Christine Cristina

Acquista su Ibs.it   Dvd Christine Cristina   Blu-Ray Christine Cristina  
Un film di Stefania Sandrelli. Con Amanda Sandrelli, Alessio Boni, Alessandro Haber, Paola Tiziana Cruciani, Blas Roca-Rey.
continua»
Drammatico, durata 92 min. - Italia 2009. - 01 Distribution uscita venerdì 7 maggio 2010. MYMONETRO Christine Cristina * * - - - valutazione media: 2,42 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,42/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Pochi conoscono il nome di Cristina da Pizzano. Eppure Cristina è stata una figura esemplare nella storia della letteratura.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Stefania Sandrelli racconta la storia di una donna che sfidò l'arte di stato, ma i risultati sono più prosaici che poetici
Edoardo Becattini     * * 1/2 - -

La vita di Christine de Pizan, italiana cresciuta alla corte di Carlo V di Francia fra stimoli culturali di ogni sorta e poi abbandonata al suo destino assieme ai figli Marie e Jean dopo la morte del Re Saggio. Quando si vede rifiutata ospitalità dalle corti nobiliari più vicine, Christine si addentra negli umili quartieri parigini, dove trova la caritatevole ospitalità della lavandaia Thérèse e del menestrello Charleton. Quest'ultimo, un cantore ubriacone che suona il liuto e decanta versi licenziosi nelle taverne, si accorge della naturale propensione di Christine per la rima baciata e comincia a farsi comporre da lei dei versi per le sue esibizioni. Alle quali partecipa anche il prelato Jean de Gerson che, incuriosito dalla raffinatezza delle parole, desidera scoprirne la sorgente ed entra in contatto con Christine, proponendole nuove letture e incoraggiandola al poetare. I suoi toni, assieme raffinati e popolari, lirici e denigratori nei confronti di nobili e potenti, attirano però le ire del vacuo e vate poeta Gontier e degli organi di giustizia.
Esordire come regista portandosi appresso l'aura di attrice simbolo del cinema italiano e il pesante fardello di quasi mezzo secolo della sua storia, è impresa ardua. E lo è ancor più cercare di riportare sul grande schermo un genere e un periodo storico poco in sintonia con i gusti del pubblico italiano e con i budget concessi al suo cinema: la biografia storica e il Medioevo. Di poco precedente ad un'eroina ben più conosciuta tanto agli storici quanto agli storici del cinema, Giovanna d'Arco, Christine de Pizan è in realtà un perfetto soggetto cinematografico, incarnazione di un protofemminismo che lotta per i propri figli e per un'arte sincera, popolare e, per questo, rivoluzionaria. L'idea vincente della Sandrelli e dei suoi sceneggiatori (coordinati da Furio Scarpelli, che di acuti sguardi sul contemporaneo se ne intende) è quella di farne una figura emblematica dello stato dell'arte e in particolare della contrapposizione fra arte sociale e arte di stato. La sua Christine è non a caso anche Cristina, donna che rivendica in tutto la sua condizione: il suo essere donna, madre, artista e italiana.
Peccato quindi che la realizzazione finale del film non sia all'altezza dei suoi alti presupposti e che alla forza dell'ardore della sua eroina, la Sandrelli preferisca i toni pacati e le forme candide dell'operetta morale. Peccato che alcune scelte di regia, da una messa in scena un po' desueta, vicina ai vecchi sceneggiati televisivi, alla scelta di due protagonisti privi di carisma e di mordente come Alessio Boni e Amanda Sandrelli, confondano il poetico col prosaico, il popolare col modesto e l'universale con l'uniforme. Peccato, perché le pulsioni sovversive di Christine avrebbero meritato di più lo spirito del miglior cinema militante anziché il conformismo della televisione di stato.

Incassi Christine Cristina
Sei d'accordo con la recensione di Edoardo Becattini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
35%
No
65%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Christine Cristina

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
2
David di Donatello
0
3
Charleton (Haber)
La penna serve ad accontentare gli altri, non noi stessi.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Christine Cristina

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 5 ottobre 2010

Cover Dvd Christine Cristina A partire da martedì 5 ottobre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Christine Cristina di Stefania Sandrelli con Amanda Sandrelli, Alessio Boni, Alessandro Haber, Paola Tiziana Cruciani. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Christine Cristina è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 6,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 3,50 €
Aquista on line il dvd del film Christine Cristina

INCONTRI | Il debutto registico di Stefania Sandrelli.

Il cinema pure

martedì 4 maggio 2010 - Marianna Cappi

Christine Cristina: la poesia è donna, il cinema pure S tefania Sandrelli, attrice amatissima e in odore di David, debutta alla regia con il ritratto, affidato alla figlia Amanda, di Cristina Da Pizzano, prima donna a vivere della propria penna, scrivendo e pubblicando versi illuminati nel bel mezzo dei secoli bui. All’anteprima per la stampa di Christine Cristina gli applausi non sono mancati, ma il primo è andato, spontaneo e sicuro, a Furio Scarpelli, la metà della più grande coppia della sceneggiatura italiana, che nei giorni scorsi ha concluso per sempre la sua parabola.

INCONTRI | Al Festival di Roma arriva l'esordio da regista di Stefania Sandrelli.

Poetessa fiera e indipendente

lunedì 19 ottobre 2009 - Gabriele Niola

Christine, poetessa fiera e indipendente Poco meno di 120 film da attrice in 48 anni tra televisione e cinema diretta da alcuni dei più grandi registi di una stagione tra le migliori del cinema italiano. Eppure per Stefania Sandrelli non è abbastanza e così adesso passa dietro la macchina da presa con Christine, film d'esordio atipico al quale dice la stessa Sandrelli potrebbe non seguire un'altra pellicola: "Non mi considero in fondo una vera regista sono più come un direttore d'orchestra che si occupa di mettere insieme i singoli elementi e correggerli se stonano".

Due Sandrelli e la protofemminista

di Paolo D'Agostini La Repubblica

La contagiosa e intramontabile simpatia di Stefania Sandrelli si trasmette a una materia che in sé non susciterebbe questo sentimento. Si tratta di Cristina da Pizzano, nata intorno al 1365 e morta intorno al 1430 dopo una vita quasi tutta spesa in Francia. L' esempio di una donna che ha fatto da sola i conti con l' improvvisa povertà, si è affermata nel mondo della poesia, della scrittura e dei libri, e nei suoi versi ha messo la vita contro una concezione poetica che la escludeva come volgare. »

Christine Christina

di Cinzia Romani Il Giornale

Esordisce alla regia Stefania Sandrelli con il film su Cristina da Pizzano (Amanda Sandrelli), prima italiana che visse della propria penna. Ambientato in un medioevo francese rosa, mentre Armagnacchi e Borgognoni si combattono, è la ballata d'una vedova, che mantiene i figlioletti scrivendo poesie, e ha un tono intimista. Interpretano i mentori di Cristina Alessandro Haber e Alessio Boni, che vengono dal teatro: quindi funzionano nel filmino, che tende al pauperismo. Ma la sceneggiatura di ferro, firmata, oltre che dalla Sandrelli, da Scarpelli e Tiberi, impedisce ogni deriva. »

Christine, la poetessa che raccontava il dolore

di Cristina Piccino Il Manifesto

Cristina da Pizzano era talentuosa poetessa con la «colpa» di arrivare nel cuore profondo delle emozioni, così come gli rimprovera il potentissimo rettore dell'università di Parigi, anche influente politico, sanzionando la vittoria del banale Romanzo della rosa. Non senza però averla prima convocata per dirle tutta la sua stima, perché quei versi provocatori proprio nel fatto di scatenare un così forte impatto in menti e cuori rimarranno nei secoli, gli altri banali e piatti saranno ben presto sepolti nell'oblio. »

Poetessa coraggiosa

di Dario Zonta L'Unità

Stefania Sandrelli esordisce dietro La macchina da presa con un film in costume su di una poetessa italiana del Trecento. E già questo dovrebbe dirla tutta sul coraggio giovanile di questa grande interprete del cinema italiano. La poetessa, interpretata dalla figlia Amanda, è Cristina da Pizzano, nata veneziana nel 1364, ma cresciuta come francese sotto l'egida di Re CarloV al cui servizio lavorava il padre astronomo. Moglie e madre di due figli Cristina vede scomparire il suo mondo di privilegi alla morte del Re protettore, e del marito scomparso in guerra. »

Christine Cristina | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (3)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 7 maggio 2010
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità