Advertisement
Capri, Hollywood 2021, dal 26 dicembre al 2 gennaio in streaming su MYmovies. Scopri tutti film.

Gratis in streaming una ricca selezione di film, divisi fra lunghi e cortometraggi, lavori di finzione e documentari, dall’Italia e dal resto del mondo. ACCEDI AI FILM »
di Roberto Manassero

giovedì 23 dicembre 2021 - mymovieslive

Il Festival Capri, Hollywood è in programma dal 26 dicembre al 2 gennaio: un festival “in sicurezza”, come recita lo slogan, da vivere sia in sala sia online, gratis sulla piattaforma streaming di MYmovies.

Giorno per giorno, a partire dalle 17 e poi ogni ora fino alle 23, sarà possibile accedere da remoto alla proposta del cartellone giornaliero. Molti i film in programma, divisi fra lunghi e cortometraggi, lavori di finzione e documentari, dall’Italia e dal resto del mondo.

ACCEDI GRATIS AI FILM

Dalla Cina
Colpisce, la sezione di lunghi provenienti dalla Cina, uno sguardo alla produzione indipendente di una nazione che anche a livelli di investimenti (e incassi) cinematografici si appresta ad affermare la propria posizione dominante. Tra i film in programma: The Way Back in the Mirror (26 dicembre), storia del ritorno a casa di un ragazzo che ha visto andare in frantumi i suoi sogni; The Flag Guardian (27 dicembre), con protagonista un bambino costretto a rinunciare per un impegno paterno al suo più grande desiderio: assistere all'innalzamento della bandiera nazionale in Piazza Tiananmen; No Dust (27 dicembre), resoconto degli ultimi giorni di università (e dunque della giovinezza), di uno studente, tra speranze e incognite per il futuro; Beyblade Girl (28 dicembre), racconto neorealista della quotidianità di una bambina costretta ad accudire la madre; Puppet (30 dicembre), film d’avventura ambientato durante la dinastia Ming, in cui un attore salvato dalla condanna a morte ottiene la possibilità di riscattarsi; infine Aksa (31 dicembre), storia dell’ossessione amorosa di un uomo pronto a tutto pur di ritrovare la sua amante. Diversi, poi, i cortometraggi: A Boy Named Little Black (27 dicembre), The Promise (28 dicembre), Day Dream (1 gennaio), A Plain Day (2 gennaio).


Lungometraggi
Nel gruppo degli lungometraggi, spiccano tre titoli provenienti da altrettanti paesi: l’iraniano Without Aban Nia (28 dicembre), giallo con protagonista una guardia foresta che ritrova il cadavere di una bambina, il brasiliano November (29 dicembre), indagine sulla depressione di una donna che convive con la propria solitudine, e lo svizzero Soul of a Beast (29 dicembre), melodramma familiare tra fiducia e tradimento, responsabilità e perdita di controllo, indifferenza e gelosia.


Documentari
I documentari presentati da Capri Hollywood vanno invece dalla tradizione orale e canora italiana ripercorsa da La terra dei canti di Vincenzo Agosto (26 dicembre), la riflessione sulla coppia, l’unione, la condivisione fra uomini e animali di Due ma non due (28 dicembre) e il curioso Gli anni folli della velocità (29 dicembre), un viaggio nei circoli automobilistici degli anni '50. Da Israele arriva invece Balcony (27 dicembre), che attraverso lo sguardo di un giovane che osserva il mondo dal balcone diventa una riflessione sulla società israeliana e il suo rapporto con il passato; lo spagnolo A Guide to Invisibility, ricostruzione della vita e del lavoro di un pittore che ha frequentato i grandi dell’avanguardia ma il cui nome è stato dimenticato.


Cortometraggi
Infine i corti, che compongono buona parte del programma di Capri, Hollywood. Segnalarli tutti è impossibile e abbiamo così provato a fare una selezione di proposte giorno per giorno, includendo il maggior numero di paesi di provenienza.

» 26 dicembre: dall’Italia Indelebile, con protagonista una ragazza abusata dal padre ma piena di vitalità e spirito combattivo, dal Gambia (presenza assolutamente insolita in un festival europeo) Invisible Borders, sulla separazione fra tra fratelli per colpa del mare; dalla Francia Iskra, tra la ricostruzione storica e distopia.

» 27 dicembre: dalla Germania le prove estreme di un nuotatore in mare aperto, protagonista di Not Far Out; dalla Norvegia Edderkoppen, tra il doc d’osservazione e la fantasia, con due rifugiati pakistani chiuso in un hotel di Oslo e una strana donna seducente; dall’Armenia Maryam, dedicato a una piccola lavoratrice di strada costretta a subire violenze.

» 28 dicembre: dalla Tunisia Earth Is Home, documentario che mette in relazione la pandemia da Covid-19 con l’influenza spagnola scoppiata nel 1919; dall’Uzbekistan Traffic Lights, un’altra storia di sopravvivenze nelle strade di un fratello e una sorella bambini; e il curioso Volevo essere Gassman di Cristian Scardigno, dedicato all’attore Aldo Marianecci.

» 29 dicembre: ancora dall’Italia, un piccolo film d’animazione, uno dei pochi del programma, Cloro; dagli Stati Uniti i vagabondaggi per le strade di New York di Feeling Through; dall’Iran la vita di un massaggiatore raccontata in The Massage Room.

» 30 dicembre: dalla Malesia Sudden Uncertainty, storia di un ragazzino che vive con la nonna nella zona rurale del paese e non si accorge dell’imminente riforma agraria; dall’Ucraina The End of the World, sui dilemmi di un uomo di fede per salvare un'anima perduta; e dall’Iran Claustrophobia, storia di una coppia pronta a lasciare il paese, presentato come parte dell’omaggio alla recente produzione breve iraniana, insieme con Below 10 (26 dicembre); Obituary (27 dicembre); The Massage Room (29 dicembre); Somewhere to Get Lost (30 dicembre); Form (31 dicembre); Tangrah e Incurable (1 gennaio).

» 31 dicembre: dall’Inghilterra (ma con ambientazione in Iraq) la storia di Ali, un bambino che decide di sacrificare la sua pecora; e dalla Francia il mediometraggio A Glimpe of Happiness, sull’incontro fra un uomo depresso e con pensieri suicidi e un ex macellaio in pensione.

» 1° gennaio: dall’Italia La pescatora e Nel blu (Deep), due storie di donne e uomini di mare, finzione e documentario; ancora dall’Inghilterra la straziante relazione fra un padre ammalato e la figlia di Just in Case.

» 2 gennaio: in chiusura, solo lavori italiani, tra la caccia alle streghe d’epoca medievale di Cuore di strega, il duro lavoro del runner di Golden Hour, il racconto di una dipendenza in Il pezzo e la solitudine, la resistenza, la straordinaria umanità del protagonista di Insieme a loro, ragazzo “diverso” dai coetanei al quale è preclusa qualsiasi tipo di attività fuori dalle mura domestiche.


ACCEDI GRATIS AI FILM
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati