Si può fare l'amore vestiti?

Film 2012 | Commedia sentimentale 90 min.

Regia di Donato Ursitti. Un film con Bianca Guaccero, Corrado Fortuna, Paolo De Vita, Michele Venitucci, Marina Rocco. Cast completo Titolo originale: Si può fare l'amore vestiti?. Genere Commedia sentimentale - Italia, 2012, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 6 dicembre 2012 distribuito da Iervolino Entertainment. - MYmonetro 2,48 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Si può fare l'amore vestiti? tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Bianca Guaccero interpreta Aurora, una sessuologa costretta a fare i conti con l'ignoranza e il pregiudizio della comunità che vive nel suo paesino natale. In Italia al Box Office Si può fare l'amore vestiti? ha incassato 117 mila euro .

Si può fare l'amore vestiti? è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,48/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,46
CONSIGLIATO NÌ
Commedia d'ambientazione paesana sul sesso (e l'amore) con un mancato sviluppo dei personaggi.
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 5 dicembre 2012
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 5 dicembre 2012

La telefonata di un'amica di famiglia riporta Aurora, sessuologa trentenne che da anni vive a Roma, nel paesino pugliese di cui è originaria, dove dovrà prendersi cura della madre ipocondriaca, ancora persa dietro al marito scappato con un'altra. L'impatto con la stretta dimensione di un luogo in cui tutti sono a conoscenza dei fatti privati di ognuno non sarà facile, ma la ritrovata amicizia con Andrea, ragazzo pieno di vita costretto a vivere il suo amore omosessuale in clandestinità, la porterà lentamente ad entrare in sintonia con un mondo da cui era voluta fuggire.
Il tema messo in campo da questa commedia dichiaratamente popolare è lo scontro tra città e paese, intese come freddezza e calore, ma anche come libertà e controllo, a partire da un argomento tabù come quello del sesso. Scritto da Giorgia Colli e Luca Biglione con la consulenza dello specialista Fabrizio Quattrini, Si può fare l'amore vestiti? puntella la storia con dati percentuali riguardo alle conoscenze e ai comportamenti sessuali del popolo italiano, proponendo un insieme di personaggi-facce immersi in situazioni-tipo. L'idea dell'agente esterno che mette in crisi l'equilibrio di un sistema consolidato, sebbene non nuovo, regge la prima parte di un film poi fiaccato da un mancato sviluppo dei personaggi e delle loro evoluzioni: escludendo gli equivoci sul lavoro di Aurora - per alcuni dei paesani una "sessuologa" ha a che fare con il mestiere più antico del mondo - e alcuni altri momenti leggerissimi, ma riusciti in cui hanno buon gioco gli interpreti, si avverte la mancanza di un piano di scrittura, specialmente nei punti di svolta dell'ultima parte, affastellati l'uno sull'altro nella maniera più prevedibile. Si ha come l'impressione di un film costituito dalla somma di diversi elementi che il pubblico (italiano) richiede e vuole vedere - il sud assolato e famigliare, la storia d'amore contrastata, la sequenza commovente - cui manca un collante, una concezione di fondo, un respiro che permetta loro di esistere nel tutto. Lo studio in cui Aurora riceve, quasi di nascosto, i paesani con problemi sessuali è ricavato dal retrobottega dell'amico Andrea, artigiano che fabbrica lampade, in una chiara metafora dove le sue consulenze sono tutt'uno con la necessità di illuminare "una zona" tenuta in ombra dal pregiudizio e dall'ignoranza. La pellicola diretta da Donato Ursitti è un esempio pigro di quel "cineturismo" sviluppatosi dal successo di Benvenuti al Sud e affini.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
SI PUÒ FARE L'AMORE VESTITI?
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 8 luglio 2016
enzo70

Aurora, Bianca Guaccero, è una sessuologa precaria che lavora a Roma. Fuggita, letteralmente da un paese della Puglia, torna a trovare la madre depresse e ritrova le proprie radici ed un reale equilibrio. La vera domanda è che spazio ha una sessuologa un Puglia ed il film risponde in maniera positiva, andando oltre i confini dei cosiddetti limiti culturali che in realtà rientrano [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 dicembre 2012
Massi e Filo

La fotografia di un incantevole borgo pugliese accoglie una storia delicata ed appassionante, leggera ma non scontata, incrocio perfettamente bilanciato tra amore e comicità: mai volgare nonostate il titolo sbarazzino. Ottime le musiche

giovedì 6 dicembre 2012
Mimmo_57

Sono entrato con qualche dubbio e ne sono uscito entusiasta in quanto è una commedia leggera che affronta un tema serio in modo sobrio e senza ricorrere a gratuite volgarità di cui, purtroppo, il nostro cinema è un pò troppo carico.

martedì 11 dicembre 2012
no_data

La bellissima Polignano a Mare fa da cornice ad una bella e divertente commedia. Battute divertenti e mai volgari che rendono il film davvero piacevole. Che scoperta!

giovedì 6 giugno 2013
astromelia

decisamente sconsigliato,acozzaglia di deja vu unito a lentezza e recitazione da scuola elementare,anche i soldi del noleggio sono sprecati

giovedì 6 dicembre 2012
carla anna

e' un film molto carino. una commedia italiana scritta con molto garbo, fa ridere senza battute volgari. ma fa anche pensare

giovedì 6 dicembre 2012
Carloecarla

Bella l'ambientazione in un delizioso paesino pugliese. Il tema del film, cioè l'approccio ai problemi della sessualità in un ambiente con mentalità arretrata, è trattato con garbo e una leggera ironia. Mi ha piacevolmente sorpreso il livello professionale complessivo degli interpreti, anche se molti alle prime esperienze cinematografiche.

martedì 11 dicembre 2012
valentina mara

Un film molto carino, in un posto incantevole, che affronta il tema della sessualità con ironia e assenza di volgarità. Ottime le musiche e la presenza di grafiche animazione.

lunedì 10 dicembre 2012
SILVIA 1979

Questa trama si guadagna tranquillamente la simpatia del pubblico, affrontando un tema di interesse generale ma spesso ricco di tabù ed ipocrisia, che si enfatizza nella realtà dell'incantevole borgo pugliese scelto come ambientazione della storia. Nessuna scena è mai volgare o banale, direi adatto ad ogni età. E' una pellicola intelligente che lascia spazio all [...] Vai alla recensione »

martedì 11 dicembre 2012
pressa catozzo

Cresciuti nella paura e nell'ossessione del sesso, finalmente un opera meritovele di averci fatto comprendere che non c'è possibilità alcuna di divenire ciechi. Film che i genitori dovrebbero vedere con i figli. Gli adulti potrebbero ritrovare l'emozione del primo incontro. Ci si può amare non solo vestiti ma anche mano nella mano.

sabato 8 dicembre 2012
Francesca Piscitelli

La sessuologa traslocata in un paesino pieno di pregiudizi si rende presto conto che è proprio in mezzo alle comari che è maggiormente preziosa la sua presenza! Il film parla di sesso, non risulta mai volgare riuscendo ad essere comunque comico e piacevole: al giorno d’oggi è davvero una perla rara!

sabato 26 agosto 2017
Fruzzo

non fa ridere né ragionare, pessima recitazione della protagonista che possiede due espressioni in tutto il suo bagaglio professionale.

venerdì 7 dicembre 2012
Francesca Piscitelli

Il soggetto è divertente, la colonna sonora coinvolgente (uscendo dalla sala si sentono persone canticchiarla), gli attori pugliesi recitano con cadenza del sud o con vere e proprie inflessioni dialettali facendo risultare interessanti i loro personaggi, gli inserti animati e le originalissime scritte condiscono il tutto con un tocco di ironia, l’ambientazione nel borgo pugliese è davvero deliziosa. [...] Vai alla recensione »

sabato 15 giugno 2013
Onufrio

Aurora (B.Guaccero) è una sessuologa che vive a Roma, ma i continui presunti malori della madre la portano al ritorno nella terra natia, in Puglia, a distanza di quasi dieci anni. Ritrova l'amico Andrea, e le civettuole del paesino, che apprendono con scalpore il lavoro che egli pratica, perchè alla voce sessuologa, per loro significa che Aurora faccia sesso a pagamento, ma col passare [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 aprile 2013
Liuk

Voto 7 a questa pellicola pugliese, recitata a Polignano da giovani e bravi attori pugliesi (non tutti). Condanno fortemente le pessime critiche ufficiali che ha ricevuto, impietose e tendenziose, che non comprendono il giovane cinema italiano, fatto da volti nuovi e competenti, piuttosto che i soliti anziani di estrazione drammatica. Film da vedere in quanto simpatico, brioso, pulito e mai volgare. [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 aprile 2013
Simoneillerici

Bel film, fa capire molte cose, una di queste è ke per dare consigli alle altre persone siamo tutti bravi, ma x se stessi no!

Frasi
la diversità tra genitali di razze diverse
Aurora (Bianca Guaccero)
dal film Si può fare l'amore vestiti? - a cura di antonio
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati