Shark 3D

Film 2012 | Thriller 93 min.

Regia di Kimble Rendall. Un film con Xavier Samuel, Julian McMahon, Sharni Vinson, Phoebe Tonkin, Martin Sacks. Cast completo Titolo originale: Bait. Genere Thriller - Australia, 2012, durata 93 minuti. Uscita cinema mercoledì 5 settembre 2012 distribuito da Medusa. - MYmonetro 1,97 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Shark 3D tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo uno tsunami, un gruppo di superstiti dovrà vedersela con alcuni squali bianchi affamati di sangue. In Italia al Box Office Shark 3D ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,5 milioni di euro e 702 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
1,97/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,00
PUBBLICO 1,92
CONSIGLIATO NÌ
Da uno spunto capace di far scardinare molti generi, un film tra i più banali possibili.
Recensione di Gabriele Niola
martedì 4 settembre 2012
Recensione di Gabriele Niola
martedì 4 settembre 2012

Uno tsunami colpisce le coste australiane invadendo buona parte della città, compreso un supermercato in cui stava avvenendo una rapina.
Dopo la devastazione portata dall'onda i sopravvissuti si ritrovano impossibilitati ad uscire perchè tutte le porte sono bloccate dalle macerie, imprigonati tra scaffali diroccati, alimenti galleggianti e, scoprono presto, uno squalo di grosse dimensioni trasportato assieme all'acqua. Stessa sorte (allagamento, impossibilità di fuga e squalo) tocca a chi stava nel parcheggio sottostante.
Il delitto meno perdonabile di Shark 3D è di partire con premesse di grandissimo interesse e non riuscire mai ad essere alla loro altezza.
Il cinema d'assedio, in uno dei massimi simboli del consumismo (il supermercato), associato al cinema di paura; l'uso di una figura iconica come quella dello squalo, ma intesa come mostro del sottosuolo e non acquatico, come minaccia confinata e non degli spazi aperti; lo stile sanguinolento e spietato del cinema di serie B per confezionare tutto questo in una cornice spietata e dissacrante; e infine una chiave di lettura nemmeno stupida (il titolo originale significa "esca"). Tutte idee ottime che crollano non sostenute da una scrittura consapevole, ironica o anche solo abile e scorrevole.
In anni in cui il cinema di serie B è praticato con nostalgia e fierezza, aprendo autostrade di senso nuove che si offrono a riflessioni tanto quanto il gemello di serie A e in cui la sua fruizione è una liberazione dai lacci espressivi e dogmatici del cinema intellettuale, un film come quello di Kimble Rendall appare senza un perchè.
Invece che rivendicare una dimensione goliardica e godereccia del cinema e dei suoi significati, Shark 3D vorrebbe seguire modelli irraggiungibili senza avere consapevolezza di sè e di quel che sta facendo (exploitation di diverse mitologie filmiche in un pasticcio che può essere molto divertente e sensato ma a patto di trattarlo come tale) e senza nemmeno un briciolo di autoironia. Rendall prende sul serio ogni risvolto drammatico di uno squalo gigante in un supermercato a seguito di un tsunami, invece che sfruttarne l'assurdità per dar vita ad un film anticonvenzionale. È l'ultimo della classe che invece di sbeffeggiare i saputelli, cerca di imitarli dall'ultimo banco e senza aver studiato.
Alla fine i pochi momenti riusciti sembrano allora quelli più involontariamente comici e grottescamente epici, come lo scontro con lo squalo a colpi subacquei di fucile a pompa. Peccato che la sensazione di non avere il consenso dell'autore per tutto quel divertimento rimanga forte.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?

SHARK 3D disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 18 settembre 2012
4ng3l

Una trama incentrata su di uno squalo, o in questo caso due ma l'assurdità rimane, è quasi impossibile per realizzare un bel film. Ho visto anche Lo Squalo ed il risultato è maggiore ma neanche di tanto, stando quindi a sottolineare quanto questo film sia misero. Innanzitutto l'attore "protagonista" non è assolutamente in grado, con la sua debolezza di [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
ultimoboyscout

Una rapina in un supermercato viene interrotta da uno tsunami. Se pensate di aver assaggiato il peggio, siete stati fin troppo ottimisti, perchè assieme all'acqua, all'interno dell'esercizio, arrivano dei tremendi, affamatissimi squali! Storicamente, il cinema insegna che le rapine nei supermercati finiscono sempre male e che sono il luogo peggiore per fronteggiare minacce, specie se non umane.

martedì 11 luglio 2017
LiquidTension09

In una tranquilla città balneare, uno tsunami stravolge i programmi ad un bel po' di persone, scagliandosi sulla costa, e distruggendo e allagando gli edifici nelle vicinanze. E' il caso di un centro commerciale, in cui commessi, clienti, addetti alla sicurezza, rapinatori e proprietari si trovano ad essere gli unici superstiti dell'accaduto, ed a condividere quindi, la medesima [...] Vai alla recensione »

sabato 26 settembre 2015
Enigmista12

Sul serio: ANCORA?!  Pensavo che il fondo si fosse toccato con Sharknado e Blu Profondo, goffi imitatori del capolavoro di Spielberg, ma a quanto pare mi sbagliavo. La trama dice tutto: uno tsunami colpisce una città, e un gruppo di persone si trova intrappolato, pensate un po', in un supermercato. Ma naturalmente bisognava raddoppiare il pericolo, e così si sono aggiunti una [...] Vai alla recensione »

sabato 15 settembre 2012
uomoragno95

Un onda anomala rade al suolo una cittadina dell'australia, i protagonisti sono i sopravvissuti al cataclisma in un supermercato. L'acqua sale piano piano , i cavi elettrici sono molto vicini e come se non bastasse un grosso squalo bianco  si aggira tra gli scaffali. Bella l'idea dell'onda anomala e per di più realizzata davvero bene con effetti speciali degni [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 settembre 2012
samuermejo

il solito fil horror dialoghi molto stupidi,come i perspnaggi stessi . di buono c e solo l ambientazione diversa dal solito mare o lago o oceano Non lo consiglio affatto nemmeno per gli amanti del genere

venerdì 7 settembre 2012
The Pork Chop Express

Va detto che l'idea di ambientare un film sugli squali dentro un supermercato non è male.  Però il film avrebbe dovuto proseguire sui binari del divertente e dell'assurdo.  Invece si prende sul serio e si impantana tra una storia d'amore e un problematico rapporto padre / figlia.

lunedì 17 settembre 2012
dydluca

Innanzitutto una premessa:ma chi va a vedere consapevolmente questo genere di film,che diavolo di diverso si aspetta?? Soldi sprecati....film di serie Z.....clichè.....dialoghi assurdi.......ma che cosa volevate?Scorsese o Avati? Cambiate sala la prossima volta!Anzi,non entrateci nemmeno! Detto questo io che ci vado consapevolmente e so cosa mi aspetto giudico così questo film: -è [...] Vai alla recensione »

domenica 16 settembre 2012
Doc Steve

Non c'e' molto da dire...soldi del biglietto dal cinema sprecati. Proprio nel mezzo di una rapina in un supermercato, un onda anomala allaga tutto e gli squali piu' assetati di sangue dell'universo si ritrovano dove i nostri eroi si risveglieranno. Non so neanche dove incominciare...gli attori recitano dei ruoli e i dialoghi talmente scontati da poter parlare per loro.

domenica 9 settembre 2012
paspartu

film molto bello che ti lascia con il fiato sospeso molto coinvolgente e in alcuno tratti lascia un po si sospance

domenica 16 settembre 2012
DarkEnry

Shark 3D è un film del 2012 diretto da Kimble Rendall e interpretato da Xavier Samuel, Sharni Vinson e Julian McMahon. E' trascorso un anno da quando Josh (Xavier Samuel) ha visto morire il suo migliore amico divorato da uno squalo. Ora Josh lavora ad un supermercato e, durante una rapina, si scatena uno tsunami che inonda ogni cosa. I sopravvissuti sono intrappolati nel centro coomericale, [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 marzo 2013
Paolo Salvaro

Un film con protagonisti degli squali, ambientato dentro un .... centro commerciale?   Si, dentro un centro commerciale.   Dunque dopo nemmeno venti minuti di film alquanto fini a sè stessi, tanto da indurre lo spettatore a chiedersi se sta guardando il film giusto,  si assiste all'arrivo di ....  uno Tsunami?   Oh .

mercoledì 26 settembre 2012
Paolo.RN

Era iniziato anche bene, poi dopo la prima scena di attacco si capisce già a cosa si stà andano incontro! Attori, appena decenti, ma per il resto film piattissimo: trama, effetti, musiche (addirittura inesistenti) ... ci si diverte quasi di più se si guarda il video a circuito chiuso di un parcheggio!!!

martedì 18 settembre 2012
vlad1673

veramente basta con sto 3d. un film penoso, basta uno squalo con pò di effetti in 3d e tutti al cinema come capre. film dai 16 ai 21 anni esagerendo? c'è di meglio da vedere

venerdì 14 settembre 2012
brian77

Il film è trucido, ma uno dei suoi pregi - grazie al cielo - sta proprio nel non rifilarci quell'insopiortabile, stucchevole ironia che ormai da anni ammorba chi vuol fare horror senza saperli fare e con un atteggiamento da dodicenne che studia al Dams.  Che poi il film ha anche dosi di umorismo, ma forse non così pacchiane come si vorrebbe...

giovedì 2 maggio 2013
M_ir-ko

Un film davvero bello, un miscuglio tra un film horror e un film romantico. La storia era molto originale, il film inizia con uno tsunami e i protagonisti che si ritrovano intrappolati in un supermercato che a sua volta è popolato da squali famelici. Niente a che vedere con il classico film Lo Squalo. L'ho trovato molto avvincente ed emozionante.

mercoledì 29 agosto 2012
elyringhio

si tratta di uno squalo ke divora tutti i cittadini di miami ed è uno squalo bianco di 6 metri con dei denti affilati

mercoledì 5 settembre 2012
ina98

vorrei sape quanto costa il biglietto di shark in 3D il venerdi .... 

Frasi
Tina: "E adesso cosa faremo?"
Josh: "Ricominceremo da capo!"
Dialogo tra Tina (Sharni Vinson) - Josh (Xavier Samuel)
dal film Shark 3D - a cura di 4ng3l
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Seconda apertura della Mostra del cinema di Venezia all’insegna del sensazionalismo tridimensionale (il primo amo fu gettato dall’ex direttore Mueller l’anno scorso con il men che mediocre Box Office 3D di Ezio Greggio), Shark 3d di Kimble Rendall (suo il non memorabile Cut - Il tagliagole) racconta di una doppia tragedia naturale: prima uno tsunami colpisce le coste dell’Australia, poi un branco di [...] Vai alla recensione »

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Doppietta agli antipodi in tutti i sensi per scaldare i festivalieri prima della prima, Mira Nair, che ha inaugurato ieri sera la 69a Mostra internazionale d'arte cinematografica. L'australiano Bait, colosso in 3D, e il piccolo, meraviglioso documentario di Jonathan Demme. Un solo ingresso per star e pubblico al Palazzo del cinema, addobbato quest'anno da vistosi «petali rossi» o chiazze di morbillo [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Un bagnino australiano e la sua bella: sono innamorati, ma questo non è l’ennesimo Laguna blu. Arriva uno tsunami, e ancora non basta: gli squali bianchi si impadroniscono della città, fanno macelli tra le corsie di un supermercato e terrorizzano i pochi sopravvissuti. C’è un po’ di ironia, ma siamo nell’action horror, con ettolitri di sangue finto e altre amenità: il regista Kimble Rendall ci sguazza, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati