Dom Hemingway

Film 2013 | Commedia nera 93 min.

Regia di Richard Shepard. Un film con Jude Law, Richard E. Grant, Demián Bichir, Kerry Condon, Jumayn Hunter, Madalina Ghenea. Cast completo Genere Commedia nera - Gran Bretagna, 2013, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 29 maggio 2014 distribuito da 20th Century Fox. - MYmonetro 2,46 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Dom Hemingway tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Al Box Office Usa Dom Hemingway ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 438 mila dollari e 41,5 mila dollari nel primo weekend.

Dom Hemingway è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,46/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,00
PUBBLICO 2,89
CONSIGLIATO NÌ
Un film in cui il regista conta meno dello sceneggiatore ed entrambi devono affidarsi alla prorompente fisicità del protagonista.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 28 maggio 2014
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 28 maggio 2014

Londra. Dopo dodici anni di carcere Dom Hemingway può riassaporare la libertà. La pena è stata lunga perché ha deciso di non rivelare il nome del suo boss, il russo Ivan. Facendo ciò ha perso le fasi della crescita della figlia e non ha potuto assistere la moglie che è morta di cancro. Ora vuole almeno ricevere la ricompensa per il silenzio e quindi, accompagnato dall’amico Dick, si reca in Francia da Ivan ma il suo carattere esuberante rischia di metterlo in guai seri.
Il personaggio del gangster made in Britain ha trovato più di una caratterizzazione sul grande schermo. Tra queste potremmo, a titolo di esempio, individuare i due poli nell’Harold Shand interpretato da Bob Hoskins in Un venerdì maledetto e nel Bronson di Tom Hardy per la regia di Nicolas Winding Refn. Abbiamo indicato nel primo caso solo il nome dell’attore perché è l’esempio che più si avvicina a Dom Hemingway. Un film cioè in cui il regista Richard Shepard (con una massiccia dose di televisione alle spalle e con l’ultimo lungometraggio risalente al 2005) conta meno dello sceneggiatore (è sempre lui) ed entrambi debbono affidarsi alla prorompente fisicità del protagonista. Jude Law, ben spalleggiato da Richard E.Grant. Perché la riuscita poggia tutta sulle spalle dell’attore fin dalla prima sequenza in cui, nudo, elogia in tutti i modi possibili il proprio organo sessuale. Se si pensa anche solamente al ruolo sostenuto in un film di poco precedente a questo (l’introverso marito in Anna Karenina) si può comprendere quanto la sua gamma di interpretazioni sia praticamente infinita. Dom (Domingo) Hemingway ha atteso per dodici anni il momento in cui non solo si sarebbe lasciato alle spalle le sbarre del carcere ma avrebbe potuto liberare tutta l’irruenza fisica e verbale accumulata in reclusione. L’alcol contribuisce ad amplificarne gli effetti che, soprattutto nella prima parte, si susseguono a ritmo incalzante. C’è solo l’inevitabile (?) dimensione sentimentale del tentativo di riappacificazione con la figlia ad indebolire la tenuta complessiva della storia che però nel finale vede imporsi un recupero. Così Dom Hemingway entra a buon diritto nella galleria dei delinquenti duri quanto basta (e talvolta anche di più) per affrontare una vita che vorrebbe colpirli sotto la cintura. In senso figurato e non.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
DOM HEMINGWAY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 15 dicembre 2013
scarabocio

Domingo Hemingway (Jude Law) è un famigerato ladro londinese. Uscito di prigione dopo 12 anni (del suo passato criminale nessun cenno), Dom ha un solo pensiero in testa: conquistarsi ciò che gli spetta per aver taciuto riguardo agli affari malavitosi di cui era a conoscenza. Con l’aiuto del compagno di affari e rapine Dickie (Richard E.

martedì 23 febbraio 2016
Luigi Chierico

Non una sola parola su questo originalissimo film che per gli amanti del buon cinema va visto e gustato scena per scena. Una colossale interpretazione di Jude Law nella parte difficile di Dom Hemingway, non da meno tutti gli altri protagonisti, amici e nemici, parenti e non dello sfortunato Dom. In particolare Richard E. Grant, nella parte di Dickie, e Demiàn Bichir, nella parte di mr.

giovedì 5 giugno 2014
Flyanto

 Film in cui si racconta di un rapinatore, il Domingo Hemingway del titolo interpretato da Jude Law, che, appena uscito di galera, và alla ricerca dei suoi ex colleghi che lui non ha denunciato al fine di recuperare la propria parte e qualcosa di più del bottino che gli spetta. Da qui si succederanno numerose avventure che porteranno il protagonista ad affrontare numerosi pericoli, [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 giugno 2015
Barolo

Non capisco il senso e lo scopo di questo film.Tratteggia un personaggio banalissimo,delinquente di mezza tacca, sempre sopra le righe,ubriaco e collerico, impulsivo,perdente sempre,forse con il solo pregio della lealtà, pagata a duro prezzo.Il film non coinvolge,la sceneggiatura è scadente,il copione scontato.Alcune scene bizzarre in modo sgradevole,come quella dell'incidente d'auto.J [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 gennaio 2015
Manciko

Un film senza capo ne coda; jude Law c'è la mette tutta per farci dimenticare il rubacuori dagli occhi azzurri, con l'espressione da duro ed il fisico da macho in aggiunta ad una barba stile slavo, ma non ci riesce... Il film non ha una vera trama, ne un vero nemico, inizia con l'uscita di galera e termina con i buoni propositi di recuperare il rapporto con la figlia ormai perduto, [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 giugno 2014
Ando_89

Frizzante commedia british. Originale per la costruzione del protagonista, memorabile Jude Law. Dopo un bell'inizio cazzuto, letteralmente, sbanda nella ricerca del finale amorevole. Da vedere in lingua originale, gli sproloqui poetici di Dom giocano molto sul suono delle parole e sono ammirevoli, oltre che uno spasso. 

domenica 15 dicembre 2013
opidum

caro scarabocio visto che ieri sera c'ero anchio in val d'aosta non ho saputo resistere e ti ho rubato il titolo!! solo che a me don hemingway non è piaciuto. visto il cast e il plot la sorpresa è stata in negativo. film troppo spezzettato e troppo parlato e che dopo un ora annoia ed è vero che jude law ce la mette tutta ma nonostante  gli sputi , le parolacce [...] Vai alla recensione »

domenica 5 ottobre 2014
Lindo

Sono rimasto davvero sorpreso, davvero carino, mi ha anche divertito, jud nn é mai stato il mio attore preferito, ma in dom hemingway si supera alla grande, duro, dolce, cazzuto, fragile, menefreghista e dal cuore tenero.. Bravissimo da 10  almeno una volta va visto

Frasi
"Un uomo senza più scelte di colpo ha tutte le scelte del mondo"
Una frase di Dom Hemingway (Jude Law)
dal film Dom Hemingway - a cura di Roberto
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Scassinatore di professione, dopo dodici anni di galera Dom Hemigway torna a percorrere le strade di Londra. Ritrova l'antico complice Dickie e prende contatto col vecchio capo, Mr.Fontaine, che ha protetto tenendo la bocca chiusa e dal quale si aspetta una ricompensa. Frattanto cerca di recuperare la figlia Emily, che conosce a malapena. Scritto e diretto da Richard Shepard, è un film di crimine senza [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

«Dom Heminngway» consiste in una sorta di teatrino per le gigionerie a tutto schermo di Law, un bravo attore stavolta invischiato in un pasticcio più isterico che sopra le righe, più volgare che spudorato, più buffonesco che emozionante. Incarnatosi in uno scassinatore reduce da anni di galera e riaccolto nel suo habitat londinese basso-criminale, il protagonista non solo risulta antipatico, rabbioso [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Bizzarro incrocio di poliziesco e commedia nera, un impasto di violenza (esasperata) e umorismo (poco inglese). Esce il megalomane scassinatore Dom Hemingway, accolto dal posato amicone Dickie. Ha taciuto dodici anni, ma ora mister Fontaine gli deve dare la sua parte: un quarto di milione. Nel groviglio di chiacchiere, spicca lo sguaiato Jude Law, faccia da schiaffi con basettoni e barbetta.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati