La Bella e la Bestia

Acquista su Ibs.it   Dvd La Bella e la Bestia   Blu-Ray La Bella e la Bestia  
Un film di Christophe Gans. Con Vincent Cassel, Léa Seydoux, André Dussollier, Eduardo Noriega, Myriam Charleins.
continua»
Titolo originale La belle & la bête. Fantastico, durata 110 min. - Francia, Germania 2014. - Notorious uscita giovedì 27 febbraio 2014. MYMONETRO La Bella e la Bestia * * - - - valutazione media: 2,09 su 29 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
2,09/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
La nuova rivisitazione della classica favola affidata alla regia di Christophe Gans.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film debole, sovrabbondante di citazioni dal cinema altrui
Giancarlo Zappoli     * * - - -

1810. Dopo aver perso la sua fortuna in mare un mercante è costretto a ritirarsi in campagna con I suoi sei figli. Una di questi è Belle, la più giovane. Durante un viaggio il padre scopre il castello della Bestia che lo condanna a morte per aver rubato una rosa. Belle decide allora di offrire la propria vita in cambio di quella del genitore. Non è però la morte ciò che l'attende.
Alla vicenda che vede come protagonisti i due personaggi del titolo vengono attribuite molteplici origini. La versione comunque più nota è una riduzione dell'opera di Madame Villeneuve pubblicata nel 1756 da Jeanne-Marie Leprince de Beaumont in "Magasin des enfants, ou dialogues entre une sage gouvernante et plusieurs de ses élèves".
È ad essa che fa riferimento Christophe Gans il quale non ha però potuto evitare il confronto non tanto con la universalmente nota versione disneyana ma piuttosto con quella estremamente raffinata di Jean Cocteau. Il regista ha deciso di inserirsi negli spazi lasciati più in ombra dal suo illustre predecessore sviluppando così elementi in passato trascurati. Viene quindi dato ampio spazio al padre di Belle, ai suoi fratelli e alle sorelle (che sembrano le sorellastre di Cenerentola) così come si sviluppa ampiamente la causa della maledizione caduta sulla Bestia. Gans, nelle sue dichiarazioni, ha fatto ampio riferimento alla tradizione letteraria classica (a partire dai latini) nonché al versante animistico del cinema di Miyazaki. Ha anche motivato la scelta di un'ambientazione in era napoleonica che si alterna con una rinascimentale (quando la Bestia era principe). Peccato che tutto ciò non sia servito a dare un'impronta stilistica a un film che si manifesta come sovrabbondante di citazioni dal cinema altrui tanto che (a partire dalla prima immagine notturna del castello che ricorda con evidenza quello del burtoniano Edward Mani di forbice) si potrebbe indire un concorso a premi tra gli spettatori per chi ne individua il maggior numero. Tutto è in eccesso in un film che finisce con il risultare invece debole non tanto nel confronto con i suoi predecessori ma nella sua stessa essenza individuale e produttiva. Viene da chiedersi a cosa sia funzionale un tale spreco di effetti speciali in un'era di 3D per non utilizzarne la presa spettacolare. La tridimensionalità avrebbe finito con il giustificare, almeno in parte, un'operazione che così mostra i limiti di una retorica passatista in cui la stessa formula della narrazione rivela da subito, anche allo spettatore più sprovveduto, l'identità di chi narra scoprendo carte che avrebbero dovuto restare coperte.

Incassi La Bella e la Bestia
Primo Weekend Italia: € 1.812.000
Incasso Totale* Italia: € 4.765.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 marzo 2014
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
46%
No
54%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * - - -

Poteva essere un bel film, invece...

sabato 1 marzo 2014 di edwardblu

Le ambientazioni sono poetiche, Belle e la Bestia sono bellissimi, il castello è fatto molto bene così come i vestiti, ma la storia lascia a desiderare! I dialoghi sono poveri e senza anima, il rapporto di Belle con la Bestia non emoziona per niente e le musiche sono piuttosto standard per  un film e in certi casi inappropriate, come quando il padre di belle si perde nella foresta e si sente un motivetto quasi allegro, mentre invece sarebbe stato corretto un motivo che incutesse continua »

* - - - -

Incompreso e bruttino

sabato 8 marzo 2014 di niccoiaco

Ho visto questo film sapendo che la storia della bella e la bestia è stata raccontata fin dal 1550 in molteplici versioni,alcuni attribuiscono il racconto originale a Giovanni Francesco Straparola. La versione raccontata in questo film è quasi totalmente fedele al racconto di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, quindi sapendo di non andare a vedere la storia raccontata dalla disney che ha fatto riavvicinare a questa trama grandi e bambini (la cui versione è la più taroccata in assoluto) mi aspettavo continua »

* * * - -

Film dalle grandi potenzialità non molto sfruttate

martedì 4 marzo 2014 di Mickey97

Rivisitazione Dark della nota favola Disneyana, la quale però viene egualmente rispettata nonostante differenze non richieste e per nulla necessarie, infatti in questa nuova versione de La Bella e La Bestia la rosa è solo il pretesto per esprimere il grande desiderio della Bestia ovvero quello di avere accanto la ragazza, affinchè possa amarlo per il fine di restituirgli la sua forma originaria, quella del bello e vigoroso principe. La vicenda si svolge, anche in dei toni a continua »

* * - - -

Poteva essere, ma non è.

giovedì 6 marzo 2014 di Cassiopea

Ho deciso di andare a vedere questo film spogliandomi delle altrui (negative) opinioni e del presentimento (altrettanto negativo) che mi ha provocato il trailer. Massì, mi son detta, diamogli una possibilità! Ebbene, è vero che un libro non andrebbe giudicato dalla copertina, e un film dal trailer, e che l'apparenza può ingannare. Ma non è questo il caso. Avrei fatto meglio a starmene a casa, spendendo quegli 8euro per un acquisto più proficuo. E' continua »

Belle
"Tornare da lui è il mio unico scopo"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
La bestia
"Mi avete visto per quello che sono. Ditemi ancora che mi disprezzate, ditemelo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
La Bestia (Vincent Cassel)
"Una vita..per una rosa."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | La Bella e la Bestia

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 28 agosto 2014

Cover Dvd La Bella e la Bestia A partire da giovedì 28 agosto 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La Bella e la Bestia di Christophe Gans con Vincent Cassel, Léa Seydoux, André Dussollier, Eduardo Noriega. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet bella e la bestia (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 12,79 €
Prezzo di listino: 15,99 €
Risparmio: 3,20 €
Aquista on line il dvd del film La Bella e la Bestia

La fiaba più bestiale che bella

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Ennesimo rifacimento cinematografico di un classico che, questa volta, prova a dare una spiegazione sul perché la Bestia sia diventata tale. Così, il film viaggia su due binari temporali, trastullandosi fra qualche buon effetto speciale e un vago senso di noia. Il limite, infatti, è quello di non appassionare mai, con una Belle che si innamora un po' troppo rapidamente del suo carceriere. Una pellicola ambiziosa sui sentimenti, ma senza un'anima. Occasione sprecata. Da Il Giornale, 27 febbraio »

Belle è inespressiva e Vincent Cassel una Bestia palestrata

di Paolo D'Agostini La Repubblica

La bella e la bestia è una fiaba le cui innumerevoli interpretazioni (che includono anche non tanto innocenti riferimenti all'iniziazione erotica) si intersecano con altri stereotipi. Dal Barbablu di Perrault ai licantropi della narrativa gotica e del cinema pauroso, dal Fantasma dell'Opera a King Kong al Victor Hugo di Nôtre-Dame de Paris. Tra le tante versioni si segnala, meglio di questa, quella della Disney. Figlia di un mercante in rovina (André Dussolier) che ha involontariamente provocato l'ira della mostruosa creatura, Belle si lascia alle spalle civetterie e viltà dei numerosi fratelli e sorelle per darsi in ostaggio alla Bestia nel suo castello incantato, dall'antico splendore ma ora cupo e cadente, dove si nasconde solitaria. »

Anche il mostro ha un cuore Ma ci vuole molta pazienza

di Francesco Alò Il Messaggero

I belli e la bestia. Truffaut, Godard, Rivette, Rohmer e Chabrol sono notissimi registi francesi provenienti dalla critica cinematografica militante. Christophe Gans è il loro doppio "mostruoso". Discontinuo (quattro film in 19 anni di attività) alfiere del fantastico, proviene dalla critica horror della mitica rivista Starfix da lui fondata nel 1983. Ironico ma significativo che sia proprio lui a riportare sullo schermo una favola francese di culto come La bella e la bestia (la prima versione nota è di Gabrielle-Suzanne de Villeneuve nel 1740) a 68 anni dalla versione dal vivo di Cocteau del 1946 e a 23 dal cartone animato prodotto dalla Disney. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Agli inizi dell'800 un mercante reduce da un naufragio, dove ha perso tutti i beni, si trova a compensare una rosa rubata con la vita della figlia minore, Bella, che per salvare lui e famiglia si sacrifica ai voleri di una creatura mostruosa, la Bestia. La ragazza si reca a dimorare nel suo castello, scoprendo che si tratta di un uomo vittima di un maleficio. Solo l'amore vero può spezzare l'incantesimo. La storia è da grandi classici della fiaba, per la firma di Madame de Villeneuve. L'eredità altrettanto, ma del grande cinema firmato Jean Cocteau. »

La Bella e la Bestia | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | edwardblu
  2° | mickey97
  3° | alexr
  4° | niccoiaco
  5° | pathisas
  6° | sweetcookieable
  7° | ultimoboyscout
  8° | pascale marie
  9° | ndkcfl
10° | cassiopea
11° | rct_freeman
12° | asdrubale03
13° | 19paola86
14° | melvin ii
Trailer
1 | 2 | 3 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 febbraio 2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità