Botero - Una ricerca senza fine

Film 2019 | Documentario, Biografico, +13 82 min.

Titolo originaleBotero
Anno2019
GenereDocumentario, Biografico,
ProduzioneCanada
Durata82 minuti
Regia diDon Millar
Uscitalunedì 20 gennaio 2020
TagDa vedere 2019
DistribuzioneWanted
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,15 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Don Millar. Un film Da vedere 2019 Titolo originale: Botero. Genere Documentario, Biografico, - Canada, 2019, durata 82 minuti. Uscita cinema lunedì 20 gennaio 2020 distribuito da Wanted. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,15 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Botero - Una ricerca senza fine tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una cronaca dietro le quinte della vita e dell'arte del celebre pittore e scultore colombiano Fernando Botero. In Italia al Box Office Botero - Una ricerca senza fine ha incassato 30,7 mila euro .

Botero - Una ricerca senza fine è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
3,15/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,80
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Grazie a un'affettuosa conversazione con i figli, una star dell'arte si racconta tra passato e presente.
Recensione di Rossella Farinotti
martedì 7 gennaio 2020
Recensione di Rossella Farinotti
martedì 7 gennaio 2020

“Let yourself be” è il motto di Fernando Botero (Médellin, 1932), il pittore e scultore noto in tutto il mondo per le sue figure enormi e massicce, prettamente ritratti umani. “Lasciati essere te stesso”. Botero è riuscito a realizzare questo concetto, mantenendo la sua personale identità di pittore fuori dagli schemi di un’estetica condivisa sin dall’inizio, dall’ardua partenza del suo percorso artistico nella città natale, la tragica e violenta Médellin in Colombia, fino a giungere nelle capitali dell’arte, quelle città dove un artista, dopo aver letteralmente sofferto la povertà, può riuscire, con tenacia, determinazione e lavoro, a diventare qualcuno.

Questa è la storia di Botero, il film di Don Millar sul pittore colombiano che, tra Parigi, New York, Milano, la Cina, la Colombia, Montecarlo e Pietrasanta dove ha lo studio dal 1983, è riuscito a farsi conoscere e apprezzare con le sue figure contro avanguardia.

Grosse donne e uomini, cavalli dalle sembianze grassocce, di matrice classica ripresa da Paolo Uccello, ritratti e proporzioni esagerate, seppure riprese dai grandi classici che Botero ha sempre studiato e ammirato, da Piero della Francesca a Leonardo, da Dürer a Manet. Grazie a questi modelli e all’esercizio del disegno Botero crea una palette di colori personale e una plasticità nelle figure riconoscibile.

Il film racconta il percorso dell’artista dalle sue radici, al trasferimento a New York con soli venti dollari, fino alle prime commissioni private e poi a quelle pubbliche che lo hanno spinto verso una fama internazionale e particolare. Il regista ha scelto Botero come soggetto proprio per la fascinazione della sua figura di “star” nell’arte, pur non essendo, da molti, considerato un artista puro. La narrazione è scorrevole e completa e procede parallelamente tra passato e presente grazie alla affettuosa conversazione tra Botero e i suoi figli, seduti a un tavolo di un ristorante a New York.

È nella città americana infatti che due figli di Botero vivono, grazie alle peripezie e al grande lavoro del padre che si è reso solido sul mercato sin dagli anni ’90, dopo aver disseminato piazze e luoghi importanti – è il primo artista ad esporre delle sculture sugli Champs-Élysées (1992) – di tutto il mondo. La figlia Lina lavora per lui: è infatti in un vecchio magazzino non aperto per anni che mostra al regista delle tele con dipinti e disegni del padre appartenenti agli esordi pittorici.

Chissà quanto varranno adesso? Ed è con passione e amore che i figli raccontano della caparbietà del padre, dell’affetto nei confronti della sua famiglia, della dolorosa perdita del piccolo figlio Pedro nel 1974 in un incidente stradale, che ha fortemente influito sulla pittura di Botero. Una famiglia espansa e talmente amata che, una volta all’anno, viene richiamata per una grande riunione con figli e nipoti nella bella dimora di Pietrasanta, in Toscana.

La “Mona Lisa”, la “Cabeza”, il “Gatto” a Barcellona, gli autoritratti, le sculture delle colombe – tra cui la simbolica in piazza San Antonio a Medellin, lasciata distrutta dopo una rivolta politica nel 1995, come segnale di un dramma da non nascondere -, sono ormai dei simboli che piacciono alla gente, per questo Botero è riuscito a farsi spazio nel mondo.

Sei d'accordo con Rossella Farinotti?
BOTERO - UNA RICERCA SENZA FINE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 6 dicembre 2019
Ghisi Grütter

Don Millar è un regista di documentari che ha lavorato sui cambiamenti climatici e su un paio di biografie. È autore anche di serie televisive e di filmati pubblicitari. Questo documentario su Fernando Botero è stato realizzato con Feltrinelli Real Cinema e Wanted Cinema. Il regista è riuscito a coinvolgere l’artista grazie all’intercessione dei figli [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 4 febbraio 2020
Maurizio Di Rienzo
Ciak

Racconto approfondito di vita, arte e intimità dai contorni avventurosi, del molto originale, poetico, risoluto, controverso quanto popolarissimo pittore-scultore colombiano Fernando Botero, attivo tuttora a 87 anni. Botero rievoca la sua straordinaria parabola dalla provincia di Medellin alle vette mondiali di mostre, vendite, libri, riconoscimenti.

martedì 21 gennaio 2020
Matteo Mazza
Duels.it

Dipingere è trovare un equilibrio, una soluzione, un'armonia. Questa è l'idea che innerva il pensiero di Fernando Botero, colombiano di Medellín, nato nel 1932, l'artista vivente col maggior numero di mostre monografiche in grado di attirare milioni di visitatori, da oltre sessant'anni protagonista della scena mondiale grazie al suo stile inconfondibile.

giovedì 16 gennaio 2020
Stefano Giani
Il Giornale

L'arte di Fernando Botero è generosa. Prosperosa, si potrebbe dire. Un po' come questo «maestro dei maestri», l'unico e forse il più grande ancora vivente. Dall'infanzia povera a Medellín all'apice della fama mondiale, l'artista si racconta in un docufilm biografico intenso. E oggi, all'alba delle 88 primavere che scoccheranno ad aprile, ha regalato molte sue tele alla città che fino a qualche anno [...] Vai alla recensione »

martedì 14 gennaio 2020
Caterina Bogno
Film TV

Tra gli artisti viventi è Fernando Botero - a detta, almeno, del regista - quello che vanta il maggior numero di mostre e pubblicazioni dedicate. Il pittore-scultore di Medellín non poteva quindi mancare al gremito appello del documentario artistico di divulgazione: ci pensano Feltrinelli Real Cinema e Wanted, che seguono la direzione indicata a suo tempo da Nexo e dai dirompenti successi di pubblico [...] Vai alla recensione »

martedì 14 gennaio 2020
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Corpi smisurati e figure a tutto tondo, morbide e abbondanti. Giganti sederi e rotondità. Chi lo avrebbe mai detto che dietro quella pienezza delle forme che caratterizza la produzione di Botero ci fosse in realtà una spasmodica ricerca della figura paterna? Questo, e non solo questo, ci fa scoprire il regista canadese Don Millar con il suo film Botero - Una ricerca senza fine.

NEWS
POSTER
giovedì 16 gennaio 2020
 

Botero è un documentario poetico sull'artista colombiano Fernando Botero. Il film è una cronaca dietro le quinte della vita e dell'arte di questo pittore e scultore, l'artista vivente più riconosciuto al mondo.

GUARDA L'INIZIO
martedì 14 gennaio 2020
 

Su MYmovies.it i primi 10 minuti di film che esplora vita e opere di uno dei più celebri artisti viventi. Dal 20 al 22 gennaio al cinema. Guarda l'inizio »

TRAILER
venerdì 20 dicembre 2019
 

Regia di Don Millar. Dal 20 al 22 gennaio al cinema. Guarda il trailer »

NEWS
martedì 17 dicembre 2019
 

Botero è un documentario poetico sull'artista colombiano Fernando Botero. Il film è una cronaca dietro le quinte della vita e dell'arte di questo pittore e scultore, l'artista vivente più riconosciuto al mondo. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati