Advertisement
Al 39° Bergamo Film Meeting i lavori di Izabela Plucinska, straordinaria artigiana dell'immagine

In streaming su MYmovies 14 brevi film d'animazione rigorosamente e poeticamente realizzati a mano. 39BFM: NOLEGGIA UN FILM A €5,00 OPPURE ABBONATI
di Roberto Manassero

mercoledì 21 aprile 2021 - mymovieslive

Nel suo continuo e prezioso lavoro di analisi e scoperta del cinema europeo, il Bergamo Film Meeting, che dopo aver saltato causa pandemia l’edizione 2020 si terrà su MYmovies dal 24 aprile al 2 maggio, dedicherà una retrospettiva completa alla regista d’animazione polacca Izabela Plucinska.

Quattordici brevi film, compresi nell’arco di due decenni, che illustrano il lavoro di una straordinaria artigiana dell’immagine, capace di raccontare e rappresentare in “claymation” – una tecnica che anima la plastilina a passo uno – le impercettibili dinamiche dei rapporti personali e sociali e la fuga in mondi immaginari.

ACCEDI | NOLEGGIA UN FILM A € 5,00 OPPURE ABBONATI »
Formatasi presso la scuola di cinema di Lódz, Izabela Plucinska – che nella lista degli omaggi del BFM all’animazione autoriale segue l’amica e collaboratrice Špela ?adež – ha esordito giovanissima con il corto Backyard (1999), seguito nel 2001 da Dubler e nel 2002 da Po drugiejstronie (2002), mostrando da subito un’abilità e una sensibilità uniche nel modellare figure fragili e sgraziate, pronte a mutare forma e a creare un dialogo intimo con il ritmo del montaggio cinematografico.

Dopo il trasferimento a Berlino grazie a una borsa di studio dell’università “Konrad Wolf” di Babelsberg, Plucinska ha trovato il successo internazionale con il lavoro di laurea Jam Session (2005), tratto da una pièce di Maciej Zenon Bordowicz, vincitore dell’Orso d’argento nella sezione della Berlinale dedicati ai cortometraggi e poi selezionato in diversi festival, tra cui quelli di Annecy, il più importante al mondo per l’animazione, e di Varsavia.

L’epica del quotidiano, a cui il formato breve dona un’aura di effimera dolcezza, ritorna in tutti i lavori di Plucinska e trova una sua codificazione nella trilogia formata da Breakfast (2006), Afternoon (2012) e Evening (2016), in cui su una superficie monocroma prima gialla, poi verde e infine rossa una coppia di sposi vive silenzi, incomprensioni, riavvicinamenti e piccole sofferenze. La camera fissa che imprigiona le scene minimaliste; il piano in vetro su cui va in scena l’azione; i movimenti della plastilina; il calore che lascia tracce e la linea nera che crea figure sono i tratti indistinguibili di un’opera che s’ispira a Jan Švankmajer e crea una realtà bidimensionale attraversata dall’eco dell’amore, dalla paura della morte, dai segni della solitudine e del tempo che fugge.

Più crudo e realistico, sempre all’insegna del bozzetto minimalista, è invece il film più noto di Plucinska, Sexy Laundry (2016), in cui un’altra coppia fiaccata dal tempo e dall’abitudine prova a rinfocolare il rapporto recuperando la passione sessuale della giovinezza. La meraviglia del quotidiano, racchiusa nello sguardo autoironico dell’uomo e della donna coinvolti in un gioco erotico, replica la sgraziata bellezza della plastilina modellata.


39BFM: NOLEGGIA UN FILM A €5,00 OPPURE ABBONATI CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati