Transfert

Film 2017 | Thriller +13 101 min.

Anno2017
GenereThriller
ProduzioneItalia
Durata101 minuti
Regia diMassimiliano Russo
AttoriAlberto Mica, Massimiliano Russo, Paola Roccuzzo, Clio Scira Saccà, Enrico Sortino Rossella Cardaci, Rosario Pizzuto.
Uscitagiovedì 12 aprile 2018
TagDa vedere 2017
DistribuzioneChange of (he)Art
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 7 recensioni.

Regia di Massimiliano Russo. Un film Da vedere 2017 con Alberto Mica, Massimiliano Russo, Paola Roccuzzo, Clio Scira Saccà, Enrico Sortino. Cast completo Genere Thriller - Italia, 2017, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 12 aprile 2018 distribuito da Change of (he)Art. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 7 recensioni.

Condividi

Aggiungi Transfert tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un dramma corale che esamina e scompone la psicopatologia dei suoi personaggi, le loro dinamiche relazionali, spesso saldamente connesse a fattori inconsci.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un'opera prima in grado di proporsi al di là dei confini nazionali senza aver nulla da invidiare a nessuno.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 15 marzo 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 15 marzo 2018

Stefano Sofia è un giovane psicoterapeuta che si deve confrontare con pazienti non facili nei confronti dei quali dimostra interesse e sensibilità. Fino a quando non gli si presenta il caso di due sorelle che vanno in analisi convinte, ognuna per la sua parte, che sia l'altra ad averne bisogno. Non sarà facile per lui confrontarsi con le loro tensioni emotive.
Massimiliano Russo alla sua opera prima fa centro grazie a una sceneggiatura capace di attrarre l'attenzione sin dalle prime battute. Si potrebbe dire che la strada gliel'ha spianata In Treatment rendendo mediaticamente coinvolgenti delle sedute tra terapeuta e paziente seduti uno di fronte all'altro.

Russo però non approfitta della situazione per offrirci una sorta di 'seguito' cinematografico ma interviene con grande originalità sull'elemento di base per consentirci di compiere un viaggio all'interno di una psiche.

La definizione di transfert che si trova su Wikipedia potrebbe mettere sull'avviso. È la seguente: "Il transfert (o traslazione) è un meccanismo mentale per il quale l'individuo tende a spostare schemi di sentimenti, emozioni e pensieri da una relazione significante passata a una persona coinvolta in una relazione interpersonale attuale. Il processo è largamente inconscio ovvero il soggetto non comprende completamente da dove si originino tali sentimenti, emozioni e pensieri. Il transfert è fortemente connesso alle relazioni oggettuali della nostra infanzia e le ricalca." L'invito allo spettatore è però quello di non cercare di sapere di più per farsi coinvolgere da uno sviluppo dell'azione che testimonia della professionalità e della padronanza degli strumenti della scrittura da parte di Russo.

Il quale si colloca poi sia dietro che davanti la camera cucendosi su misura un ruolo determinante ma lasciando quello del protagonista ad Alberto Mica che sa come gestire le diverse fasi emotive che attraversa il suo Stefano. Il quale passa dall'autocontrollo imposto dalla professione a tensioni la cui spiegazione è complessa. Lo spettatore viene spinto ad empatizzare con lui mentre progressivamente fa la conoscenza dei suoi non facili pazienti. Non è esperienza frequente quella di trovare un'opera prima italiana così controllata su tutti i piani (ivi compreso quello della recitazione di tutti gli attori) che sia in grado di proporsi al di là dei confini nazionali senza aver nulla da invidiare a nessuno.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 15 marzo 2018
Andrea Ricotta

Stefano è un giovane psicoterapeuta (Alberto Mica) di trentatré anni, intelligente, ambizioso ma pure inesperto, seppure motivato da un’incrollabile fiducia nella pratica terapeutica. Dovrà presto confrontarsi con pazienti dalle problematicità uniche, che daranno vita ad un turbinio ben assortito di intrighi, psicologici e colpi di scena.

martedì 17 aprile 2018
La Bruna

 "Transfert"  è un'opera prima davvero sorprendente. Sono stata piacevolmente colpita da questo film non solo per la trama, ricca di colpi di scena, ma anche perché Russo mostra capacità e maturità registiche notevoli. Di rado, perlomeno in Italia, si vedono opere così ben strutturate e articolate.

venerdì 13 aprile 2018
martapalu

Ho avuto modo di vedere Transfert durante la prima catanese. Le aspettative erano alte e il regista e gli attori sono riusciti a non disattenderle.  Un film degno di questo nome, come pochi se ne vedono ultimamente al cinema.  La trama è quella del Thriller, ma psicologico appunto, perchè l'azione, a cui ci hanno abituato soprattutto gli americani, scompare per lasciare [...] Vai alla recensione »

martedì 20 marzo 2018
Sentenza86

Ottima opera prima del regista Russo. Un thriller psicologico ambientato e girato interamente a Catania e provincia, dove il protagonista esercitando la sua professione si trova risucchiato in un contesto molto più grande di lui che ne mette a dura prova in una difficile partita a scacchi con i suoi pazienti.  Una regia semplice ed efficace, molto buone le prove degli attori aiutati da [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 marzo 2018
CaraLetizia

Visto all'anteprima al RomaWebFest mi ha stupita non poco. Ammetto di avere un pregidizio sui film italiani, li snobbo spesso. Se lo avessi fatto anche questa avrei commesso un grande errore, Transfert è un film sorprendete, mi è rimasto dentro, mi ha dato molto da pensare nei giorni successivi. Consigliatissimo, non lo perdete sopratutto se conoscete come me la psicoterepia.

giovedì 22 marzo 2018
Maurizio

Ottimo film. Mi è piaciuto parecchio sia a livello di sceneggiatura sia a livello tecnico. Ottima anche l'intuizione di utilizzare la psicoterapia in modo non convenzionale ai fini della trama. Vi consiglio di guardarlo.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati