Ayka

Film 2018 | Drammatico 100 min.

Titolo originaleAyka
Anno2018
GenereDrammatico
ProduzioneRussia, Germania, Polonia
Durata100 minuti
Regia diSergei Dvortsevoy
AttoriSamal Yeslyamova .
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Sergei Dvortsevoy. Un film con Samal Yeslyamova. Titolo originale: Ayka. Genere Drammatico - Russia, Germania, Polonia, 2018, durata 100 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Ayka tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una ragazza kirghisa va in cerca del bambino che ha abbandonato, appena nato, in un reparto maternità a Mosca. Il film è stato premiato al Festival di Cannes,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Cinema
Trailer
La camera insegue una Rosetta dei nostri giorni nei gironi infernali di una Russia incatenata a un liberismo selvaggio .
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 18 maggio 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 18 maggio 2018

Una giovane ragazza kirghisa di nome Ayka vive e lavora illegalmente a Mosca. Dopo aver dato alla luce suo figlio lo lascia in ospedale. Deve poter tornare al lavoro subito per guadagnare quanto le serve per restituire un debito contratto con dei malviventi. Dopo essere stata truffata da chi le ha affidato la spennatura di polli, la sua odissea alla ricerca di un impiego non ha soste mentre un'emorragia non si ferma.

Sergei Dvorstevoy ebbe l'opportunità di fare il suo esordio nel panorama internazionale con il suo Tulpan - La ragazza che non c'era nel 2008.

A dieci anni di distanza torna a parlare di persone appartenenti a culture che un tempo facevano parte dell'URSS e che oggi non sono membri della Federazione Russa.

Ayka è a Mosca per inseguire un sogno: quello di poter avviare una propria attività e uscire dalla povertà che domina nel suo luogo di origine. Una nascita diventa un ostacolo al sogno. Questo potrebbe sembrare un ottimo elemento per dare il via a un film. È invece, purtroppo, un dato statistico aggiornato al 2010. In quell'anno 248 neonati sono stati abbandonati in reparti maternità moscoviti da madri kirghise. Se si considera che il nucleo familiare è fondamentale in quella cultura si può facilmente comprendere come questa decisione sia stata e sia devastante.

La camera insegue una Rosetta dei nostri giorni nei gironi infernali di una Russia che si vorrebbe liberata dalla schiavitù del comunismo ma che si trova incatenata a un liberismo selvaggio in cui non c'è spazio per la solidarietà e nel quale la tanto (e giustamente) vituperata coabitazione dell'era socialista si è riciclata in tuguri clandestini per coloro che sono privi di permessi di soggiorno.

Mentre si ha una (giusta) attenzione per i cani, nulla è previsto per coloro che hanno bisogno di sostegno e di protezione. Gli ultimi possono e devono restare tali. Nevica sulla Mosca di Dvorstevoy ma si tratta di neve sporca.

winner
miglior attrice
Festival di Cannes
2018
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati