•  
  •  
Apri le opzioni

Geoffrey Rush

Geoffrey Rush. Data di nascita 6 luglio 1951 a Toowoomba (Australia).
Nel 2011 ha ricevuto il premio come miglior attore non protagonista al BAFTA per il film Il discorso del re. Dal 1997 al 2011 Geoffrey Rush ha vinto 6 premi: BAFTA (2011), Golden Globes (1997, 2005), Premio Oscar (1997), SAG Awards (1997, 2005). Geoffrey Rush ha oggi 70 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

Tu chiamami Geoffrey

A cura di Francesca Pellegrini

Maestro del trasformismo ed interprete di classe, Geoffrey Rush è uno degli attori più eccelsi che la Mecca del Cinema abbia mai concepito, grazie soprattutto a quella presenza scenica che non ha eguali.

Le origini
Il divo australiano nasce a Toowoomba, da Roy, contabile, e Merle, commessa. Laureatosi in lettere inglesi all'Università del Queensland, scopre la passione per la settima arte abbastanza tardi, e cioè, all'età di vent'anni: decide quindi di iscriversi al Brisbane's Queensland Theatre Company. Nel 1975 parte alla volta di Parigi, per frequentare la Scuola di Mimo di Jacques Lecoq.

Il debutto nel mondo dello spettacolo
Tornato nel paese di origine, Geoffrey, recita in molteplici produzioni teatrali e condivide il suo appartamento con Mel Gibson. Ma la vita non è per nulla facile per i due talentuosi amici, costretti a dormire sul pavimento per mancanza di denaro. L'esordio avviene direttamente sul grande schermo, nella pellicola del 1981 Hoodwink. A quei tempi, il giovane si divide tra cinema e palcoscenico, dirigendo svariati spettacoli di cui è anche protagonista.

Il successo con Shine
Nel 1996, Rush, ormai 45enne, viene travolto da un'altisonante sinfonia di consensi, dovuti alla magistrale performance in Shine di Scott Hicks che gli vale, addirittura, l'Academy come Miglior Attore: il tenero e stravagante personaggio del pianista David Helfgott lo proietta direttamente tra le stelle del firmamento hollywoodiano. Ventiquattro mesi dopo, l'artista ci offre tre impeccabili prove in costume ne I Miserabili, Elizabeth, nonché nel fastoso Shakespeare in Love, dove riceve la nomination all'Oscar come Miglior Attore non Protagonista. Nel 2000, Geoffrey incarna, in modo sublime, i peccaminosi panni dell'eccentrico e conturbante Marchese de Sade, nel bellissimo Quills - La Penna dello Scandalo che gli fa conseguire un'ulteriore candidatura alle prestigiose statuette. Interprete, regista, sceneggiatore, musicista: la star, tre anni più tardi, viene ingaggiata dal cineasta Gore Verbinski per dar vita alle pazzesche avventure del Capitan Barbossa e della sua ciurma di stralunati bucanieri ne La Maledizione della Prima Luna, a cui faranno seguito Pirati Dei Caraibi - La Maledizione Del Forziere Fantasma e Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo.

I lavori più recenti
Nel 2005, il divo si aggiudica un Golden Globe per essersi abilmente cimentato nelle vesti del comico Peter Sellers, nel biografico Tu chiamami Peter. Successivamente, gira il tormentoso romance Paradiso + Inferno, nonché lo storico The Golden Age (2007). Seguono, negli ultimi anni, il doppiaggio in Il Regno di Ga' Hoole - La leggenda dei guardiani (2010) e l'ottima interpretazione del logopedista Lionel Logue in Il discorso del re (2011) di Tom Hooper. Nel 2012 è protagonista del film di Giuseppe Tornatore La migliore offerta e l'anno successivo è in Storia adi una ladra di libri. Tornerà sul grande schermo con l'epico Gods of Egypt, diretto da Alex Proyas. Nel 2017 sarà invece protagonista di Genius, biopic su Albert Einstein, e farà parte della quinta avventura dei Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar.

Vita privata
Per quanto riguarda l'ambito sentimentale, Rush è sposato con la collega Jane Menelaus, dalla quale ha avuto Angelica e James.

Ultimi film

Fantastico, (USA - 2016), 100 min.
Animazione, Commedia - (USA - 2015), 91 min.

Focus

INCONTRI
domenica 15 maggio 2011
Ilaria Ravarino

«L'ultima nave è salpata da un pezzo»: con un ferale articolo, diffuso nel Palais poche ore prima dell'arrivo di Johnny Depp e Penelope Cruz a Cannes, la rivista Screen ha platealmente stroncato il quarto capitolo dei Pirati dei Caraibi, pellicola fuori concorso al cinema dal 18 maggio e primo sequel del franchise interamente in 3D. Un'opinione confermata dalla tiepida risposta ricevuta dal film in sala e persino dai suoi interpreti, attesi come star sul tappeto rosso della Croisette ma accolti con freddezza dalla stampa: scarsa la chimica tra i protagonisti Depp e Cruz, distanti sullo schermo come nella vita, ben poco carismatici (anche) dal vivo i nuovi acquisti della saga, Sam Claflin e la francese Astrid Berges-Frisbey, nell'ingrato ruolo di rimpiazzo dei transfughi Orlando Bloom e Keira Knightley

INCONTRI
venerdì 19 ottobre 2007
Tirza Bonifazi Tognazzi

Il film Nel 1585, dopo essere stata la regina dell'Inghilterra per quasi tre decenni, Elisabetta I continua ad annientare i suoi nemici e difendere la sua reputazione, avendo giurato corpo e anima alla sua nazione. Il re di Spagna Filippo II, sostenuto dalla Chiesa e con il potere della spietata Inquisizione, rappresenta una reale minaccia per la regina. Il suo obiettivo è di strappare l'eretica protestante dal trono e riportare l'Inghilterra (e il mondo intero) al cattolicesimo

News

Stanley Tucci prosegue la sua personale analisi sui misteri della creatività. Lo fa da regista. Lo ha fatto (spesso) da...
Il film di Stanley Tucci è un viaggio suggestivo nella misteriosa arte del ritratto. Dall'8 febbraio al cinema.
Johnny Depp, Javier Bardem e Geoffrey Rush in una nuova avventura della saga. Dal 24 maggio al cinema.
In concorso anche Bille August e David Gordon Green.
Lettera aperta di Pino Farinotti a Giuseppe Tornatore.
Incendies e Stake Land gli altri vincitori.
Shekhar Kapur, Cate Blanchett e Geoffrey Rush raccontano il ritorno di Elisabetta I d'Inghilterra.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati