Dizionari del cinema
Miscellanea (5)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 5 agosto 2020

Ernst Lubitsch

Data nascita: 28 Gennaio 1892 (Acquario), Berlino (Germania)
Data morte: 30 Novembre 1947 (55 anni), Los Angeles (California - USA)
1

Piero Di Domenico

Il 29 gennaio 1892 fa nasceva a Berlino Ernst Lubitsch, destinato ad entrare nella storia del cinema quale maestro inarrivabile della commedia brillante e della satira sofisticata. Figlio di un sarto, il giovane Ernst è un appassionato di teatro e recita nel gruppo teatrale della scuola.
A sedici anni abbandona la scuola e inizia a lavorare come contabile nel negozio del padre. Successivamente entra a far parte del teatro tedesco di Max Reinhardt, all'interno del quale ottiene ruoli di sempre maggiore importanza. A partire dal 1912 lavora come apprendista negli studi cinemaografici Bioscope di Berlino. L'anno successivo recita in una serie di commedie grazie alle quali ottiene un discreto successo. [...] »

a cura della redazione

Regista tedesco attivo negli Stati Uniti dopo il 1923. Allievo di Max Reinhardt, iniziò la sua carriera come attore. Esordì nella regia nel 1917 e si rivelò ben presto come un grosso uomo dello spettacolo, capace di allestire film nel gusto delle colossali messinscene di Reinhardt. In questo spirito Lubitsch realizzò, fra l'altro, La principessa delle ostriche, Madame Dubarry e Carmen, tre fra i maggiori film prodotti dalla UFA in quegli anni. Secondo Georges Sadoul, il regista "seppe adattare al cinema il comico tradizionale delle operette tedesche. La sua verve fu volgare, ma travolgente, robusta...". Tuttavia, la strada maestra del cinema tedesco fu, in quegli anni, segnata dalla esperienza espressionista. [...] »

François Truffaut

C’è soprattutto un’immagine, particolarmente luminosa, dei film di prima della guerra che mi piace molto. I personaggi sono piccole sagome scure sullo schermo. Entrano in scena da porte alte tre volte loro. Non c’era crisi degli alloggi allora e per le vie di Parigi, alle facciate degli immobili, grazie alle strisce con la scritta “Affittasi”, era sempre il 14 luglio.
Le imponenti scenografie dei film di quel periodo facevano concorrenza alle vedette, i produttori le pagavano care e volevano che si vedessero; era il minimo che chi sborsava il denaro potesse pretendere e sono sicuro che avrebbe messo alla porta quel regista che avesse avuto il fegato di girare un film tutto di primi piani. [...] »

Fernaldo Di Giammatteo

Personaggio inimitabile più di chiunque altro. Attraversa il cinema dal 1918 (Gli occhi della mummia, con Pola Negri) al 1947 (La signora in ermellino, completato e montato dopo la sua morte da Otto Preminger), oscillando fra due generi: l'affresco storico e la commedia. Durante il muto non mostra preferenze spiccate, ora coltiva l'uno (Madame Dubarry, 1919; Anna Bolena, 1920), ora l'altro (La principessa delle ostriche, 1919; Matrimonio in quattro, 1924; Baciami ancora, 1925). Poi, a poco a poco - lui che, figlio di un sarto, era stato attore comico alla scuola di Max Reinhardt - piega verso le soavi sciocchezze delle operette, perché gli sembrano le più adatte per satireggiare le inclinazioni della borghesia senza affondare nella carne la lama della riprovazione ideologica. [...] »

Ugo Casiraghi

A cent'anni dalla sua nascita a Berlino (28 gennaio 1892, esattamente come Genina) ci si può legittimamente domandare: chi era Emst Lubitsch, e perché si è parlato alternativamente tanto male e tanto bene di lui? Come mai ebbe tanto successo ai tempi suoi e fu popolare quanto Chaplin, e poi dopo la morte (a Hollywood il 30 novembre 1947, al sesto infarto) è stato dimenticato, quasi che la gente si vergognasse di essersi troppo divertita ai suoi film?
Se ne è parlato male da chi riteneva il suo cinema effimero, epidermico, lontano dalla realtà. Un mondo ridotto al rango di operetta. Un professionismo eccellente, ma senza spessore di pensiero né di sentimento. Un autore pronto a scherzare su tutto, a non rispettare, anzi a non riconoscere alcun valore. [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità