Per qualche dollaro in più

Film 1965 | Western 130 min.

Regia di Sergio Leone. Un film Da vedere 1965 con Clint Eastwood, Gian Maria Volonté, Lee Van Cleef, Mara Krupp, Luigi Pistilli, Klaus Kinski. Cast completo Genere Western - Italia, 1965, durata 130 minuti. Uscita cinema giovedì 3 luglio 2014 - MYmonetro 3,78 su 57 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Per qualche dollaro in più
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Visto il successo di Per un pugno di dollari, Leone realizza il secondo episodio delle avventure del suo pistolero senza nome. In Italia al Box Office Per qualche dollaro in più ha incassato 25,2 mila euro .

Per qualche dollaro in più è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,78/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,29
CONSIGLIATO SÌ
Manipolando e reinventando i luoghi canonici di un genere, Sergio Leone finisce per elevarli a mito.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Il Monco e il colonnello Mortimer sono due cacciatori di taglie in attività. I loro percorsi si intersecano quando si trovano entrambi sulle tracce dell'Indio, un feroce assassino a capo di una banda di malfattori. Si vedono così quasi costretti dalla sorte ad unire le forze cercando di individuare il punto debole dell'avversario.
"Dove la vita non aveva valore la morte talvolta aveva il suo prezzo. Ecco perché nacquero i bounty killers". La frase che dà il via all'azione del film potrebbe essere parafrasata come segue:"Quando il valore del suo autore venne finalmente riconosciuto Sergio Leone e i suoi collaboratori non ebbero più bisogno di pseudonimi". I titoli di testa dichiarano finalmente le origini di quello che ormai è il "western all'italiana". Con il grande senso dell'ironia che gli era proprio Leone non solo fa sforacchiare graficamente il proprio nome dalle pallottole ma apre e chiude il film con due campi lunghissimi. Non sono le inquadrature più frequenti nel cinema del regista che ha fatto del primissimo piano e del dettaglio una propria cifra stilistica sfidando il padre del western John Ford che affermava di non voler vedere "peli del naso su uno schermo di quindici metri". Perché ormai il cinema di Sergio Leone inizia a configurarsi per le storie narrate ma anche (e forse soprattutto) per lo stile del tutto originale con cui vengono riprese. Dal punto di vista della narrazione già in questo secondo film si avvertono delle modifiche sostanziali. Se al personaggio interpretato da Clint Eastwood si nega pressoché totalmente un passato ai comprimari viene progressivamente concesso qualche disvelamento esistenziale. Si rafforza invece il legame tra la colonna sonora e l'azione, sottolineato con grande raffinatezza dalla funzione del carillon, mentre il potere delle immagini e della luce che determina gli stati d'animo si fanno sempre più consistenti.
Quello di Sergio Leone (al di là e al di sopra delle connotazioni ambientali e della scelta delle diverse tipologie fisiche) non si manifesta come un cinema che racconta la realtà. Si può dire anzi che sia un maestro anche nel fare dell'inverosimiglianza il proprio punto di forza. Ne è così consapevole da poter rimettere in discussione il punto di vista sulla differenza tra chi ha in mano un fucile e chi invece ha una pistola. Perché ciò che gli interessa maggiormente è il manipolare e il reinventare con grande abilità i luoghi canonici di un genere non per ridurli a un qualche simulacro di realismo ma per elevarli a mito.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Il secondo splendido capitolo della trilogia del dollaro leoniana.

Visto il successo di Per un pugno di dollari, Leone realizza il secondo episodio delle avventure del suo pistolero senza nome. In questo film il nostro eroe è un cacciatore di taglie che si associa a un distinto pistolero mosso, nella caccia a un sadico bandito messicano, più dal desiderio di vendetta che dalla cupidigia.

PER QUALCHE DOLLARO IN PIÙ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €10,49
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 29 agosto 2011
Marco Michielis

Il grandissimo successo del primo film della trilogia, ottenuto con un budget che non era certo dei più ricchi, permette a Leone di abbellire e rendere ancora più affascinante la sua visione tutta personale del western. "Per qualche dollaro in più" è chiaramente una pellicola superiore dal punto di vista tecnico a "Per un pugno di dollari" (comunque [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 maggio 2014
laurence316

2° passo della "trilogia del dollaro", Per qualche dollaro in più è un film più complesso ed articolato del precedente Per un pugno di dollari, ricalcato su La sfida dei samurai di Kurosawa. E' il prototipo dello spaghetti-western, uno dei suoi più alti risultati, insieme col successivo film di Leone, Il buono, il brutto, il cattivo.

venerdì 16 settembre 2011
Gianni Lucini

Per il suo secondo western all’italiana Sergio Leone decide di puntare su una figura dalla quale il western classico di Hollywood si è sempre tenuto un po’ distante: il bounty killer. «Gli Americani hanno sempre dipinto il West in termini romantici, con cavalli che corrono al fischio del padrone. Non hanno mai trattato il West seriamente, come noi non abbiamo mai trattato [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 luglio 2011
Bella Earl!

- Colonnello Mortimer: Cosa succede ragazzo? - - Il monco: Niente vecchio, non mi tornavano i conti. Ne mancava uno. - Il Colonnello Mortimer vuole vendicare la morte della sorella. Il Monco, grande pistolero, arbitrerà il suo duello finale e guadagnera molti, moltissimi dollari. Il regista italiano per eccellenza ritorna con il secondo capitolo di una trilogia diventata, ormai, leggenda. [...] Vai alla recensione »

domenica 26 luglio 2015
Cipolla Profumata

Della trilogia del dollaro questo e' il capitolo che mi e' piaciuto di piu'. Qui il cattivo e' veramente cattivo e la coppia dei buoni ,che si forma nello svolgersi nel film e' affascinante e raccoglie simpatie. La storia e' ben raccontata e fila liscia come l'olio. Le musiche in sottofondo rafforzano i contenuti e in particolare il suono del carillon entra nella testa [...] Vai alla recensione »

sabato 30 marzo 2013
Filippo Catani

El Indo è il capo di una spietata banda di criminali e sulla sua testa pende una ingente taglia. Un bounty killer con problemi ad una mano si mette sulle sue tracce così come un ex colonnello dell'esercito. I due si troveranno a stringere una alleanza per raggiungere il comune obbiettivo. Secondo film della cosiddetta trilogia del dollaro.

martedì 6 novembre 2012
Great Steven

PER QUALCHE DOLLARO IN PIù (IT, 1965) Diretto da SERGIO LEONE. Interpretato da CLINT EASTWOOD – LEE VAN CLEEF – GIAN MARIA VOLONTé – KLAUS KINSKI – MARIO BREGA. Colonna sonora di ENNIO MORRICONE. Il colonnello sudista Douglas Mortimer (Van Cleef) parte alla ricerca di Guy l'Indio (Volonté), pericolosissimo bandito su cui pende una taglia di 20.

venerdì 16 settembre 2011
Gianni Lucini

La leggenda vuole che il titolo di Per qualche dollaro in più nasca il giorno stesso della rottura con la Jolly Film, la casa di produzione di Giorgio Papi e Arrigo Colombo per la quale aveva girato Per un pugno di dollari. È lo stesso Leone ad avvalorare questa tesi sostenendo di esserselo inventato un po’ per ripicca proprio nel momento in cui dava loro l’addio senza avere [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 giugno 2014
brando fioravanti

Un ex colonello e un cacciatore di taglie detto il monco si uniscono per dare la caccia ad una banda di fuorilegge con a capo Indio pazzo drogato. Dopo vari tentativi e un pestaggio subito riusciranno ad eliminarli tutti in una vera e propri carneficina. Alla fine si scoprirà che uno dei due nascondeva solo un desiderio di vendetta. Cè poco da aggiungere su una trama poco elaborata se [...] Vai alla recensione »

domenica 14 giugno 2009
giusepped88

Uno dei film più significativi del genere.

venerdì 16 settembre 2011
Gianni Lucini

Inizialmente Sergio Leone non pensa a Lee Van Cleef per interpretare il ruolo del Colonnello Mortimer ma a Lee Marvin. Ottiene dal produttore l’assenso e il denaro sufficiente a scritturarlo e lo contatta. L’attore però rifiuta perchè è già impegnato sul set del film Cat Ballou di Elliott Silverstein. Sceglie allora di affidarlo a Lee Van Cleef che l’aveva [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 settembre 2013
sissio78

il piú bel spaghetti western di sempre pieno di colpi di scena e con una colonna sonora stupenda. un capolavoro!

martedì 2 febbraio 2010
G. Romagna

Il Monco (Clint Eastwood) e il colonnello Mortimer (Lee Van Cleef), cacciatori di taglie, si coalizzano per catturare El Indio (Gianmaria Volontè) e la sua banda che si apprestano a rapinare la banca di El Paso. Tuttavia El Indio si rivela più astuto di quanto sembri, e Mortimer si accinge ad una resa di conti un cui non sembra che sia proprio il premio della taglia a contare.

sabato 26 maggio 2012
Flatout

Per qualche dollaro in più è uno di quei film chè li guardi mille volte e non ti stanchi mai. questo fil ha cambiato il cinema western!

venerdì 16 settembre 2011
Gianni Lucini

Il Colonnello Mortimer scopre che il Monco fa il suo stesso mestiere leggendo un articolo illustrato sulla prima pagina del giornale “El Paso Tribune” che si intitola “The Morton Brothers killed by bounty Killer” (I fratelli Morton uccisi da un Bounty Killer). Osservando attentamente la copia consultata dal personaggio interpretato da Lee Van Cleef si scopre che è datata [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 giugno 2010
Alex41

Questo film, secondo me, è superiore al precedente "Per Un pugno di dollari", per il fatto che la storia è ancora più interessante, i protagonisti sono due (e che protagonisti!!), cambiano le ambientazioni, cresce la suspense e le emozioni, e la regia di Sergio Leone diventa ancora più maestosa. Per il resto, il cattivo è sempre lo stesso (grandioso Gian Maria Volontè), anche se il personaggio è diverso [...] Vai alla recensione »

martedì 2 febbraio 2010
chriss

Il Monco, solitario e spietato pistolero, nonché cacciatore di taglie, si mette sulle tracce dell' Indio, un super criminale fuggito di galera grazie alla sua banda di malviventi. Anche il colonnello Mortimer, un altro formidabile pistolero ( in realtà in cerca di vendetta), aspira alla cospicua taglia dell' Indio che vale circa diecimila dollari.

martedì 15 maggio 2012
Marco Petrini

Non è il seguito di "Per un pugno di dollari", ma segue un filo conduttore analogo. Personalmente lo ritengo migliore del precedente (parere strettamente personale). Più ampio negli interpreti (Van Cleef, Kinski), ha una colonna sonora a livelli eccelsi. E' ancora vedibile dopo 47 anni.

sabato 10 aprile 2010
Inertiatic

Vedendo questo film a distanza di quasi 50 anni dalla sua uscita (io che sono nato vent'anni dopo quel 1965), non riesco a togliermi dalla mente quella che è stata la straordinaria carriera di Clint Eastwood. Grande interprete della trilogia del dollaro di Sergio Leone, che qui ha l'idea geniale di affiancargli Lee Van Cleef, portando il film ad avere due protagonisti e non solamente uno come in Per [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 luglio 2014
brian77

Ma lo vogliamo dire che questi restauri digitali fanno veramente schifo? Cpome si può guardare queste proiezioni e dire che sono il film di Sergio Leone?????

lunedì 25 gennaio 2010
DAVIDE DI FINIZIO

Con l'aiuto del Monco, il colonnello Douglas Mortimer dà la caccia a El Indio, bandito terribile e controverso, sino all'immancabile duello finale. Secondo capitolo della trilogia del dollaro, Leone si svincola dal prezioso ma opprimente modello di Kurosawa per sfornare un film autonomo, in cui mostra di padroneggiare pienamente i migliori strumenti registici e narrativi raggiungendo [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
LorenzoMeloni

(Voto: due stelle e mezzo) Tecnica, personaggi, sequenze epiche. Non manca nulla. Leone rifà il colpaccio, e gli incassi non si fanno attendere. La formula cast rimane pressochè invariata (Volontè si fa notare di nuovo). Eastwood è legnoso e torreggiante al punto giusto. Niente che non vada, no, però in qualcosa ritengo debba soccombere al suo predecessore: la [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 aprile 2012
brando fioravanti

Coinvolgente ed entusiasmante western. Personaggi ben costruiti e belle scene d'azioni, ma la storia è un pò forzata, e il protagonista è ormai scontato nei suoi comportamenti. Lo stile di leone è sempre buono e ricercato, ma non basta a compensare una sceneggiatura davvero fiacca. Bello da vedere, ma sensa troppe pretese.

Frasi
Ragazzo: siamo diventati ricchi
Vecchio: no, tu solo, e te lo sei meritato
Ragazzo: e la nostra società?
Vecchio: un'altra volta.
Dialogo tra Il colonnello Douglas Mortimer (Lee Van Cleef) - Il monco (Clint Eastwood)
dal film Per qualche dollaro in più - a cura di Diablo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Dopo il successo vistoso e clamoroso di Per un pugno di dollari (invano perseguito dagli altri autori di western all’italiana), la stessa équipe che lo aveva realizzato (Sergio Leone regista, Gian Maria Volonté e Clint Eastwood, protagonisti), si cimenta oggi in una seconda prova, ripercorrendo con una certa evidenza dei binari quasi identici. Là, infatti, c’erano dei pistoleri in vendita (sulla scia [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati