Italy: Love It, Or Leave It

Un film di Gustav Hofer, Luca Ragazzi. Con Gustav Hofer, Luca Ragazzi Titolo originale Italy: Love it, or Leave it. Documentario, durata 75 min. - Italia 2011. - ZaLab uscita mercoledì 4 gennaio 2012. MYMONETRO Italy: Love It, Or Leave It * * * - - valutazione media: 3,40 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,40/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblicon.d.
   
   
   
Luca e Gustav sono due ragazzi italiani che di recente hanno assistito all'esodo di molti amici coetanei che hanno deciso di lasciare l'Italia per mete come Berlino, Londra o Barcellona.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Docu-trip che conduce con apparente leggerezza un'indagine sull'Italia contemporanea
Marco Chiani     * * * - -

Dopo aver ricevuto la notifica di sfratto del loro appartamento, l'altoatesino Gustav e il romano Luca sono davanti ad un bivio: se il primo è deciso a lasciare la Capitale per la più civile Berlino, il secondo vorrebbe rimanere in Italia, convinto com'è che sia ancora un paese da amare e in cui poter vivere. Prima di prendere una decisione tanto importante, la coppia si dà sei mesi di tempo per conoscere meglio e mettere sul piatto della bilancia contraddizioni e punti di forza di una Nazione che percorreranno in lungo e in largo a bordo di una vecchia Cinquecento.
Documentaristi già noti per l'interessante Improvvisamente, l'inverno scorso (2007), film sui DICO che è stato un piccolo grande caso all'interno del non sempre esaltante panorama del cinema d'informazione italiano, Gustav Hofer e Luca Ragazzi passano in rassegna i simboli usurati di un Paese allo sfascio, legato sì ad un passato glorioso, ma contraddetto in tutto da un presente quanto mai incerto che non fa sperare in nessun futuro. Iniziando a raccontare dai lavoratori della Fiat in cassa integrazione a quelli della Bialetti, questo svelto docu-trip conduce con ironia e solo apparente leggerezza un'indagine che va oltre la tirata politica per mettere in luce situazioni apparentemente insanabili intorno alle quali cominciano a generarsi reazioni, opposizioni, forze contrarie derivanti da una profonda e diffusa indignazione.
A bordo della vettura che è stata il simbolo del miracolo economico, Gustav e Luca raggiungono la Rosarno degli immigrati-schiavi impegnati nella raccolta degli agrumi, la Napoli della spazzatura, gli ecomostri di Giarre in provincia di Catania fino alla Predappio dei nostalgici di Mussolini; tra i momenti più densi e toccanti l'incontro con l'imprenditore Ignazio Cutrò, che dopo aver denunciato la mafia si trova emarginato da cittadini e istituzioni.
Non è un film contro Berlusconi, come potrebbero portare a credere alcune sequenze ad effetto a lui dedicate, quanto il tentativo di ritrarre una Terra saccheggiata nell'intimo da un più vasto atteggiamento negativamente truffaldino che ha le sue radici in decenni di malcostume prima privato-sociale e poi pubblico-politico. Per lo scrittore Andrea Camilleri alle attuali contingenze c'è il dovere per ogni italiano di restare sul posto, qualsiasi tipo di abbandono consisterebbe, infatti, in nient'altro che in una diserzione. Non immune da qualche faziosità, Italy: love it or, leave it ha il buon merito di fornire una tiepida speranza.

Sei d'accordo con la recensione di Marco Chiani?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Italy: Love It, Or Leave It adesso. »

NEWS | Vincitore del Milano Film Festival 2011, stasera in streaming alle 21:30.

Love it or leave it su mymovieslive!

mercoledì 24 luglio 2013 - Annalice Furfari

Italy: Love It or Leave It su MYMOVIESLIVE! «Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono». Così cantava Giorgio Gaber, declamando vizi e virtù del Belpaese. Gli stessi con cui fanno i conti Gustav Hofer e Luca Ragazzi, registi del documentario Italy: Love It, Or Leave It. Quando ricevono la notifica di sfratto del loro appartamento, si trovano davanti a un bivio: trasferirsi all'estero, seguendo l'esempio di molti coetanei, o restare a lottare in un paese cristallizzato nel suo volto peggiore. La coppia si dà sei mesi di tempo per prendere una decisione.

   

NEWS | Una selezione di film dalle precedenti edizioni in streaming.

Aspettando milano film festival 2013 su mymovieslive!

martedì 23 luglio 2013 - a cura della redazione

Aspettando Milano Film Festival 2013 su MYMOVIESLIVE! Anche quest'anno si rinnova la partnership tra MYmovies.it e il Milano Film Festival, che dal 5 al 15 Settembre giunge alla 18°edizione, confermando la sua attenzione nei confronti delle nuove produzioni e del cinema indipendente. Nell'attesa che venga annunciato il programma ufficiale, MYMOVIESLIVE! trasmetterà gratuitamente online 5 lungometraggi delle passate edizioni, che ben esprimono la molteplicità della proposta culturale del festival, volto alla continua ricerca e promozione di talenti sia in ambito nazionale, che internazionale.

   

di Jennifer Grego Financial Times

Come tutti i migliori documentari, anche questo pone una domanda che - almeno fino a qualche settimana fa - ognuno di noi si è fatto: quanto si può vivere in un paese governato da un leader con la testa altrove? Gustav e Luca sono una giovane coppia innamorata, capace di litigare ferocemente, intrattenendo il pubblico, ma senza rancore. Decidono di attraversare l’Italia in lungo e in largo per sei mesi e capire se è il caso di andarsene a Berlino. Luca, romano, preferirebbe rimanere, mentre Gustav, altoatesino, se ne vuole andare. »

Si odia e si ama dev’essere l’Italia

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Mentre l’Italia piange sulla crisi delle lotterie e dei cinepanettoni, due giovani di sicuro talento ma di incerto avvenire (perché giovani) escono beffardamente sotto Natale con un docufilm che è un sommesso e convincente manifesto di resistenza attiva: Italy - Love it or leave it (cioè Italia - Amala o lasciala, citando il titolo di un bellissimo mélo anni 50 con James Cagney e Doris Day). Si parte dal classico uovo di Colombo. Come milioni di loro coetanei, Gustav Hofer e Luca Ragazzi sanno di non avere futuro in un paese che sentono ormai distante, quasi irriconoscibile. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

La riconciliazione con l’Italia da amare o lasciare vale un viaggio. Anzi, una vera sfida tra i due autori a colpi di road movie su e giù per la Penisola, a scoprire se le ragioni del cuore superano quelle della fuga. Luca vuole restare, Gustav preme per andarsene. Ben congeniata tra animation graphic, repertorio e reportage da strada, l’opera seconda della coppia di Improvvisamente l’inverno scorso (2008) supera il documentario empatizzando con apparente leggerezza nell’anima “pesante” dell’oggi tricolore: dalla Torino di una Fiat decadente alla Napoli “pattumiera” passando per la Rosarno “paradiso” dello sfruttamento e la Milano divisa dal berlusconismo. »

Italy: Love It, Or Leave It | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
mercoledì 4 gennaio 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità