Babadook

Acquista su Ibs.it   Dvd Babadook   Blu-Ray Babadook  
Un film di Jennifer Kent. Con Essie Davis, Noah Wiseman, Daniel Henshall, Hayley McElhinney, Barbara West.
continua»
Titolo originale Babadook. Horror, durata 95 min. - Australia 2014. - Koch Media uscita mercoledì 15 luglio 2015. - VM 14 - MYMONETRO Babadook * * * - - valutazione media: 3,48 su 59 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,48/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
Jennifer Kent alla sua opera prima con The Badabook
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Uno dei film più paurosi dell'anno è anche uno dei più profondi e commoventi, una vera favola morale
Gabriele Niola     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Sono sei anni che è morto il marito di Amelia e sei anni che è nato Samuel, il suo unico figlio, cresciuto senza padre da una madre single in grandi difficoltà economiche e distrutta dallo stress causato dalla sua iperattività. Il bambino non dorme bene, la tiene sveglia, spaventa i compagni, si fa riprendere a scuola, è violento, non ha molti amici per via di un temperamento esagitato e la stessa madre arriva quasi ad odiarlo. Le cose non migliorano quando nella loro vita si materializza un libro di favole diverso dagli altri, molto nero, cupo e spaventoso che viene prontamente messo via dopo la prima lettura ma continua a ripresentarsi fino a che la sua storia di un uomo nero che ti entra dentro fino a condizionarti non comincia lentamente ad avverarsi e intrappola i due nella loro stessa casa.
Che Jennifer Kent non sia una regista come le altre e che il suo The Babadook non sia un film dell'orrore come gli altri è subito evidente dalla prima inquadratura di Amelia che nei suoi sogni dolcemente cade nel letto in cui si sveglierà. L'australiana fonde una conoscenza della paura come raramente abbiamo visto con l'indagine di un carattere femminile sui generis per il cinema. La regista sa bene che l'horror può avere molti fini, che smuovere un profondo senso di instabilità e risvegliare fantasmi di terrore nello spettatore serve a qualcos'altro, è solo la prima parte di un processo che termina altrove. Nonostante sia quindi abile nel terrorizzare in realtà l'obiettivo di questa australiana all'esordio nel lungometraggio è un altro. Il suo film mentre si presenta come una classica storia di famiglie perseguitate rinnega qualsiasi luogo comune della messa in scena horror, non usa mai impennate sonore o anche solo apparizioni improvvise per prediligere un tono cinereo, una fotografia studiata in armonia con l'arredamento della casa (set principale di tutta la storia), in un continuo grigio funereo che solo lentamente lascia emergere il suo uomo nero. Anche la minaccia del titolo è mostrata con l'uso di una inusuale stop motion frenetica (come nei videoclip di Marilyn Manson degli anni '90) e riferimenti ad un immaginario gotico burtoniano in cui però non c'è nulla d'adorabile.
Figlia diretta dell'Halloween di Carpenter per come inietta nella sua storia di paura una caratterizzazione profonda della propria protagonista, donna vessata da tutte le parti, madre single disperata, sommessamente in cerca di un inconfessabile desiderio amore, abbandonata da tutti e apparentemente destinata alla follia, Jennifer Kent fa uso delle migliori idee del moderno horror americano a basso costo (minimalismo di messa in scena, un luogo unico in cui ambientare gran parte della storia e gioco di montaggio furioso) e delle psicosi mentali nello stile di Aronofsky. Amelia nella sua lotta contro Babadook per salvare il figlio diventa le favole che legge a Samuel, i cartoni che vede in televisione, il lupo travestito da agnello, arriva a bussare alle porte e minacciare di abbatterle.
Le idee attraverso le quali The Babadook colpisce il cerchio delle regole del cinema horror (le fughe, le lotte contro la minaccia, i coltelli e le possessioni) e la botte di un sentimentalismo finalmente non di facciata (in più d'un punto è possibile commuoversi onestamente per la tremenda sete d'amore soppressa) sembrano non finire mai, il suo lungo delirio e la caccia che occupa tutta la seconda parte sono un piacere per gli occhi (basterebbe anche solo lo sguardo nell'ombra quando la vicina bussa alla porta) e, cosa rara, il terrore che infonde è il contrario dell'epidermica tensione degli horror più cretini, una profonda sensazione di disagio nei confronti del nero che respingiamo nell'angolo del nostro cervello per poi ritrovarlo che emerge dalle ombre, dentro gli armadi o sotto i letti. E proprio quando sembra che il film sia pronto alla sua chiusa, quando pare che il delirio di invenzioni e splendore debba terminare The Babadook presenta un finale come non si era mai visto, che getta una luce ancora diversa, paradossalmente conciliante, su tutta la storia per svelarne la natura di favola morale.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
BABADOOK
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
Wuaki.tv
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * * * -

Chi ha paura di babadook?

sabato 25 luglio 2015 di Pio Antonio Romano

La vita di Amelia consiste in una triste e stancante routine: lavorare all’ospizio con gli anziani – ormai abbandonate le ambizioni da scrittrice – e occuparsi del problematico figlio di sette anni Sam, che non le permette di vivere un attimo di tranquillità. Vedova a causa di un incidente stradale avvenuto in concomitanza alla nascita del bambino, la donna sembra non avere la forza per reagire e continua a trascinarsi nell’oblio; fin quando, un giorno, il piccolo continua »

* * * * -

Un terrificante incubo dal nome babadook

sabato 29 novembre 2014 di KingLC

Premessa: da amante dell'horror non posso non ammettere come si sia ridotto in basso il genere negli ultimi anni. Nonostante alcuni progetti molto interessanti, purtroppo sopratutto le grandi produzioni americane ci hanno abituato oramai costantemente a vedere spaventosi film dell'orrore tutti uguali sia nei pregi ma sopratutto nei difetti. Quante volte vi è capitato di vedere un personaggio di un horror che, sentendo un orribile rumore fuori dalla porta, invece di nascondersi ci va incontro sapendo continua »

* * * * -

Di mamma ce n'è una sola...per fortuna!

venerdì 5 giugno 2015 di Alex62

Finalmente un racconto che alza il velo sugli aspetti più neri e nascosti della maternità. Oggi viviamo in un mondo di bambini malcresciuti nell'assenza del padre, in famiglie monogenitoriali, dove quasi sempre la madre è l'unico genitore e l'altro genitore, quando c'è è il patrigno...perché i giudici, nelle cause di divorzio nel 97% dei casi affidano i figli alle madri o al massimo in affido condiviso a entrambe i genitori, il che vuol dire continua »

* * * - -

Repulsioni polanskiane...per l'uomo nero

sabato 22 novembre 2014 di gianleo67

Sei anni dopo la tragica morte del marito nell'incidente d'auto avuto quando la stava accompagnando in ospedale per il parto, Amelia vive da sola insieme al figlioletto, un bambino iperattivo e dalla fantasia molto vivace. Ossessionato dal 'Babadook', il minaccioso personaggio di un libro animato trovato per caso tra gli scaffali di casa, il bimbo trascina la madre, una donna fragile che soffre per la mancanza di un compagno, lungo la pericolosa china di una psicosi a due che la porta a credere continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Babadook adesso. »
Shop

DVD | Babadook

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 29 ottobre 2015

Cover Dvd Babadook A partire da giovedì 29 ottobre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Babadook di Jennifer Kent con Essie Davis, Noah Wiseman, Daniel Henshall, Hayley McElhinney. Distribuito da Koch Media. Su internet Babadook (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 16,99 €
Aquista on line il dvd del film Babadook

NEWS | L'horror di Jennifer Kent sarà in sala dal 15 luglio.

Ecco lo spot che la Rai si è rifiutata di trasmettere

mercoledì 8 luglio 2015 - a cura della redazione

Babadook, ecco lo spot che la Rai si è rifiutata di trasmettere Online su MYmovies.it lo spot del film horror Babadook che la Rai si è rifiutata di trasmettere durante lo scorso Gran Premio di Silverstone. A rendere noto il fatto è stato qualche giorno fa il distributore del film, Koch Media, che si è visto negare, a meno di 24 ore dalla prima messa in onda, la programmazione dello spot del film nonostante il visto censura lo catalogasse come "Per Tutti". Il film sarà al cinema il prossimo 15 luglio.

   

L'uomo nero è la solita zuppa

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Dacci oggi il nostro horror quotidiano. Stavolta australiano, scritto e diretto da una donna. Protagonisti una vedova e il suo bambino di sei anni, ossessionato da un immaginario uomo nero, uscito dalle pagine di un libro. Se la prima parte funziona, la resa dei conti si squaglia come in tutti i film di paura. E con due protagonisti così isterici, si tifa per il mostro. Da Il Giornale, 16 luglio 2015 »

La favola australiana che spaventa madre e figlio

di Roberto Nepoti La Repubblica

È molto raro che un film dell'orrore susciti unanime entusiasmo nella critica. Perciò si attendeva con curiosità questo debutto nel lungometraggio di una regista australiana, accolto molto bene al Sundance e premiato in diversi festival prima di approdare da noi. Assumendo il punto di vista della protagonista adulta, il film racconta i rapporti tumultuosi tra una madre, Amelia, e Samuel, il suo bambino di sei anni problematico, iperattivo, bipolare e piuttosto esasperante. Apprendiamo subito che il bimbo è nato il giorno stesso della morte accidentale del padre, che Amelia non ha mai elaborato il lutto e che Samuel è ossessionato dalle fiabe col Lupo Cattivo. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Una giovane vedova da sei anni è la madre del piccolo Samuel, nato poco dopo la scomparsa del padre. Lei lavora troppo, lui è sovente in solitudine, generando comportamenti stressati con amichetti e compagni. Ricevuto misteriosamente in dono un libro fantasy intitolato The Babadook, la mamma inizia a leggerlo per il figliolo, pensando di distrarlo. Il passo dalla lettura all'immaginazione del bambino è immediato quanto inquietante: il Babadook altro non è che un orribile Uomo Nero che inizia a imperversare nella vita di Samuel e di sua madre. »

Babadook | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | pio antonio romano
  2° | kinglc
  3° | vanessa zarastro
  4° | filippo catani
  5° | nerazzurro
  6° | ggbike
  7° | ely57
  8° | gianleo67
  9° | skywalker70
10° | cinemalove
11° | lisbeth.s
12° | morganakam
13° | riots
14° | claudiofedele93
15° | kondor17
16° | felipito
17° | themaster
18° | ralphscott
19° | savross85
20° | carlob
21° | ele cpt
22° | sbergo
23° | ombri
24° | martagiannelli93
25° | iuriv
26° | savross85
27° | biso 93
28° | noia1
29° | allison_
30° | eugenio98
31° | infognaman76
32° | gael t.
33° | noia1
34° | alex62
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 15 luglio 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità