L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista

Film 2016 | Commedia sentimentale +13 85 min.

Regia di Sólveig Anspach. Un film Da vedere 2016 con Samir Guesmi, Florence Loiret-Caille, Philippe Rebbot, Michaël Bensoussan, Stéphane Soo-Mongo. Cast completo Titolo originale: L'effet aquatique. Genere Commedia sentimentale - Francia, Islanda, 2016, durata 85 minuti. Uscita cinema martedì 30 agosto 2016 distribuito da Cinema. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,37 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Samir si innamora perdutamente di Agathe e farà di tutto pur di starle vicino. Ha vinto un premio ai Cesar, In Italia al Box Office L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 184 mila euro e 15,6 mila euro nel primo weekend.

L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,37/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 4,33
PUBBLICO 2,29
CONSIGLIATO SÌ
Cocktail di delicatezza e umorismo, la commedia di Anspach è un acquario aperto su tutte le dimensioni dello spazio, del tempo, dello spirito, che pesca tutta la bellezza e l'asprezza delle relazioni umane.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 20 luglio 2016
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 20 luglio 2016

Samir, gruista a Montreuil, ha perso la testa per Agathe, ruvida istruttrice di nuoto occupata nella piscina municipale del quartiere. Nuotatore provetto, Samir si compra un costume e si finge principiante per agganciarla. Tra una bracciata e l'altra, le cose sembrano procedere nella corsia giusta ma un imprevisto costringe Samir a svelare la bugia. E le bugie non piacciono ad Agathe che vola in Islanda per rappresentare la Francia a un congresso di istruttori. Pazzo d'amore, Samir la segue fino al 'polo Nord' dove si fa passare per un conferenziere israeliano. Agathe è contro ma il destino è decisamente a favore.
Storia d'amore coi piedi nell'acqua e il cloro negli occhi, L'effetto acquatico è un feel-good movie sospeso tra due patrie, l'Islanda materna di Sólveig Anspach e la banlieue parisienne dove l'autrice viveva soltanto un anno fa. Prima di essere sconfitta dal cancro. Film postumo, L'effetto acquatico celebra la gioia di una nuova vita, a risarcimento parziale di una perdita. Come i suoi protagonisti la commedia avanza a bracciate risalendo a bordo piscina per rituffarsi di nuovo. Perché il cinema della Anspach non è interessato a cercare sul fondo. Alla maniera di Back Soon o Queen of Montreuil, la regista preferisce nuotare che immergersi, l'atletica del cuore all'illusione dell'esplorazione, la disciplina dell'assurdo al falso ideale di profondità.
Agito tra una piscina municipale di Montreuil e una sorgente di acqua calda in Islanda, la commedia romantica di Sólveig Anspach innamora un gruista lunare di una sirena, la più scontrosa di tutte. Perché Agathe scoraggia con asprezza ogni possibile spasimante. Ma Samir non si scompone ed escogita un abile stratagemma per approcciarla 'in sicurezza': fingere di non saper nuotare. La menzogna per amore, quella che produce disordine e conduce gli individui fuori dal loro ambiente familiare, avvia una relazionale sentimentale che assume gli stati dell'acqua. Influenzati dai principi della termodinamica Samir e Agathe passano dal ghiaccio alla fusione raffreddandosi e scaldandosi tra due paesi e due 'temperature' culturali.
Cocktail di delicatezza e umorismo, a cui contribuisce un'infrastruttura sportiva difettosa e il personale eccentrico dell'établissement de bains, L'effetto acquatico immerge la scena amorosa in un teatro d'acqua dove i fluidi come gli affetti obbediscono unicamente alle regole di trasmutazione chimica. Eroina 'a voce alta', Florence Loiret-Caille controlla con tono saccente l'erotismo che suscita senza mai provocarlo. Riunita a Samir Guesmi dopo Queen of Montreuil, fuori dall'acqua l'attrice assume una postura fisica e un'attitudine emotiva passiva aggressiva che ostacola la meccanica amorosa dei fluidi.
L'emozione è a secco ma la geografia dei luoghi è propizia ai vapori dell'amore. In Islanda, il paese che sintetizza l'acqua in tutte le sue metamorfosi, dall'oceano al geyser, Agathe guadagna il supplemento d'anima che la impediva e le impediva di lasciarsi andare alle emozioni. In bilico tra il controllo di sé e l'abbandono al sogno impacciato di Samir, la protagonista sceglie la fuga, sbarazzandosi nel cammino di quello che credeva di sapere di se stessa. E nel viaggio, Agathe ha tutto da guadagnare, tutto da vincere. Perché nel movimento niente affonda e tutto emerge. L'effetto acquatico del titolo è l'esito di un gesto energico. Una traversata che risale la grande vasca dei sentimenti a dispetto degli ostacoli prevedibili, la goffaggine di Samir e la diffidenza di Agathe, o inattesi, un tuffo imprevisto, una caffettiera aggressiva, un'amnesia bizzarra. Dalla piscina alla sorgente, la commedia di Sólveig Anspach è un acquario aperto su tutte le dimensioni dello spazio, del tempo, dello spirito, che pesca tutta la bellezza e l'asprezza delle relazioni umane, che inciampa sui dettagli e salta da una coincidenza all'altra senza perdere mai di vista la grazia dell'insieme. In un mondo ordinariamente cinico, L'effetto acquatico è un'ode al colpo di fulmine e alla perseveranza dei sentimenti. Tuffatevi.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
L'EFFETTO ACQUATICO - UN COLPO DI FULMINE A PRIMA SVISTA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 31 agosto 2016
buio in sala

L’effetto acquatico è la storia di due disadattati. Lui, Samir, gruista che dall’alto del suo lavoro un giorno scende sulla terra e incrocia una piccola donna dai modi bruschi che risponde in malo modo a un suo collega che stava tentando di abbordarla. Basta questo per far scattare in lui la scintilla dell’amore. Perciò la segue, scopre che è istruttrice di nuoto, [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 ottobre 2016
tavololaici

Questa di Samir ed Agathe è una piccola storia d'amore. Favolistica, eccessiva nella facilità e brevità di alcuni passaggi, qualche volta nervosa. Ma immersa in un contesto molto dolce, fatto di acque termali, piscine, saune, stupendi paesaggi islandesi ecc. Ad eccezione della parte finale del film (la perdita di memoria di Samir)che ho trovato un po' lenta e pretestuosa (ma il lato favolistico del [...] Vai alla recensione »

sabato 11 febbraio 2017
Inesperto

Piccolissima commediola franco-islandese. Niente d'imperdibile.

martedì 11 ottobre 2016
Domenico Astuti

Vogliamo ricordare la regista Sòlveig Anspach purtroppo morta già da più di un anno e prima di poter terminare il suo ultimo film; un triste destino che ricorda quello dei nostri compianti Claudio Caligari e Carlo Mazzacurati. Nata nel 1960, da padre americano e madre islandese, ha vissuto quasi da subito in Francia; è stata una brava documentarista per circa vent’anni [...] Vai alla recensione »

domenica 4 settembre 2016
robroma66

Montreuil, periferia parigina. L'allampanato e impacciato gruista Samir vede in un bar la minuta ed elettrica Agathe, istruttrice di nuoto per principianti. Lui, nuotatore provetto, si iscrive al corso di nuoto (fingendosi principiante) perché brucia d'amore per Agathe e spera di avere lei come insegnante. Un viaggio di Agathe in Islanda e le disavventure -buffe e romantiche- di Samir [...] Vai alla recensione »

domenica 18 settembre 2016
vanessa zarastro

In L’Effetto Acquatico è raccontata una garbata favola d’amore, vissuta prevalentemente in acqua: dalla piscina municipale nella grigia periferia francese, alla sorgente di acqua calda termale islandese. Il film ha il grande merito di farci vedere realtà meno esplorate dalla cinematografia ufficiale. Nella banlieu parigina, a Montreuil  - guarda caso il comune [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 settembre 2016
maumauroma

Nell'ultimo film della regista islandese Solveig Anspach, prematuramente scomparsa un anno fa, viene raccontata una delle piu' insolite e originali storie d'amore apparse al cinema negli ultimi anni, Il timido quarantenne Samir, manovratore di gru, si innamora perdutamente della ruvida e insicura Agathe, istruttrice di nuoto presso una piscina alla periferia di Parigi.

martedì 6 settembre 2016
Flyanto

Ultima opera della regista islandese Sòlveig Anspach, prematuramente scomparsa prima della fine del film (terminato poi da una sua collaboratrice), "L'Effetto Acquatico" è una delicata storia d'amore nata in seguito ad un colpo di fulmine avuto da un uomo di nome Samir per una "ruvida" maestra di nuoto (Agathe). Da qui inizia tutto il darsi da fare da parte del protagonista al fine di conoscere e frequentar [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 ottobre 2016
Guazza da Semifonte

Il filmino francese si snoda nel dispiegarsi di una trama leggera ed ingenua al punto da apparire poco credibile nella realtà trasformandosi, se non in una vera e propria affabulazione perché non ha la pretesa di proporre una qualche morale, in un raccontino che spinge quasi inconsapevolmente a porci alcune domande. Samir, gruista di Montreuil, dal fisico di un  uomo qualunque [...] Vai alla recensione »

mercoledì 31 agosto 2016
brian77

Il film è noiosetto, con tempi dilatati, situazioni spiritose annegate tra lunghi silenzi. Filmetto da festival. Non sarei intervenuto se non fossi interessato a chiedere l'analisi logica di questa frase che leggo: "Agito tra una piscina municipale di Montreuil e una sorgente di acqua calda in Islanda, la commedia romantica di Sólveig Anspach innamora un gruista lunare di una sirena, la più scontrosa [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 settembre 2016
EltyB

Nel film ci sono degli attori che non sanno recitare e quando parlano non c'è differenza nei loro volti tra tristezza o allegria. Non c'è un minimo di espressione, zero. Ad esempio, in teoria Samir, dovrebbe essere pazzo d'amore per Agathe ma vedendolo sembra che non gli importa niente di lei. L'unica cosa bella in questo film sono i paesaggi d'Islanda.

domenica 4 settembre 2016
Forsedomani

Film che parte con buoni spunti ma poi si perde in un percorso che vuole essere surreale ma è soltanto confuso. Bene la prima parte, ma poi quando si va in Islanda si perde sia la poesia è la curiosità che nasceva dalla storia dei due e tutto diventa poco credibile. Peccato

giovedì 8 settembre 2016
melandri

ho messo 3 stelle sulla simpatia, ma sarebbero 2,5. premetto di essere un fan del cinema nordico e dei film minimal, qui però sono rimasto abbastanza deluso. un film girato con pochi mezzi può dare anche molto di più, vedi un certo Kaurismakj... qui ci sono troppe cose lasciate al caso. la simpatia del protagonista principale non basta a pareggiare l'antipatia di quasi tutti gli altri.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cécile Mury
Télérama

Sòlveig Anspach ci ha lasciati da un anno. Il suo ultimo film è quindi ancora più commovente, visto che celebra con grazia la gioia di una nuova vita, l'emozione di un incontro. In questa commedia davvero riuscita, l'effetto acquatico è il colpo cli fulmine che il marinaio prova quando vede una sirena, anche se è particolarmente burbera. Agathe è un'istruttrice di nuoto nota per il suo caratteraccio [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Samir lavora sulle gru, Agathe insegna a nuotare. Si assomigliano per caratteri ruvidi, ma lo scoprono unicamente quando s'incontrano in acqua, elemento che conosce solo la verità. Per metterlo alla prova lei fugge persino in Islanda, dove lui - goffo e tenace - la segue sfidando spazi e tempi che solamente l'amore può concepire. Film francese della compianta regista islandese, L'effetto acquatico [...] Vai alla recensione »

Claudio Trionfera
Panorama

Esistono due mondi. Uno acquatico e uno no. Il confine è la linea che separa la dimensione aerea da quella liquida. La linea d'acqua. E, forse, stabilisce la scissione tra rifiuto e attrazione, normalità e magia, indifferenza e amore. Così a Montreuil, dintorni parigini, il quarantenne Samir s'invaghisce a tal punto dell'istruttrice di nuoto Aghate (due attori squisiti: Samir Guesmi e Florence Loiret [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 20 luglio 2016
 

Samir, gruista a Montreuil, si innamora di Agathe. Essendo lei istruttrice di nuovo in piscina, decide di avvicinarsi e prendere lezioni di nuoto con lei. Agathe viene scelta per rappresentare la Seine-Saint-Denis, e volato a Islanda, dove si trova il [...]

winner
miglior scenegg.ra originale
Cesar
2017
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati