Lista d'attesa

Un film di Juan Carlos Tabío. Con Jorge Perugorria, Vladimir Cruz, Tahimi Alvariño, Antonio Valero, Saturnino Garcia Titolo originale Lista de espera. Commedia, durata 102 min. - Francia, Messico, Spagna, Cuba 2000. MYMONETRO Lista d'attesa * * * 1/2 - valutazione media: 3,67 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Una stazione, autobus strapieni e una lunga lista d'attesa. Ma l'attesa si trasforma in occasione di ritrovata solidarietà.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Non aspettate ad andarlo a vedere
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Una stazione, autobus strapieni e una lunga lista d'attesa. Ma l'attesa si trasforma in occasione di ritrovata solidarietà. Progressivamente le tensioni calano, risbocciano passioni sopite, nascono nuovi amori. E, soprattutto, si lavora insieme per migliorare quel piccolo mondo che è la fatiscente stazione d'autobus. Dopo Fragola e cioccolato e Guantanamera,girati con lo scomparso Tomas Gutiérrez Alea, Tabio realizza una piccola commedia che riconcilia con il cinema.

Stampa in PDF

* * - - -

Una boccata d'aria fresca

giovedì 13 gennaio 2011 di mario_platonov

Tabio confeziona una commedia semplice e briosa che si concede anche il lusso, in apertura, di citare esplicitamente Bunuel. Un gruppo di persone rimane bloccato in un’isolata stazione di servizio per il guasto ad un autobus. Quello che sembra un incubo kafkiano si trasforma piano piano in una convivenza dove viene fuori il lato migliore degli uomini. I personaggi, calcati e ad una dimensione, sono un semplice veicolo del messaggio complessivo: la cooperazione e la capacità di trovare la gioia continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Lista d'attesa adesso. »

di Alessandra Levantesi La Stampa

Lista d'attesa è un raro caso di rapporto non conflittuale fra cinema e letteratura. Leggendo l'omonimo racconto del connazionale Arturo Arango (pubblicato nel 1994 ed edito in Italia da Fazi), il cineasta cubano Juan Carlos Tabío ha avuto subito voglia di trarne un film; e dal canto suo lo scrittore non ha avuto problemi a concedere che la pagina venisse adattata alle esigenze dello schermo in piena libertà. Il risultato è che, pur disegnando entrambi un critico ritratto della Cuba contemporanea, novella e film sono assai diversi per spirito e stile. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

È come se tutto il popolo di Cuba si fosse dato appuntamento nella piccola, sperduta stazione di autobus in cui si svolge L'sta d'attesa, di Juan Carlos Tabio. Un edificio fatiscente, sulla riva del mare: una metafora trasparente del Paese di Fidel, con la manutenzione rimandata all'infinito, i richiami continui al senso civico e ai "doveri" rivoluzionari, i beni più elementari che scarseggiano o addirittura mancano completamente. Aspettare un autobus che non arriva: da ore, decine di persone, rappresentanti di ogni strato sociale, attendono inutilmente, perché ogni mezzo che passa non ha nemmeno un posto a disposizione. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

È un’utopia, quella narrata in Lista d'attesa. D'altra parte, un'utopia non sempre vale l'altra. Alcune - la maggior parte? - amano le grandi parole e i rulli dei tamburi, e al loro suono combinato si danno da fare per mettere in marcia gli uomini e le donne, tesi alla metà e tutti bene allineati dietro un capo carismatico. Altre - la gran minoranza? - preferiscono toni e ritmi più trattenuti, più "ipotetici". Dunque, conviene domandarsi di quale tipo sia mai questa, che sta tutta dentro lo spazio angusto d'una stazione per corriere di linea, e che è tanto "discreta" da ridursi da sé alla dimensione d'un sogno, per quanto sognato da molti e insieme. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

La gente che per ore, per giorni, aspetta un autobus praticabile in una stazione di autobus d'una piccola città di Cuba, è la protagonista di una strana storia dalla conclusione lieta. A parte ogni merito di Lista d'attesa, è singolare vedere un aspetto e un modo di comportarsi delle persone a cui non si è più abituati. Tratto da un racconto di Arturo Arango (editore Fazi), diretto dal regista cubano che insieme con Tomas Gutiérrez Alea aveva diretto Fragole e cioccolato e Guantanamera, interpretato anche da Jorge Perugorria, il film dall'umorismo leggero è divertente e, a suo modo, affascinante. »

Lista d'attesa | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità