Di notte, sul mare

Film 2021 | Drammatico 33 min.

Anno2021
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata33 minuti
Regia diFrancesca Schirru
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Francesca Schirru. Un film Genere Drammatico - Italia, 2021, durata 33 minuti. Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Di notte, sul mare tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Le scelte coraggiose di una giovane donna per la libertà, nel racconto di una regista al suo debutto cinematografico.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una storia che dà all'amore l'ultima parola, con buone intuizioni registiche e qualche ingenuità.
Recensione di Paola Casella
lunedì 26 aprile 2021
Recensione di Paola Casella
lunedì 26 aprile 2021

Mattia si è trasferito a Milano dopo il tragico incidente in cui ha perso la vita il suo migliore amico Federico, che l'ha reso persona non grata a Carovigno, il paese del litorale pugliese dove è nato e cresciuto. A Carovigno Mattia ha lasciato la madre e Monica, la sorella del defunto Federico, di cui è innamorato. Quando torna al paese trova ad aspettarlo sua madre Anna, che è stata lasciata dal marito ma non gli serba rancore, e Anna, pronta a trascorrere con Mattia una notte d'amore poiché non gli imputa alcuna colpa per la morte del fratello. Ma Nunzio, il padre di Anna e Federico, un ristoratore pesantemente coinvolto con la malavita locale, non vuole saperne di vedere sua figlia insieme a Mattia, e gli intima di starle lontano.

Di notte, sul mare è un piccolo film embrionale che cerca di contenere in sé una storia molto più lunga: e Francesca Schirru, al suo esordio alla regia indipendente dopo essere stata a lungo aiuto regista, riassume gli episodi salienti di questa vicenda di amore e rivalità, in cui si vuole fortemente che sia l'amore ad avere la meglio.

L'incipit fa ben sperare sulle sue doti di regista, soprattutto per come ci racconta Nunzio: prima faccendiere spietato pronto a ricorrere alla violenza più efferata, e subito dopo come un padre che ha occhi solo per quella figlia che è tutto ciò che gli è rimasto.

Nel dirigere la storia da lei ideata e sceneggiata Schirru commette molte ingenuità: una lunga spiegazione verbale che prova a sostituire il tempo filmico necessario per raccontarla attraverso le immagini; una serie di "neri" per separare temporalmente alcune vicende e spezzare un urlo di dolore; una musica melodrammatica per sottolineare una morte violenta. Ma a controbilanciare ci sono buone intuizioni registiche, come quella di partire dal mare e ritornarci alla fine, inquadrandolo da quota zero. La presenza di Domenico Fortunato, che ricorda fisicamente un altro attore-regista, l'americano John Carroll Lynch, conferisce gravitas a questa vicenda a tinte forti, dando al suo Nunzio la giusta dose di ferocia e tenerezza.

Con più tempo, maggiori mezzi e un accompagnamento produttivo più strutturato la passione che Schirru evidenzia nel suo film breve troverà il giusto spazio e un respiro più ampio. La giovane regista si è già messa alla prova in vari ambiti cinematografici, e la sua esperienza variegata le tornerà utile nel compiere il salto al lungometraggio. Il consiglio è quello di mettere bene a fuoco ciò che vuole comunicare, in modo da poterlo dipanare con maggiore chiarezza sulla lunga durata.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 30 aprile 2021
Alice Sforza
Il Giornale

Viene definito «film breve», visto che dura una trentina di minuti, ma testimonia come a volte si possa raccontare bene una storia senza devastare la pazienza dello spettatore. Protagonisti due diciottenni innamorati, Monica e Mattia, la cui felicità è offuscata da un tragico evento che ha spezzato, in passato, la vita del fratello di lei; e il babbo della ragazza è in cerca di vendetta.

martedì 27 aprile 2021
Cristiana Puntoriero
Cinematographe

Di notte, sul mare si può fare quello che di giorno, sulla terra non è lecito fare. Due ragazzi si amano di nascosto dopo essersi ritrovati, un criminale su un gommone minaccia un uomo tenendogli ferma la testa sottacqua. Sono tutti a pochi metri di distanza e tutti si nascondono, pensando che il buio della notte celi quello che il chiarore del sole può solo tradire.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati