Salvador - 26 anni contro

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Salvador - 26 anni contro  
Un film di Manuel Huerga. Con Daniel Brühl, Tristán Ulloa, Leonardo Sbaraglia, Leonor Watling, Ingrid Rubio.
continua»
Titolo originale Salvador (Puig Antich). Drammatico, durata 134 min. - Spagna, Gran Bretagna 2006. - Cinecittà Luce uscita venerdì 27 aprile 2007. MYMONETRO Salvador - 26 anni contro * * * - - valutazione media: 3,25 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,25/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
Trailer Salvador - 26 anni contro
Il film: Salvador - 26 anni contro
Uscita: venerdì 27 aprile 2007
Anno produzione: 2006
La pellicola racconta l'agghiacciante vicenda di un giovane ragazzo catalano ucciso nel 1974 durante la dittatura di Franco.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film commovente e rigoroso che non cede mai al languore del sentimento
Marzia Gandolfi     * * * - -

Spagna, primi anni Settanta. Salvador Puig Antich è uno dei giovani militanti del Movimento Ibèrico de Liberaciòn, un gruppo di estrema sinistra che "espropria" ai ricchi per dare ai lavoratori. Le numerose rapine in banca, messe a segno in Catalogna per finanziare l'attività militare del movimento e le relative pubblicazioni, allarmano la Polizia del "generalissimo" Francisco Franco.
Nel settembre del '73 gli agenti della Brigata Socio-Politica catturano due dei componenti del MIL, ma durante il conflitto a fuoco Salvador viene ferito e un ispettore di polizia ucciso. Arrestato e accusato della morte del poliziotto il ragazzo viene condannato alla pena capitale. La sua famiglia, la Spagna e il mondo intero attendono con lui un atto di clemenza. Il governo franchista gli negherà la grazia e la pietà.
Ci sono film che vanno accolti col cuore. Ci sono film capaci di assumersi il peso della tragedia facendo interagire la Storia, quella oscura della Spagna franchista, col desiderio dell'utopia, quella nobile di Salvador, manifestazione di una precisa e appassionata volontà politica. Salvador 26 anni contro è questo film. Trentadue anni dopo Manuel Huerga riapre idealmente e di fatto il caso Puig Antich, celebrando un evento tragico e invitando a una domanda: cosa è stata la Spagna del generale Franco? L'utilità di dare una risposta e di riaprire la questione deriva dalla consapevolezza che quella dittatura è stata molte cose, ciascuna gravida di significato. È stata soprattutto la morte di un ragazzo di ventisei anni, l'ultimo atto esemplare e crudele del regime franchista che di lì a poco sarebbe miseramente crollato con la morte del suo dittatore e l'instaurazione della democrazia da parte del giovane re Juan Carlos. Capro espiatorio per la morte dell'Ammiraglio Carrero Blanco, capo del governo franchista ucciso dall'ETA, Salvador è il macabro tributo preteso dal regime.
Il film di Huerga si sviluppa in un lungo flashback usato con rigore: un andirivieni secco tra la biografia passata del ragazzo (l'iniziazione e la militanza nel MIL) e quella presente, che rilegge e fa i conti con la sua giovane vita. Intorno all'attesa di Salvador il regista muove il suo paese, i suoi ideali e la loro potenzialità dirompente. Il passato non è più una terra straniera ma un disegno che serve a chiarire noi stessi e non permette di dimenticare l'ultima esecuzione con la garrota del regime franchista.
L'efficacia secca della rappresentazione della morte non cede mai al languore del sentimento ma non manca di commuovere. Si piange nel film di Huerga, di rabbia e davanti all'impotenza di evitare l'inevitabile. Ma è un pianto che non annulla mai la coscienza, rimettendoci di fronte alla nostra voglia di responsabilità e di una giustizia davvero democratica.

Stampa in PDF

* * * * *

Capolavoro superbo

sabato 28 aprile 2007 di IL PROF. EGIZIO DOMENICO

IL 2 MARZO 1974 SALVADOR, MILITANTE DEL MOVIMENTO SPAGNOLO PER LA LIBERAZIONE, E' L'ULTIMO PRIGIONIERO POLITICO DEL REGIME DI FRANCO AD ESSERE GIUSTIZIATO CON LA GARROTA. UN FILM DIRETTO IN MANIERA IMPECCABILE DALL'OTTIMO MANUEL HUERGA, MAGISTRALE NELLA RICOSTRUZIONE DELLA DETENZIONE DI SALVADOR NEL CARCERE DI BARCELLONA. UN FILM INTENSO, PROFONDO, VIOLENTO INTERPRETATO DA UN ECCELLENTE DANIEL BRUHL.IN SALA SI VIVE OGNI ATTIMO DELL'ESISTENZA DI SALVADOR CON ALTA INTENSITA' EMOTIVA. LA SCENEGGIATURA continua »

* * * * -

L'ultima esecuzione del caudillo

giovedì 17 maggio 2007 di Antonello Villani

Vite spezzate. L’ultima esecuzione capitale nella Spagna franchista raccontata senza retorica né sentimentalismi in un film asciutto e commuovente. “Salvador – 26 anni contro-“ paga il suo tributo ad un catalano che decise di abbracciare le ideologie libertarie per cambiare le sorti di un Paese soffocato dalla dittatura. Nel 1974 il giovane Salvador Puig Antich fu incarcerato, processato da un Tribunale militare e condannato a morte per mano del Caudillo che non volle concedergli la grazia nemmeno continua »

* * * * *

La rivincita della democrazia

mercoledì 2 maggio 2007 di Serena

Questo film andava fatto in Spagna, un paese che ha insegnato al mondo come uscire da una dittatura nazifascista fra le più lunghe e disumane del XX secolo, attraverso il consenso e la costruzione positiva della società NELL'ALTERNANZA E NEL RISPETTO DEI CITTADINI E DELLA LEGGE. Questo film andava fatto per la memoria europea e del mondo ispanofono, nonché per le giovani generazioni, che non hanno vissuto (GRAZIE A DIO!) le dittature degli anni '70. La sceneggiatura riesce a trasmettere qualcosa continua »

* * * - -

Emozionante e sincero

lunedì 21 maggio 2007 di Adriano Lotito

il film ripercorre la storia di Salvador Puig Antich, militante del Movimento di liberazione iberica e ultima vittima della garrota di Francisco Franco. La regia di Manuel Huerga è ottima e pulita resa avvincente, veritiera e mai noiosa anche grazie alle magistrali interpretazioni degli attori tra cui spicca il Daniel Bruhl di “Good bye, Lenin!” che veste i panni del protagonista immedesimandosi pienamente. Anche i comprimari non sono da meno, soprattutto Leonardo Sbaraglia e Tristàn Ulloa. Un merito continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Salvador - 26 anni contro adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Salvador - 26 anni contro

La colonna sonora del film * * * * -

Cover CD Salvador - 26 anni contro È disponibile in tutti i negozi la colonna sonora del film Salvador - 26 anni contro del regista. Manuel Huerga Distribuita da Sony/Bmg.

NEWS | Controcorrente, contro le mode, contro la politica e contro la storia così come è raccontata agli studenti nelle scuole: Manuel Huerga dà voce al revisionismo della storia moderna e Daniel Brühl gli fa da braccio destro.

Un regista contro

mercoledì 18 aprile 2007 - Claudia Resta

Huerga: un regista contro Huerga: In Salvador non cerco di spiegare nulla, a dire il vero: solo di raccontare una storia universale, che non appartiene solo al passato perché queste cose accadono anche ora, in altri luoghi. Il mio è più un invito a non adagiarsi su ideologie che sfruttano il torpore mentale.

di Raffaella Giancristofaro Rolling Stone

«La storia di Salvador è parte di quella dei catalani e di chi vive a Barcellona. Avevo 17 anni quando è stato mandato alla pena di morte. Per me raccontare la sua vicenda, così universale, è stato un dovere: un richiamo alla giustizia, alla libertà, come atto di opposizione alla pena di morte». Così racconta Manuel Huerga, 49 anni, barcelloneta, documentarista musicale, autore di questo pamphlet che riacciuffa un periodo nero (la dittatura del generale Franco) passando tra le scelte di alcuni ragazzi che scoprono insieme l'impegno e la clandestinità a servizio della causa ribellista. »

1974, quando in Spagna c'era ancora il boia

di Lorenzo Maiello XL

Questo film è forte. Molto forte. Perché quando una storia è vera tutto diventa più intenso. Quando finisce tragicamente ci si commuove di più. E quando riguarda una condanna a morte ingiusta — sempre che possano esistere condanne a morte non ingiuste - è ancora peggio. Tanto che rischia di diventare troppo. Siamo in Spagna tra il 1973 ed il '74 e Salvador è Salvador Puig Antich, l'ultimo condannato a morte per motivi politici del regime franchista. II. film racconta i disperati e inutili tentativi per salvarlo di amici, parenti e avvocati. »

Morte di un terrorista senza terrore

di Lietta Tornabuoni La Stampa

«Salvador» è il nome di un ragazzo catalano, Salvador Puig Antich, l'ultimo detenuto politico a venir ucciso in un carcere spagnolo con la garrota. Arma di Stato classica quanto la ghigliottina in Francia, la garrota era un collare di ferro progressivamente stretto con viti a strangolare il condannato. Salvador morì a 26 anni il 2 marzo 1974. Per la sua generazione e per il suo Paese, divenne un simbolo di libertà e di coraggio. In Europa la rivoluzione giovanile conosceva la sua seconda fase, la più violenta. »

Morire a vent'anni nella Spagna di Franco

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Storia vera, conferma di un trend che ci sta spesso sottoponendo biografie famose o meno. L'aspetto più originale di Salvador 26 anni contro è che, diversamente dall'abbondanza di attenzione retrospettiva che la Spagna e anche il suo cinema hanno dedicato alla Guerra Civile, rari sono i racconti come in questo caso sugli anni finali del franchismo. Il regista immerge la ricostruzione della vicenda e del personaggio nella temperie giovanile dei loro anni, tra una citazione cinematografica e una musicale, tra Suzanne di Leonard Cohen e l'ispirato racconto che un ragazzo fa a un altro ragazzo del finale di I 400 colpi: il mare, la libertà. »

Salvador - 26 anni contro | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità