L'altra Luna

Film 2021 | Drammatico, 100 min.

Regia di Carlo Chiaramonte. Un film con Luna Zimic Mijovic, Tania Bambaci, Maja Juric, Matteo Silvestri, Armin Omerovic. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, Bosnia-Herzegovina, 2021, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 16 giugno 2022 distribuito da Stemo Distribuzione. Oggi tra i film al cinema in 4 sale cinematografiche - MYmonetro 2,78 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'altra Luna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 15 giugno 2022

La storia di Luna e Martina in fuga per salvare il loro amore. L'altra Luna è 10° in classifica al Box Office. giovedì 23 giugno ha incassato € 1.901,00 e registrato 376 presenze.

Consigliato sì!
2,78/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,83
PUBBLICO 4,00
CONSIGLIATO SÌ
Un dramma amoroso, a tratti incerto, in una Sarajevo moderna e multietnica.
Recensione di Paola Casella
mercoledì 15 giugno 2022
Recensione di Paola Casella
mercoledì 15 giugno 2022

Sarajevo, oggi. Luna è in procinto di sposarsi con il fidanzato Haris, approvato dalla famiglia e dagli amici Maja e l'italiano Matteo. La sua vita scorre tranquilla e prevedibile finché in città arriva Martina, l'amica di Matteo, studentessa in cerca di una pausa dal suo percorso di vita. E accade ciò che Luna non si sarebbe mai aspettata: lei e Martina si innamorano, scoprendo un'alternativa a un'esistenza in qualche modo pilotata dalle aspettative altrui. Da questa scoperta nasce una consapevolezza dell'insoddisfazione segreta che entrambe provavano fino a quel momento e dell'ambiente maschilista nel quale sono cresciute. E Luna sarà messa davanti ad una scelta radicale su come proseguire con il resto della propria vita.

L'altra luna è il lungometraggio di finzione di esordio di Carlo Chiaramonte, che ha alle spalle due documentari e una lunga militanza come assistente alla regia, e si avvale della direzione della fotografia evocativa di Beppe Gallo.

C'è una certa naturalezza nella narrazione e nell'interpretazione di Luna Mijovic che interpreta il ruolo della protagonista, mentre a Tania Bambaci è affidato quello di Martina, e il ritratto della società bosniaca (ma anche italiana, attraverso la figura di Matteo) è costruito attraverso pennellate rapide ma efficaci: il sessismo, la violenza di strada, la xenofobia, l'ambizione a raggiungere un successo economico improvvisandosi "businessmen", il perseguimento di valori effimeri accantonando quelli della tradizione qui rappresentata dalla casa dei nonni di Luna che secondo Haris, non vale la pena restaurare.

Ma ci sono molte incertezze e ingenuità, troppi passaggi al nero fra una scena e l'altra (nonostante il montaggio sia quello esperto di Annalisa Schillaci, fresca di David di Donatello per Ennio), e dialoghi a volte eccessivamente disdascalici (la sceneggiatura è di Chiaramonte, anche autore del soggetto, insieme a Carla Scicchitano, Elma Tatargic e Asja Krsmanovic). Più interessante lo sfondo di una Sarajevo moderna e multietnica in cui convivono religioni e visioni del mondo diverse e per certi versi antitetiche, ma che resta un esempio di resurrezione post bellica commovente.

La scenografia di Marco Dentici e i costumi di Ginevra Polverelli descrivono con attenzione ai dettagli una società in evoluzione ma con molti agganci alla tradizione e molte tentatazioni di adeguamento ad una modernità globalizzata e spersonalizzante, mentre le belle musiche di Antonino e Luca Chiaramonte sottolineano la valenza emotiva della storia preannunciandone le svolte melodrammatiche.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 17 giugno 2022
Matteo Galli
Close-Up

Si parva licet componere magnis, si potrebbe considerare L'altra luna, il primo lungometraggio del cinquantasettenne Carlo Chiaramonte, una piccola variazione delle Affinità elettive di Goethe. Due coppie vivono a Sarajevo: la prima è composta da Haris e da Luna, due famiglie borghesi e laiche, lui è in affari, lei studia letterature comparate, il matrimonio non è lontano, le famiglie si conoscono; [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 giugno 2022
Fabio Fulfaro
Sentieri Selvaggi

Una storia d'amore lesbico tra Sarajevo e Milano. Carlo Chiaramonte, al suo primo lungometraggio, racconta l'incontro della studentessa Luna (Luna Mijovic), in procinto di sposarsi con il coetaneo Haris (Armin Omerovic), con l'indipendente milanese Martina (Tania Bambaci) e il conseguente colpo di fulmine che mette sottosopra le fondamenta di una comunità molto chiusa.

martedì 14 giugno 2022
Giulia Bona
Film TV

In una Sarajevo bianca d'inverno si srotola la storia di Luna, studentessa all'ultimo anno di università che fino a questo momento si è circondata di certezze - la famiglia, la migliore amica Maja, il fidanzato e promesso sposo Haris -, appoggiando con cura una carta dopo l'altra. A far crollare il suo castello, come un soffio, arriva dall'Italia Martina, vivace ragazza di cui Luna s'innamora, ricambiata. [...] Vai alla recensione »

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 4 sale cinematografiche
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati