Solo cose belle

Film 2019 | Commedia, +13 90 min.

Anno2019
GenereCommedia,
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Regia diKristian Gianfreda
AttoriIdamaria Recati, Luigi Navarra, Giorgio Borghetti, Carlo Maria Rossi, Barbara Abbondanza, Marco Berta, Francesco Yang, Aaron T. Maccarthy, Marco Brambini, Patrizia Bollini, Federica Pocaterra Erica Zambelli, Riccardo Trentadue.
Uscitagiovedì 9 maggio 2019
TagDa vedere 2019
DistribuzioneCoffee Time Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,80 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Kristian Gianfreda. Un film Da vedere 2019 con Idamaria Recati, Luigi Navarra, Giorgio Borghetti, Carlo Maria Rossi, Barbara Abbondanza, Marco Berta, Francesco Yang, Aaron T. Maccarthy, Marco Brambini, Patrizia Bollini, Federica Pocaterra. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2019, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 9 maggio 2019 distribuito da Coffee Time Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,80 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Solo cose belle tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Benedetta, ragazza sedicenne, incontra una casa famiglia appena arrivata nel suo paese dell'entroterra di Rimini. In Italia al Box Office Solo cose belle ha incassato 259 mila euro .

Consigliato assolutamente sì!
3,80/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,60
CONSIGLIATO SÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un film qualitativamente valido che si distingue per il coraggio con cui mette in scena le vicende.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 8 maggio 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 8 maggio 2019

Benedetta, ragazza sedicenne è la figlia del sindaco di un paese dell'entroterra di Rimini. Un giorno un edificio, che si voleva destinare ad altri utilizzi, viene adibito a casa famiglia. Ne arrivano a far parte un papà, una mamma, un extracomunitario appena sbarcato, una ex-prostituta, un carcerato, due ragazzi con gravi disabilità, un bimbo in affido e un figlio naturale. Gli autoctoni non reagiscono bene.

Solo cose belle nasce dalla lunga esperienza sul campo della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi e delle tante case famiglia dell'Associazione, che da anni lavorano per diffondere i valori dell'inclusione sociale e per combattere l'emarginazione.

Non è un caso che alla realizzazione del film abbiano contribuito, insieme ai professionisti del cinema, anche disabili, ex prostitute ed ex tossicodipendenti.

Da qualche tempo, grazie anche alla meno costosa accessibilità ai mezzi di ripresa, si presentano sugli schermi film prodotti da associazioni di vario genere. Non sempre però i livelli qualitativi sono all'altezza delle intenzioni che muovono coloro che li hanno pensati e voluti. Solo cose belle invece dovrebbe essere utilizzato come esempio non solo di rispondenza ai criteri qualitativi necessari per raggiungere le sale cinematografiche ma anche per il coraggio con cui mette in scena la vicenda.

L'intolleranza da parte degli abitanti viene mostrata senza esagerazioni ma con l'acutezza di chi sa leggere e conosce (per averle sperimentate) le reazioni di coloro che temono qualsiasi novità che possa 'disturbare' il quieto vivere. Viene però anche mostrata la mancata preparazione della comunità (necessitata dall'urgenza di dare un tetto ai membri della casa famiglia) che si trova dinanzi ai nuovi arrivi senza che nessuno ne abbia comunicato l'imminenza.

Lo stesso sacerdote, che non è certo un conservatore retrogrado, ne è inizialmente spiazzato. La storia che ci viene raccontata viene portata avanti senza retoriche. Evitando di fare spoiler si può però dire che ha il grande merito di rappresentare luci ed ombre anche all'interno della casa famiglia evitando quelle irenizzazioni di maniera che producono tanto danno quanto le generalizzazioni negative e pretestuose. In questa opera prima, emerge anche la pulizia di sguardo di Idamaria Recati che lascia ben sperare per il suo futuro di attrice.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 9 maggio 2019
Righine

Sulle case-famiglia se ne dicono tante. Questo film ce ne parla senza compiacimenti o sdolcinatezze, dandoci un quadro realistico, e a tratti divertente, della realtà dell'accoglienza oggi.

domenica 19 maggio 2019
daniela montanari

Così, scriveva Jerome Seymour Bruner. Ed è un po' quel che accade a Kristian Gianfreda alla sua prima opera, già ben riuscita, e per la quale  gli viene riconosciuta una certa audacia. Una casa famiglia occupa un antico palazzo sfitto da anni, in un borgo situato sulle colline riminesi. Gli abitanti, scossi nel loro tran-tran benestante e dediti alla campagna elettorale [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 maggio 2019
Ugo

Si ride e ci si commuove insieme

sabato 11 maggio 2019
Maria Loredana Foschi

Il 9 maggio tre sale cinematografiche al completo. All'uscita del cinema, tantissimi commenti favorevoli. Si esce con il cuore più  leggero, pieno di " cose belle ". Eccezionali il regista alla sua prima opera e gli attori anche quelli esordienti e quelli portatori di handicap. Questo film emoziona, fa sorridere, ha qualcosa di diverso, arricchisce...

martedì 18 giugno 2019
Kristian

Daniela, sono il regista di Solo cose belle, mi sono imbattuto nel tuo commento quasi per caso e sono rimasto colpito. Grazie per la tua analisi attenta e profonda, K

mercoledì 22 maggio 2019
Paola

Non so quanto possa valere il mio parere, però sono contenta di aver avuto la possibilità di vedere al cinema questo film, perché ti fa capire meglio tante cose ed i pregiudizi che tutti possiamo avere sulle persone che consideriamo diverse da noi e non solo per le disabilità...Bravi, bravi e bravi considerando in quanto tempo è stato girato, per il posto che avete scelto come location: meraviglioso [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 maggio 2019
FrancisDrake

Questo é il vero volto delle "case famiglia" della Ass. Papa Giovanni xxiii !!

lunedì 13 maggio 2019
Elisa Coralli

Io vivo in casa famiglia da 23 anni.  Questo film é molto realistico mi sono Rivista in tante cose.  É anche piacevole e divertente pur toccando con serietà argomenti importanti e delicati come la diversità e la fragilità.  Lo consiglio a tutti grandi e bambini. Lo guardi tutto in un fiato, un emozione dietro l'altra.

sabato 11 maggio 2019
Sarasara

Film emozionante e vero, racconta la realtà delle case famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII. Formidabile la battuta del ragazzino di origini cinesi sulla propria disabilità! L'ironia e la leggerezza esprimono bene la normalità di una scelta responsabile per la propria famiglia.

domenica 12 maggio 2019
ALBERTO CIUCCI

Film intenso ed emozionante. Sotto le vesti di una semplice commedia corale si celano molti spunti per riflettere sulla realtà che ci circonda e soprattutto su che tipo di persone vogliamo essere. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 7 maggio 2019
Caterina Bogno
Film TV

«La città ai cittadini!». E dal versante opposto: «Le porte di palazzo Corbucci sono aperte!». Si polarizza attorno a siffatti slogan il confronto tra le parti in causa nell'esordio di Gianfreda che, guardando alla pochezza del discorso politico odierno, imbastisce un edificante apologo attorno alla vicenda dell'immaginario e ridente borgo di San Giovanni, sconvolto nella sua cartolinesca serenità [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati