rivela il suo stile: nella composizione delle inquadrature, nel montaggio, nei misurati ed eleganti movimenti di macchina, nell’uso dei primi piani di volti che si rivelano autentici paesaggi per i sentimenti che vi si dipingono. Dunque, ben oltre il sapiente lavoro con gli attori che viene dalla sua esperienza di uomo di teatro, con questo “film di regia” Antoine conferma il talento di chi sa utilizzare al meglio le risorse dello sguardo cinematografico. – Luciano De Giusti

Stampa in PDF

Premi e nomination Mademoiselle de la Seiglière Giornate del cinema muto
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Mademoiselle de la Seiglière adesso. »
Mademoiselle de la Seiglière | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Frasi | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità