An Episode in the Life of an Iron Picker

Film 2013 | Drammatico 75 min.

Titolo originaleEpizoda u zivotu beraca zeljeza
Anno2013
GenereDrammatico
ProduzioneBosnia-Herzegovina, Francia, Slovenia
Durata75 minuti
Regia diDanis Tanovic
AttoriNazif Mujic, Senada Alimanovic, Semsa Mujic, Sandra Mujic .
MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Danis Tanovic. Un film con Nazif Mujic, Senada Alimanovic, Semsa Mujic, Sandra Mujic. Titolo originale: Epizoda u zivotu beraca zeljeza. Genere Drammatico - Bosnia-Herzegovina, Francia, Slovenia, 2013, durata 75 minuti. - MYmonetro 3,00 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi An Episode in the Life of an Iron Picker tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 30 maggio 2022

Senada è una donna incinta, priva di un'assicurazione sanitaria e dei soldi necessari a un intervento che le salverebbe la vita. Il film è stato premiato al Festival di Berlino,

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Tanovic dà vita a un'opera di impegno civile che lo ha ricondotto 'a casa'.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 14 febbraio 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 14 febbraio 2013

Nazif è un Rom che vive in Bosnia Erzegovina. Ha una compagna, Senada e due bambine piccole. Nazif si guadagna da vivere demolendo auto o cercando materiali ferrosi da rivendere. Un giorno, tornato a casa, trova Senada in cattive condizioni. In ospedale le verrà diagnosticata la morte del bambino che ha nel ventre. Occorre un intervento chirurgico per asportare il feto ma la coppia non ha un'assicurazione sanitaria e l'operazione costa 500 euro che sono una cifra che Nazif non ha. Visto il rifiuto ad intervenire gratuitamente da parte della struttura sanitaria e il grave pericolo che corre la compagna, Nazif cerca disperatamente di procurarsi la somma necessaria.
Nel periodo di Natale 2011 Danis Tanovic legge la notizia di quanto accaduto a Senada e decide, insieme alla sua produttrice di fiducia, di andare a conoscere i protagonisti/vittime di questo esempio di indifferenza sociale condotta a un estremo livello. In breve tempo si decide di chiedere all'intera famiglia di divenire protagonista nel film della propria storia, vissuta e ricostruita il più fedelmente possibile. Danis Tanovic, dopo un esordio fulminante con No Man's Land, ha costruito una filmografia piuttosto ondivaga e talvolta non all'altezza del suo primo film. La scelta della docufiction e l'affrontare una tematica che lo ha toccato profondamente lo ha ricondotto in qualche modo 'a casa'. L'imbarbarimento prodotto dal liberismo sfrenato, incapace di salvaguardare e garantire i diritti primari dell'essere umano (tra cui quello alla salute è ai primi posti) viene denunciato con efficacia grazie al modo in cui la coppia (e Nazif in particolare) ri-vive il proprio personale calvario. Prima dell'episodio clou assistiamo a un rapporto di tenerezza all'interno della famiglia che contrasta con la precarietà di una vita che dipende ogni giorno da quanto metallo Nazif è riuscito a procurarsi e a vendere. Poi si entra nei gironi di quello che è un vero inferno in cui il giuramento di Ippocrate si è trasformato in un contratto assicurativo. Chi lo possiede si salva, chi non ce l'ha può anche morire.
Vedere Nazif distruggere ciò che ha di più caro e utile per recuperare qualche soldo in più per salvare la vita alla moglie fa stringere il cuore perché si è consapevoli che non si tratta di una sceneggiatura stesa da un professionista ma di una pagina nera scritta da una società non più degna di questo nome. Ciò che manca al film per raggiungere la perfezione è forse un respiro più ampio che si elevi oltre la ricostruzione dei fatti. Resta comunque un'opera di impegno civile da rispettare.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
winner
premio speciale della giuria
Festival di Berlino
2013
winner
miglior attore
Festival di Berlino
2013
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati