Klimt & Schiele - Eros e Psiche

Film 2018 | Eventi 75 min.

Anno2018
GenereEventi
ProduzioneItalia
Durata75 minuti
Regia diMichele Mally
AttoriLorenzo Richelmy .
Uscitalunedì 22 ottobre 2018
TagDa vedere 2018
DistribuzioneNexo Digital
MYmonetro Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Regia di Michele Mally. Un film Da vedere 2018 con Lorenzo Richelmy. Genere Eventi - Italia, 2018, durata 75 minuti. Uscita cinema lunedì 22 ottobre 2018 distribuito da Nexo Digital. Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Klimt & Schiele - Eros e Psiche tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un viaggio nella Vienna di Klimt e Schiele attraverso le opere dell'Albertina, del Belvedere, del Kunsthistorisches, del Leopold, del Freud e del Wien Museum. In Italia al Box Office Klimt & Schiele - Eros e Psiche ha incassato 470 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
ASSOLUTAMENTE SÌ
Erotismo, sensualità, psiche e guerra: un progresso culturale che ci ha portati nel nuovo millennio.
Recensione di Rossella Farinotti
venerdì 19 ottobre 2018
Recensione di Rossella Farinotti
venerdì 19 ottobre 2018

Riporta la data "1900" la pubblicazione de "L'interpretazione dei sogni" di Freud, libro terminato l'anno prima, ma che l'autore voleva segnalare come passaggio del nuovo secolo: quella nuova era in cui la psiche umana, finalmente studiata e risvegliata, avrebbe preso il sopravvento sulla storia e sulla società. Questo accade a Vienna, fulcro della cultura europea di quel ventennio. Diciotto anni dopo Egon Schiele e, qualche mese prima, il suo maestro Gustav Klimt, si spengono nella stessa città.

Vienna è una città vivida, ricca e colta. Nei salotti borghesi si riuniscono maestranze, intellettuali, grandi musicisti e artisti di rottura.

Tra questi in Klimt & Schiele. Eros e Psiche si raccontano figure di spicco come Sigmund Freud, teorico inventore della psicanalisi di cui vediamo lo studio oggi divenuto casa-museo, lo scrittore Arthur Schnitzler, il pittore Koloman Moser, l'architetto Otto Wagner o, ancora, compositori come Richard Strauss che, con il suo valzer, era tra i più popolari musicisti del tempo, o Ludwig van Beethoven.

Il film narra, senza posa e con una ricca documentazione e belle immagini, di intrecci di storie di questi personaggi che si svolgono tra corridoi, musei come il Leopold Museum o l'Albertina, case private e strade di Vienna, intersecandosi con ciò che accadeva in Europa, la politica, la guerra e le sue tragiche conseguenze, e con storie di personaggi del tempo meno noti, ma che hanno toccato, in qualche modo, le vite degli altri.

Una narrazione legata da un fil rouge che riprende le redini del discorso, scandendo i passaggi temporali: il racconto in prima persona di Lorenzo Richelmy, che diventa rappresentazione dell'artista tormentato. A cento anni dalla morte di Schiele, Michelle Mally per la regia e Arianna Marelli per la scrittura, firmano questo documentario in cui si seguono diverse storie, personaggi e migliaia di immagini: Klimt e Schiele sono due punti di partenza, una "excusatio" narrativa per fare un punto sulla rivoluzione culturale nel primo ventennio del '900.

Klimt e le sue donne dagli sfondi ricchi e dorati, dalle simbologie nascoste e dalla sessualità assolutamente non velata, ma mostrata come mai prima è stato fatto in pittura; l'affascinante artista austriaco, conosciuto al mondo anche per la sua forte personalità e per quei pattern decorativi tipici dello stile secessionista da lui fondato. E poi Schiele: i suoi disegni erotici, considerati pornografici - fu arrestato per questo e per abuso di una minorenne, accusa poi ritrattata -, le carni livide, le espressioni tormentate e sofferte, ma anche quegli abbracci amorosi e sensuali... passo dopo passo il fruitore, come in una mostra, assorbe l'atmosfera e i cambiamenti del tempo attraverso le loro opere e grazie all'analisi di capolavori come il decorativo e ricchissimo "La danza delle ore", "Il bacio", "L'albero della vita", la serie delle "Giuditta" - donne dalla forte personalità e indipendenza, belle e fiere mentre guardano lo spettatore del dipinto dritto negli occhi -, "Danae" e la "Pallade Atena" di Klimt e gli autoritratti di Egon - che servivano per un'autoanalisi del sé e dei tormenti -, i centinaia di schizzi di nudi di modelle e amanti, "L'abbraccio", "La donna distesa", davvero erotica, con le gambe aperte a mostrare senza fronzoli la sua sessualità. Per citarne alcuni.

Questi "eros e psiche" del titolo sono uno spunto da cui prendono strada episodi del passato, alternati a rimandi alla contemporaneità viennese - qui sottolineata dai balli delle debuttanti, ancora oggi in voga per mantenere in vita una storia classica - e con interventi di personaggi ironici e studiosi: dal premio Nobel per la neuroscienza Eric Kandel, alla modella Lily Cole che rilegge stralci di documentazioni e scambi epistolari, alla storica dell'arte americana Jane Kallir.

Questo Klimt & Schiele non è il "solito" documentario sui due artisti, ma un lungo momento di riflessione e arricchimento di tutto il contesto sfavillante di Vienna, che ha fatto scoppiare un progresso culturale e umano che ci ha portati nel nuovo millennio.

Sei d'accordo con Rossella Farinotti?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 26 ottobre 2018
Rosa

Da grande appassionata e conoscitrice della cultura austriaca ed in particolare di questi 2 pittori attendevo con ansia l'uscita di questo film-documentario. Beh credo di non essere mai stata più delusa all'uscita da un cinema. Il costo superiore rispetto ad un film normale potrebbe essere grandemente giustificato dalla qualità del prodotto. E invece ho assistito ad un film senza un progetto logico, [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 ottobre 2018
Fabio

Un documentario molto complesso ma nel complesso ben riuscito. Complesso dicevo per la ricchezza di contributi: dall'architettura alla letteratura, dalla psicanalisi alla musica tutto viene collegato. E poi l'arte di Klimt, di Schiele e del gruppo cd. secessionista nella Vienna di fine '800 e primo '900. Si può semplicemente farsi trasportare e godere delle immaggini delle [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
mercoledì 24 ottobre 2018
Andrea Chirichelli

Klimt & Schiele - Eros e Psiche fa sul serio e stacca nettamente A Star is Born (guarda la video recensione), mantenendo salda la leadership nella classifica italiana dei film più visti. Nexo Digital si conferma campione di inizio settimana con un incasso [...]

BOX OFFICE
martedì 23 ottobre 2018
Andrea Chirichelli

È il documentario Klimt & Schiele - Eros e Psiche a prendersi, per un soffio, il primo posto del box office italiano con 106mila euro, la stessa cifra ottenuta da A Star is Born (guarda la video recensione), ma con una manciata di euro in più (ma meno [...]

TRAILER
venerdì 21 settembre 2018
 

1918. Mentre i boati della prima guerra mondiale si vanno spegnendo, a Vienna, nel cuore della Mitteleuropa, un'epoca dorata è ormai al tramonto. L'impero austro-ungarico comincia a disgregarsi. È il 31 ottobre.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati