Wish Upon

Film 2017 | Fantasy +13 90 min.

Titolo originaleWish Upon
Anno2017
GenereFantasy
ProduzioneUSA
Durata90 minuti
Al cinema75 sale cinematografiche
Regia diJohn R. Leonetti
AttoriJoey King, Ryan Phillippe, Ki Hong Lee, Mitchell Slaggert, Shannon Purser Sydney Park, Elisabeth Röhm, Josephine Langford, Alexander Nunez, Alice Lee, Raegan Revord, Michelle Alexander.
Uscitagiovedì 13 luglio 2017
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di John R. Leonetti. Un film con Joey King, Ryan Phillippe, Ki Hong Lee, Mitchell Slaggert, Shannon Purser. Cast completo Titolo originale: Wish Upon. Genere Fantasy - USA, 2017, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 13 luglio 2017 distribuito da Eagle Pictures. Oggi al cinema in 75 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi
Wish Upon
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una scatola magica porta un grande cambiamento nella vita di una ragazza. Ma le cose peggiorano quando i suoi familiari cominciano a morire in modo brutale. Wish Upon è 6° in classifica al Box Office, ieri ha incassato € 8.355,00 e registrato 1.546 presenze.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una regia fluida e attenta per un film che non delude e garantisce uno spettacolo di buona qualità.
Recensione di Rudy Salvagnini
mercoledì 7 giugno 2017
Recensione di Rudy Salvagnini
mercoledì 7 giugno 2017

Una donna getta nella spazzatura un involto, poi torna in casa e si impicca. Sua figlia Clare, una bambina, la scopre mentre sta facendolo, ma non può che assistere impotente al dramma. Anni dopo, la diciassettenne Clare si trova a vivere una situazione non proprio brillante nella scuola che frequenta: è infatti spesso bersaglio di dileggio e pesantezze varie da parte di compagne e compagni più a la page, anche per la professione non troppo glamour del papà che con un socio rovista nei cassonetti alla ricerca di oggetti da riciclare. In più, il ragazzo che le piace non se la fila proprio. Le cose cambiano improvvisamente quando suo papà le regala una vecchia scatola musicale - trovata nella spazzatura - capace, stando a quanto vi è scritto, in cinese, di esaudire sette desideri. Clare naturalmente non ci crede, ma altrettanto naturalmente non vede perché non dovrebbe provarci. Dapprima desidera che la bulla principale, Darcie Chapman, marcisca. E ciò avviene. Poi desidera che Paul, il ragazzo che le piace, si innamori di lei. E anche questo avviene. Ben presto però Claire si rende conto che c'è un prezzo da pagare e, mentre comincia a scorrere il sangue, capisce che è un prezzo molto alto.

Dai tempi della lampada di Aladino, il tema dei desideri e della possibilità a doppio taglio di vederli esauditi è stato molto sfruttato.

Il prototipo è "La zampa di scimmia" di W.W. Jacobs, un racconto breve e fulminante, ricco di significati, che non ci avverte solo di stare attenti a ciò che si desidera, ma ci ricorda anche come sia difficile prevedere le conseguenze delle nostre azioni. In campo cinematografico, oltre alle varie versioni del racconto di Jacobs, basta ricordare la serie di quattro film aperta da Wishmaster - Il signore dei desideri o il curioso The Wisher. Dopo il successo di Annabelle, John R. Leonetti riprova a propone una rilettura di una tematica ricorrente nell'horror. Anche in questo caso l'intento non è tanto quello di realizzare qualcosa di realmente nuovo, ma piuttosto è quello di dare credibilità e sostanza alla vicenda raccontata, affrontandola in modo serio e diretto e sfruttandone in modo diretto le implicazioni psicologiche. La materia è quindi un po' risaputa, ma la trattazione è vivace e coinvolgente. Il personaggio centrale - la giovane Clare che, in fondo, desidera solo una vita migliore e decente da vivere - è attendibile e interessante, anche e forse soprattutto grazie alla sensibile interpretazione della brava Joey King (già vista, tra l'altro, in L'evocazione - The Conjuring).

Il ritmo è sostenuto e la regia fluida e attenta di Leonetti valorizza la storia. La suspense è alimentata in modo efficiente e le morti "accidentali" sono ben inscenate con situazioni alla Final Destination. Di buona riuscita è anche la soluzione finale, che non delude ed è una degna chiusura dell'arco caratteriale del personaggio principale. Più telefonato il sottofinale, a titoli di coda inoltrati, ma è un peccato veniale. In sostanza, un film che non sorprende, forse, ma non delude e garantisce uno spettacolo di buona qualità. In un piccolo ma significativo ruolo si rivede Sherilyn Fenn, già magnetica presenza nelle prime stagioni di Twin Peaks.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati