Before Sunset - Prima del tramonto

Un film di Richard Linklater. Con Ethan Hawke, Julie Delpy, Vernon Dobtcheff, Louise Lemoine Torres, Rodolphe Pauly.
continua»
Titolo originale Before sunset. Sentimentale, durata 80 min. - USA 2004. uscita venerdì 19 novembre 2004. MYMONETRO Before Sunset - Prima del tramonto * * * - - valutazione media: 3,38 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

APPROFONDIMENTI | Sperimentatore coraggioso in un contesto difficile, anche industriale.

Richard linklater

mercoledì 22 ottobre 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Richard Linklater Boyhood, il nuovo film di Richard Linklater nelle sale italiane dal 23 ottobre, racconta la storia di Mason, un bambino di 8 anni testimone della crisi di coppia dei suoi genitori separati, Patricia Arquette e Ethan Hawke. Ma racconta anche la storia di Mason, un adolescente alle prese con i turbamenti esistenziali e fisici dell'età. E ancora la storia di Mason, un ragazzo che a una festa conosce Sheena, e si innamora di lei. Non ci sarebbe nulla di così originale in questa storia se non fosse che la realizzazione di Boyhood è durata 12 anni (primo ciak nel 2002), da quando il protagonista Ellar Coltrane aveva l'età del bambino "pedinato" fino ai suoi vent'anni.

   

FOCUS | Ferzan Ozpetek lo fa con Rosso Istanbul, ora in sala. Ma sono tanti i precedenti da non perdere. Da Fellini a Truffaut, da Scorsese a Linklater, ecco la nostra selezione.

Quando il regista si racconta in un film

venerdì 3 marzo 2017 - Emanuele Sacchi

Una vita al cinema: quando il regista si racconta in un film "Beh, in un certo senso, non è autobiografica ogni cosa? Voglio dire, tutti noi guardiamo il mondo attraverso il nostro piccolo buco della serratura, no?". A pronunciare la frase è Jesse Wallace, il protagonista di Before Sunset e della trilogia di Richard Linklater iniziata con Prima dell'alba. Ed è innegabile che ci sia del vero. Raccontare significa quasi sempre introdurre qualche elemento del proprio vissuto; modellare, ripensare, riadattare a piacimento un ricordo, un incontro, un'ispirazione, prima vissuta e poi narrata.

VIDEO | Il terzo capitolo della trilogia romantica diretta da Richard Linklater.

Il trailer italiano

venerdì 27 settembre 2013 - Chiara Renda

Before Midnight, il trailer italiano Nata 20 anni fa sottoforma di piccolo film indipendente (Prima dell'alba) e proseguita nel 2004 con Before Sunset - Prima del tramonto, la trilogia sull'amore di Richard Linklater giunge al suo capitolo conclusivo con Before Midnight, di cui vediamo in esclusiva il trailer italiano. In una coincidenza tra tempo reale e finzionale, ritroviamo Jesse e Celine, ancora una volta interpretati da Ethan Hawke e Julie Delpy, ora quarantenni e genitori di due gemelle. Li avevamo lasciati quasi dieci anni fa a far l'amore in una camera d'albergo a Parigi e li ritroviamo in vacanza in Grecia alle prese con le loro infinite discussioni sulla vita, sui sentimenti e sui problemi, più o meno banali, con cui tutti i quarantenni di oggi hanno a che fare.

   

NEWS | In Panorama c'è James Franco alla regia.

Dalla storia sociale di ken loach ai palpiti di before midnight

lunedì 11 febbraio 2013 - Annalice Furfari

Berlinale 2013, dalla storia sociale di Ken Loach ai palpiti di Before Midnight Giornata di star e cinema per tutti i gusti, quella di oggi al 63° Festival internazionale del cinema di Berlino. Mentre ieri sul red carpet tedesco ha sfilato Isabelle Huppert, oggi sarà la volta di Ethan Hawke e Julie Delpy, la palpitante coppia protagonista di Before Midnight, il terzo capitolo della romantica trilogia diretta dall'indipendente americano Richard Linklater. Arrivato puntuale, nove anni dopo Before Sunset - Prima del tramonto, uscito a sua volta a distanza di nove anni da Before Sunrise - Prima dell'alba, quest'ultimo capitolo - fuori concorso alla Berlinale - tira le somme di un ventennio di incontri fortuiti in giro per il mondo e divagazioni filosofeggianti sul destino, la vita e i sentimenti.

   

NEWS | A rappresentare l'Italia al festival Usa il regista Giorgio Diritti.

Al via con il sundance il meglio del cinema indipendente

giovedì 17 gennaio 2013 - Annalice Furfari

Al via con il Sundance il meglio del cinema indipendente Si accendono i riflettori su una delle rassegne cinematografiche più apprezzate al mondo. Il Sundance Film Festival, spesso fabbrica di cult, si apre oggi a Park City nello Utah, appuntamento fisso per il meglio del cinema indipendente. Occhi puntati, fino al 27 gennaio, non tanto sul glamour, bensì sulla qualità e le tendenze innovative di film che compongono il puzzle di un mondo in evoluzione. Non mancheranno comunque registi di grosso calibro e star pronte ad affollare il red carpet della rassegna, fondata da Robert Redford nel 1978.

   

TELEVISIONE | In prima visione in chiaro un'agghiacciante Chiamata da uno sconosciuto.

Questo weekend

venerdì 20 agosto 2010 - Valeria Filippi

Film in Tv: questo weekend In prima visione in chiaro arriva una Chiamata da uno sconosciuto (Italia 1, 22.05) che terrorizzerà anche i più temerari: il thriller ad alta tensione è diretto da Simon West (il regista di Lara Croft: Tomb Raider) ed è il remake della pellicola del '79 Quando chiama uno sconosciuto di Fred Walton. La protagonista è una babysitter che inizia a ricevere inquietanti telefonate da un serial killer pensando inizialmente si possa trattare di scherzi telefonici; insieme alla frequenza delle chiamate e alla gravità delle minacce aumenteranno il panico e gli incubi della ragazza.

TELEVISIONE | La nuova settimana televisiva rievoca le più celebri coppie del grande schermo.

Il cinema si fa in due

giovedì 19 novembre 2009 - Edoardo Becattini

Film in Tv: Il cinema si fa in due Frammenti di letteratura italiana novecentesca, sofisticati intrighi dal sapore romantico, struggenti melodrammi fatalisti e nuove e vecchie commedie leggere, sono gli ingredienti per una lunga domenica di passione cinematografica. La inaugura un duo di affascinanti attori come Steve McQueen e Faye Dunaway, protagonisti di un'intricata commistione fra giallo e commedia: Il caso Thomas Crown (La7, 18.00). Poco dopo di loro, entra in scena il film che ha segnato il ritorno alla comicità dura e pura dei fratelli Farrelly per la carriera di Jim Carrey: in Io, me & Irene (Italia 1, 19.

TELEVISIONE | In attesa dell'imminente arrivo dell'estate, la televisione lascia spazio ai migliori comici del Belpaese.

Avvolti nel tricolore

giovedì 11 giugno 2009 - Edoardo Becattini

Film in Tv: Avvolti nel tricolore Fra la blanda visione della nostra commedia nazional-popolare e la trasfigurazione grottesca della decadenza dell'impero americano, ha inizio la settimana di film in tv che ci traghetta direttamente verso la programmazione estiva. Il pomeriggio della domenica è dedicato alla commedia italiana e ai suoi grandi protagonisti da ieri a oggi, a cominciare dal duetto fra Alberto Sordi e Vittorio De Sica de Il conte Max (Rete 4, 14.50), rifacimento di una delle più note commedie dei "telefoni bianchi" che portò lo stesso De Sica (protagonista del film originale) alla massima popolarità come attore.

NEWS | Presenti oggi a Berlino i nuovi film di Rebecca Miller e Julie Delpy.

Il messaggero e la contessa

lunedì 9 febbraio 2009 - Edoardo Becattini

Berlinale: Il messaggero e la contessa Dopo l'esplosivo avvio decretato dalla prima europea del thriller The International e degli intensi The Reader e Mammoth, la Berlinale prosegue il suo passo sostenuto lungo il sentiero del miglior cinema internazionale lastricato dei nomi più noti. Oggi in concorso il dramma The Messenger, nuova tappa di un percorso di confronto con lo spettro della guerra in Iraq da parte del più coraggioso cinema indipendente americano. Attraverso gli occhi di un giovane soldato ferito in guerra (Ben Foster), ambasciatore di tristi notizie per le famiglie delle vittime di guerra, apprendiamo il trauma che una nazione ancora vive tragicamente.

LIBRI | Il passato e il futuro delle relazioni per orientarsi nell'attuale caos dell'amore.

Così, per sempre

mercoledì 21 gennaio 2009 - a cura della redazione

Lampi di stampa: Non ti amerò, così, per sempre Il cinema aiuta a capire, rappresentando sullo schermo, i fatti della vita; esso non è solo momento di svago, ma con la capacità descrittiva delle immagini, oltre che delle parole e il grande potere evocativo della musica, può essere anche uno strumento terapeutico nel momento in cui il visto si salda con il vissuto dello spettatore. Si parla infatti, sempre più spesso, di cineterapia. Non sempre è necessario che la visione dei film sia guidata né condotta e discussa in gruppo, la visione anche individuale di un film può semplicemente rappresentare l'occasione e lo spunto per una riflessione personale e anche per una guarigione e una crescita.

   

APPROFONDIMENTI | La città di Parigi vista dall'obiettivo della macchina da presa.

Paris nous appartient

martedì 23 settembre 2008 - Marianna Cappi

Parigi: Paris nous appartient Intitolando Parigi il suo ultimo film, Cédric Klapisch è perfettamente conscio di andarsi a situare nell'alveo popolato e chiacchierato di tutte quelle pellicole che hanno scelto la capitale francese come set d'elezione. Paris nous appartient, diceva Rivette nel 1960, salvo poi aggiungere in esergo che "Paris n'appartient à persone". Forse è così, forse Parigi non appartiene a nessuno ma molte opere appartengono solo a lei, ideale palcoscenico di un Ultimo Tango, delle passeggiate di una ragazzina dalla Funny face nel quartiere degli esistenzialisti o dell'atterraggio sulla terra di un'Angel-A, e maliziosa inventrice di un French kiss, di una Ratatouille prelibata e di una Sciarada indimenticabile.

INCONTRI | Il nuovo film dell'attrice/regista è un ritratto pungente della sua Francia e della relazione di coppia.

Il viaggio sentimentale di julie delpy

martedì 25 settembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

2 giorni a Parigi, il viaggio sentimentale di Julie Delpy Julie Delpy aveva già dato prova del suo talento come sceneggiatrice contribuendo allo script di Prima del tramonto - per il quale ha ricevuto una nomination all'Oscar - che la vedeva dialogare amabilmente con Ethan Hawke. Ma la sua bravura con i "fiumi di parole" era già emersa nel 1995, quando aveva scritto e diretto il suo primo cortometraggio, dal titolo a dir poco emblematico Blah Blah Blah. L'attrice francese torna di nuovo a Parigi - lasciando che i discorsi si facciano più ironici, sudici e taglienti - dove i due protagonisti finiscono per mettersi a nudo con tutti i limiti e i difetti che solo una coppia che si ama davvero può arrivare a comprendere e superare.

Before Sunset - Prima del tramonto | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 19 novembre 2004
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità