Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 14 dicembre 2017

Josh Gad

Quando il teatro produce i comici

36 anni, 23 Febbraio 1981 (Pesci), Hollywood (Florida - USA)
occhiello
"Lei ti ha respinto, è per questo che ci tieni così tanto a conquistarla?"
dal film Amore & altri rimedi (2010) Josh Gad è Josh Randall
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Josh Gad

Assassinio sull'Orient Express

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,81)
Un film di Kenneth Branagh. Con Kenneth Branagh, Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2017. Uscita 30/11/2017.

La bella e la bestia

* * * - -
(mymonetro: 3,12)
Un film di Bill Condon. Con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Josh Gad.
continua»

Genere Fantastico, - USA 2017. Uscita 16/03/2017.

Qua la zampa!

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Lasse Hallström. Con Dennis Quaid, Britt Robertson, K.J. Apa, Peggy Lipton, Bryce Gheisar.
continua»

Genere Commedia, - USA 2017. Uscita 19/01/2017.

Angry Birds - Il Film

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,79)
Un film di Clay Kaytis, Fergal Reilly. Con Jason Sudeikis, Josh Gad, Danny McBride, Maya Rudolph, Bill Hader.
continua»

Genere Animazione, - USA 2016. Uscita 15/06/2016.

Pixels

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Chris Columbus. Con Michelle Monaghan, Peter Dinklage, Adam Sandler, Ashley Benson, Sean Bean.
continua»

Genere Commedia, - USA 2015. Uscita 29/07/2015.
Filmografia di Josh Gad »

lunedì 27 novembre 2017 - È uscito in sala Mistero a Crooked House e, dal 30 novembre, arriverà Assassinio sull'Orient Express. Entrambi tratti dai suoi romanzi.

Agatha Christie, la scrittrice eternamente letta e vista... al cinema

Pino Farinotti cinemanews

Agatha Christie, la scrittrice eternamente letta e vista... al cinema "Sei tu che mi abbandonasti, al Cairo". Una battuta come questa, ai nostri giorni, che si tratti di letteratura o di cinema, difficilmente verrebbe accettata. Ma se fa parte di una storia di Agatha Christie, allora tutto cambia. Perché la scrittrice inglese ha imposto regole sue, che comandano, dalle quali non si può prescindere. E, comunque "vanno bene". Eterna Agatha. Il 30 ottobre è stato distribuito nelle sale Mistero a Crooked House, per la regia di Gilles Paquet-Brenner, tratto da un inedito - sì c'è ancora qualche inedito - della signora inglese. Non solo, il 30 novembre arriverà Assassinio sull'Orient Express, terza edizione, dopo quella del 1974 di Sidney Lumet e quella televisiva del 2010 firmata da Philip Martin. "L'Orient", insieme al "Nilo" e ai "Dieci piccoli indiani", sono i titoli che più identificano l'opera generale della Christie. Inserto dovuto su Agatha: è lo scrittore più letto al mondo dopo gli istituzionali, chiamiamoli così, come la Bibbia e il Corano o monumenti come Omero e Shakespeare. In questa epoca viene insidiata da campioni di best seller come Dan Brown e Stephen King, ma credo che debba ancora passare del tempo prima del... ricongiungimento. E poi i film: fra grande e piccolo schermo sono centinaia. Anche in quella disciplina, nessuno come lei. "Crooked" è un racconto in perfetto stile-Christie. Ambiente vittoriano, il maniero dei lord e dei sir, la famiglia in tre generazioni, il patriarca prepotente e crudele, i figli succubi, i nipoti debosciati. La novità è una bambina più intelligente e contorta degli adulti. Charles Hayward, un giovane detective riceve da Sophia, quella che lo aveva abbandonato al Cairo, l'incarico di trovare l'assassino del nonno patriarca, di certo un famigliare. Alla fine ci riesce muovendosi un po' fra Marlowe, Poirot e... Barnaby. Poco Poirot, purtroppo. Una citazione per il protagonista, è Max Irons, figlio di Jeremy, discreto. Un nome che va fatto è senz'altro quello di Julian Fellowes, sceneggiatore, un fuoriclasse. Bastano poche informazioni, la firma su Gosford Park del 2001, diretto da Robert Altman, che gli ha portato l'Oscar per la migliore sceneggiatura. E poi Downton Abbey, la serie-culto, che gli ha portato l'Emmy. Quell'ambiente di prestigio vittoriano gli è dunque del tutto congeniale. Il film è un compito ben eseguito, ma non è un "Orient Express". Dove l'impegno produttivo è di ben altra portata, così come i nomi in gioco. Per cominciare la regia: livello molto alto, Kenneth Branagh, che fa anche Poirot, e certo lo fa bene. In retrospettiva ecco il Poirot di Lumet, che era Albert Finney, troppo aitante per quella parte, infatti venne invecchiato e ingobbito. Nel televisivo c'era David Suchet, che, per numero di titoli si è impadronito del ruolo. Non era nell'"Orient" ma era nel "Nilo" e in altri film: è Peter Ustinov, che ha lasciato segnali profondi. La vicenda dell'"Orient" è conosciuta, l'assassino... sono tutti i viaggiatori in un complotto che viene da lontano. Chi vedrà il film ne sarà al corrente, ma non ha nessuna importanza. La Christie sorpassa anche la sorpresa finale: vale il suo racconto, i suoi caratteri e la sua storia. Se ti appresti a vedere un film "suo" parti già con un pregiudizio felice, e non è poco. I due film valgono un confronto in termini di partecipazioni. Il primo era un contenitore di divismo, almeno una dozzina di superstar, anche il secondo è ricco e non voglio dare giudizi secondo discrezione -non intendo essere il solito passatista- sto ai nomi, ai ruoli più importanti. Di Poirot ho già detto. Rispetto ai personaggi dico che l'ucciso nel '74 era Richard Widmark, adesso è Johnny Depp. A fronte di Sean Connery c'è Leslie Odom Jr.. E poi Lauren Bacall - Michelle Pfeiffer; Jacqueline Bisset - Lucy Boynton; Anthony Perkins - Josh Gad; Michael York - Sergei Polunin. Lascio ai cinefili di due generazioni il compito di valutare il peso delle stelle e della qualità. Comunque, di oggi o di allora, l'"Orient express" è bene vederlo: è di Agatha.

mercoledì 15 novembre 2017 - Una storia sospesa tra finzione e realtà, in prima assoluta su Tv8.

The Comedians, stasera parte la serie comedy con Claudio Bisio e Frank Matano

a cura della redazione cinemanews

The Comedians, stasera parte la serie comedy con Claudio Bisio e Frank Matano Da stasera alle 21.20 arriva in prima visione assoluta su TV8 (tasto 8 del telecomando) The Comedians, la serie che sperimenta nuovi filoni della serialità comedy che ha come protagonisti la coppia Claudio Bisio e Frank Matano.
La nuova produzione originale, realizzata da DRY MEDIA, è una storia sospesa tra realtà e finzione raccontata in 10 episodi in onda in 5 serate che descrive il dietro le quinte del "Claudio & Frank Show": un nuovo spettacolo comico di sketch e gag che, questa nuova strana coppia, legata da una lunga amicizia e divisa da differenze caratteriali, dovrà mettere in piedi.
Ogni episodio, ambientato e realizzato negli studi di Sky, segue le diverse fasi di costruzione dello show: dal concepimento al casting, dalle riunioni di produzione, alle prove, all'inesorabile scorrere del tempo in vista del debutto. Claudio e Frank dovranno affrontare gli imprevedibili sviluppi dovuti alla convivenza forzata all'interno di un progetto professionale comune, andando oltre a punti di debolezza e difetti per dare vita al miglior show possibile. Oltre alle inevitabili ingerenze della Rete e all'incapacità di alcuni collaboratori, non mancheranno "incursioni" di personaggi noti dello spettacolo e non: dal giornalista Fabio Caressa allo chef Carlo Cracco, da Diletta Leotta a Guido Meda, fino ad Alessandro Cattelan e l'ex calciatore Bobo Vieri.
Accanto ai protagonisti ci sono Lucia (Susy Laude), la producer sempre sotto pressione, alle prese con il capo autore Stefano (Pietro Ragusa). Il dottor Martini (Maurizio Lombardi), il cattivissimo direttore delle produzione Sky, e la stagista Virginia (Valentina Pegorer). Completa il cast Ippolita (Francesca Agostini), la figlia di Claudio.
Per realizzare la serie sono stati coinvolti 60 attori e 250 comparse. Sono state necessarie 80 prove costumi e impiegata una troupe tecnica composta da 60 persone. Il tutto per un totale di 500 ore di girato e 1500 metri di studi televisivi.
La serie è l'adattamento dell'omonima versione americana del 2015 con Billy Crystal e Josh Gad, a sua volta tratta dalla serie originale svedese Ulveson And Herngren.

   

Altre news e collegamenti a Josh Gad »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità