Il Sindaco - Italian Politics 4 Dummies

Film 2018 | Documentario +13 90 min.

Anno2018
GenereDocumentario
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Regia diDavide Parenti, Claudio Canepari
Uscitalunedì 26 novembre 2018
DistribuzioneMedusa
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Davide Parenti, Claudio Canepari. Un film Genere Documentario - Italia, 2018, durata 90 minuti. Uscita cinema lunedì 26 novembre 2018 distribuito da Medusa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Il Sindaco - Italian Politics 4 Dummies tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una storia vera accaduta nel Sud Italia nel 2017.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un lungo servizio de 'Le Iene' sulla trasparenza in politica, minato dall'ambiguità di metodo e contenuto.
Recensione di Ilaria Ravarino
venerdì 23 novembre 2018
Recensione di Ilaria Ravarino
venerdì 23 novembre 2018

La campagna elettorale di Ismaele La Vardera, candidato sostenuto da Matteo Salvini alle comunali di Palermo del 2017, raccontata attraverso le immagini "rubate" degli incontri privati sostenuti dallo stesso La Vardera con politici, faccendieri e personaggi più o meno opachi della scena palermitana. Intorno al candidato ventenne si concentrano molti interessi: quelli di chi vorrebbe riscattarsi agli occhi dell'elettorato meridionale, quelli di chi cerca il voto dei giovani e quelli di chi, sostenendo "il nuovo", desidera in realtà che tutto rimanga come è sempre stato.

La politica può diventare una "scatola trasparente"? Un politico "trasparente" è un politico affidabile? È sufficiente l'occhio di una videocamera a garantire la trasparenza?

Se lo chiedeva nel 2014 Dave Eggers nel suo bel romanzo "Il cerchio" (diventato poi un mediocre film nel 2017), immaginando la quotidianità di una politica che accetta di vivere costantemente in diretta, con una telecamera al collo, in nome della "Trasparenza". Un esperimento che nel romanzo, si può dire senza timore di spoiler, non va esattamente a buon fine. 

La stessa domanda se l'è posta anche Ismaele La Vardera, giornalista e inviato de Le Iene, candidato sindaco a Palermo nell'estate del 2017. Mossa da quella che lui stesso definisce nel film "febbre da giustiziere della notte", il ventenne palermitano ha approfittato della sua posizione da "candidato infiltrato" nella macchina elettorale siciliana per filmare incontri, scambi e discussioni private tra politici. Lo scopo, raccontare la politica "come una scatola trasparente"; lo strumento, una telecamera nascosta in un borsello. Obiettivi dell'incursione: i candidati alle comunali di Palermo. Tutti? Non proprio. 

Se queste sono le premesse de Il Sindaco - Italian Politics for dummies non si può dire che il documentario centri il bersaglio: non solo infatti non riesce a raccontare la politica "in trasparenza", ma lo fa con un'opacità di sguardo compromessa da più di un fattore. La selezione del materiale, intanto. Perché scegliere di mostrare "i panni sporchi" di una certa parte politica, piuttosto che di un'altra, è già una scelta. Nel film non compare nessun riferimento né a Leoluca Orlando, il candidato che vincerà di lì a poco le elezioni, né a Ugo Forello, il candidato Cinque Stelle. Perché? Perché, se l'obiettivo era quello di mostrare la politica "in trasparenza", La Varvera ha scelto di non mostrarci anche i loro giochi?

Non è dunque reale trasparenza, quella che viene mostrata nel documentario, ma presunzione di trasparenza. Quello che La Vardera ci mostra, cioè, è ciò che ha scelto di "spiare". Non tutta la politica, ma una larte. Non una fotografia, ma un particolare. La predominanza nel film di Matteo Salvini, inoltre - raccontato come uomo attento al popolo e alle periferie, disposto (sic!) a "fare mea culpa sui palermitani e aprire le sue posizioni sull'immigrazione" - più che opaca appare decisamente sospetta, considerato che La Vardera, di Salvini, è stato il candidato ufficiale. Il primo candidato sindaco sostenuto da un leghista nella storia di Palermo. Anche questo non è un dettaglio, in un film che insegue "la trasparenza".

E tuttavia Il Sindaco resta un oggetto interessante, che vale la pena osservare con attenzione. Perché se pure manca, con evidente strabismo etico, il suo obiettivo dichiarato, il film realizzato dagli storici produttori de Le Iene Davide Parenti e Claudio Canepari è una fenomenale testimonianza del livello di spaesamento politico e ideologico raggiunto oggi nel paese. Un giorno, chissà, Il Sindaco sarà usato come chiave per comprendere un pezzo di questa turbolenta epoca: l'idea che la politica si possa improvvisare dopo una comparsata a "La Vita in diretta", che si fondi sul consenso virtuale ("Salvini è sempre sui social, sarà questo il motivo del suo successo?"), e che esercitarla a livello professionale sia quasi un delitto, capace di corrompere chiunque ci si voglia cimentare.

Cos'è peggio, ci chiede il film: l'ingenuità e l'ignoranza di un outsider che si ritrova "inconsapevolmente" (!) al tavolo con il boss Antonino Abbate, o la malizia di un politico navigato e compromesso come Totò Cuffaro? Il problema non è la risposta che il film ci dà. Il problema è ciò che sceglie di non dire, di non mostrare: i programmi, le idee, le battaglie, i progetti, le iniziative, i contenuti che sono - più delle strette di mani e dei patti - la parte "viva" della politica. Non una sola parola viene spesa nel film su questi temi: nessuno ne parla, nessuno si spende, a nessuno interessa. Nemmeno allo stesso La Vardera.

E allora eccolo, l'interrogativo più interessante che solleva il film: a che serve, in fondo, sforzarsi di vedere in trasparenza, se la scatola al suo interno è vuota?

Sei d'accordo con Ilaria Ravarino?
NEWS
BOX OFFICE
martedì 27 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Podio rinnovato per due terzi nella classifica italiana e la cosa non desterebbe sorpresa se non fosse che le due new entry sono arrivate nei cinema di lunedì. Dietro ad Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (guarda la video recensione), che resta [...]

NEWS
sabato 17 novembre 2018
 

Questa è la storia vera di Ismaele, arrivato quarto alle elezioni comunali nel giugno 2017 a Palermo. In mezzo a documenti reali scorre una commedia, la vita di un ragazzo e della sua ingombrante madre italiana, ambientata in una città che è un set a [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati