1921- Il Mistero di Rookford

Film 2011 | Thriller 104 min.

Regia di Nick Murphy. Un film con Rebecca Hall, Dominic West, Imelda Staunton, Lucy Cohu, John Shrapnel, Cal Macaninch. Cast completo Titolo originale: The Awakening. Genere Thriller - Gran Bretagna, 2011, durata 104 minuti. Uscita cinema venerdì 2 dicembre 2011 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,54 su 35 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Nell'Inghilterra del 1921, una donna si reca in una scuola di campagna per investigare sulla presenza di uno spettro di un bambino che metterà in discussione il suo scetticismo. In Italia al Box Office 1921- Il Mistero di Rookford ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 1,3 milioni di euro e 438 mila euro nel primo weekend.

1921- Il Mistero di Rookford è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,54/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,61
CONSIGLIATO NÌ
Una storia di fantasmi realizzata in vecchio stile e confezionata con cura.
Recensione di Adriano Ercolani
Recensione di Adriano Ercolani

Siamo nel 1921, e l'Inghilterra è appena uscita schiacciata dal peso della Prima Guerra Mondiale. Nel Paese prolifera la tendenza all'evocazione degli spiriti dei caduti durante il conflitto, e la scrittrice Florence Cathcart si prodiga per smascherare i numerosi truffatori che tentano di lucrare sul dolore dei famigliari degli scomparsi. A casa della donna si presenta però un certo Robert Mallory, che la convince a visitare un vecchio collegio di campagna dove pare aleggiare il fantasma di un bambino. Dopo pochi giorni di indagini nella tenuta, Florence sembra aver risolto il mistero, proprio nel momento in cui fatti realmente inspiegabili cominciano ad ossessionare lei e tutti i piccoli studenti del collegio. Il confronto e soprattutto l'accettazione dell'esistenza del paranormale a questo punto appaiono inevitabili...
La sempre più bella Rebecca Hall torna in patria per girare la più classica delle ghost-story, diretta dall'esordiente al lungometraggio Nick Murphy. La cosa più importante che deve funzionare in un film di questo genere è l'ambientazione, e 1921- Il Mistero di Rookford dimostra fin dalle primissime inquadrature di aver centrato il bersaglio: un periodo storico come la Gran Bretagna degli anni '20 con i suoi costumi, la sua architettura e i suoi paesaggi sono uno sfondo perfetto per una storia di fantasmi. Il regista infatti sceglie con lucidità di lavorare sugli schemi specifici e collaudati dell'horror vecchio stile, sfruttando i giochi di luce, le camere scure, la luce incerta delle candele, i rumori delle vecchie porte cigolanti: insomma, tutto quel repertorio ancora così efficace ma che il cinema di oggi sembra aver purtroppo dimenticato. Il film rimanda direttamente alle storie gotiche, alla letteratura di Henry James o, per quanto riguarda i riferimenti cinematografici, a un film bellissimo come The Others di Alejandro Amenabar. L'atmosfera è decadente e misteriosa, la tensione aleggia, la paura arriva al momento giusto. Anche se abbiamo già visto tanti e tanti film del genere e quindi non si ha mai l'impressione che la storia di 1921- Il Mistero di Rookford rappresenti una novità, rimane però il fatto che l'operazione ha una sua coerenza interna innegabile e a livello puramente filmico funziona bene. Tornando alla Hall, l'attrice dimostra di saper tenere sulle spalle un film come vera protagonista. L'affiancano il solido Dominic West e la sempre grande Imelda Staunton.
In mezzo a tanto cinema dell'orrore che ultimamente propone soltanto sangue a catinelle ed effettacci gore totalmente gratuiti, una storia di fantasmi realizzata nel vecchio stile è un evento molto ben accetto. Quando poi il prodotto, seppur piccolo e senza troppe pretese, è confezionato con la giusta cura - da sottolineare anche l'efficacia di fotografia e musiche - allora la soddisfazione nel saltare sulla poltrona spaventati come si faceva una volta è anche maggiore.

Sei d'accordo con Adriano Ercolani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Finita la guerra mondiale 1914-1918, in Inghilterra - "perennemente in lutto" come sentenzia il regista della BBC esordiente sul grande schermo - dilaga la moda dei fantasmi. Scrittrice razionalista, Florence Cathart s'impegna a smascherare i falsi fenomeni paranormali e le relative truffe finché è invitata in un orfanotrofio scozzese dove l'apparizione di un piccolo spettro avrebbe causato la morte di un allievo: capisce che il razionalismo ha i suoi limiti e scopre qualcosa su sé stessa e la sua infanzia di orfana. Intanto le sue notti sono agitate. C'è un insegnante reduce di guerra che la desidera, ma non si perdona di essere sopravvissuto, e un giardiniere che la brama, ma non gli si perdona di essersi imboscato. Scritto da Stephen Volk, sceneggiatore esperto, il film non è originale, ma confezionato con cura intelligente nella parte visiva (scenografia e fotografia di Eduard Grau), quando rivela la sua natura di horror psicologico. Attenzione al finale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
1921- IL MISTERO DI ROOKFORD
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 12 dicembre 2011
francesca romana cerri

Un luogo di fantasmi, vero o no, tutti li vedono. Fino all'ultimo si spera che quella psudorealtà sia smascherata, che una spiegazione scientifica dia ragione a quelle inquietanti visioni. Ma qui entra il dramma della protagonista che dopo aver svelato i misteri comincia lei stessa a non liberarsi di quelle visioni inquietanti. E questo perchè quelle visioni sono parte di un passato [...] Vai alla recensione »

sabato 29 dicembre 2012
Onufrio

Thriller sulla falsariga di The Others, ambientato nell'Inghilterra post prima guerra Mondiale. La presenza di un presunto fantasma nella scuola di Rookford  porterà la protagonista a sfatare quest'ennesimo falso fantasma che si aggira in quelle enormi stanze, ma soltanto poco dopo Florence (Rebecca Hall) dovrà ricredersi e andare a fondo in questo misterioso enigma dai [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 maggio 2014
ultimoboyscout

Un'indagatrice dell'occulto, tra le pochissime donne istruite dell'Inghilterra degli anni Venti, si diverte a sbugiardare i truffatori e le pantomine dei tanti ciarlatani in circolazione. Inviata a Rookford per far luce su misteriosi accadimenti, molte delle sue convinzioni crolleranno. Rebecca Hall sarebbe anche brava (oltre ad essere particolarmente bella) ma è un'attrice in [...] Vai alla recensione »

martedì 12 marzo 2013
Francesco2

Se ci (sof)fermiamo sulla prima scena del film, l'"incipit" potrebbe rivelarsi più significativo di quanto non appaia. L'"immersione" in un'apparente tragedia, in primis, per poi svelarci che il busillis era svelare un inganno. Non è peregrino come può apparire, ma un modo per risaltare che il film si (auto)svela da subito come la ricerca di una "Verità non detta" da intuire gradualmente; non in termini [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 gennaio 2013
Fabian T.

Buona l'ambientazione e interessante l'inizio del film, con una brava attrice protagonista e un mistero apparentemente intrigante. Questa la prima impressione. Purtroppo però, dopo la prima mezz'ora o poco più, la sceneggiatura devia inesorabilmente verso una storia talmente mal costruita e poco originale da non crederci, con un paio di scelte registiche di indubbio gusto [...] Vai alla recensione »

domenica 22 aprile 2012
KillBillvol2

The awekening era il titolo originale, ed era più azzeccato, per questo film di fantasmi, che riesce a coinvolgere, seppur non essendo molto originale. Le prove attoriali sono buone come la sceneggiatura e l'atmosfera gotica e tesa. L'unica cosa che lascia un po' desiderare è il colpo di scena finale. In un misterioso colleggio  è morto un bambino in situazioni [...] Vai alla recensione »

domenica 4 dicembre 2011
Filippo Massari

La storia, intrigante, anche se non di immediata comprensione, presenta qualche sbavatura a causa di balzi illogici, ma di scarsa importanza. Il film mostra una delle tendenze più umane del mondo: quella di non essere capaci di lasciar andare le persone care al momento della morte: il mondi dei morti e dei vivi si incrociano continuamente, facendo sì che la vicenda prenda luogo nella mente dei personaggi [...] Vai alla recensione »

martedì 13 dicembre 2011
renato volpone

Atmosfera d'altri tempi per questo film di suspence che ricorda, per certi versi, "the others". Siamo nel 1921, in un vecchio college inglese. La protagonista, donna sicura di sè che porta i pantaloni e indaga contro i truffatori e millantatori che si spacciano per veggenti, viene invitata ad indagare sulla presenza di un bambino fantasma in questo college isolato, dove uno [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 dicembre 2011
_LittleD_

film molto carino, fatto abbastanza bene, in alcune scene decisamente prevedibile, molti dettagli richiamano altre pellicole dello stesso genere, finale un po' piatto ed enigmatico... per niente splatter, pochissimi effetti speciali...nel complesso direi che mi è piaciuto!!

giovedì 8 dicembre 2011
ginger snaps

davvero molto bella sia la sceneggiatura che la scenografia. Aleggia la paura senza essere fastidiosa, lo spettro abbastanza innocuo, trasmette più che altro sofferenza e si manifesta per chiedere aiuto. Molto ben congeniata la trama, richiama senza dubbio a pellicole del passato, le atmosfere antiquate sono assolutamente le migliori per i film sui fantasmi e le gradisco moltissimo.

domenica 2 dicembre 2012
pjve93

film molto piacevole.Non è proprio un horror ma è avvincente, riesci a capire soltanto alla fine e io apprezzo questo di un film.

giovedì 19 luglio 2012
Salvo996

.....ma poi devo dire che il finale non mi è dispiaciuto. O almeno, io non mi immaginavo potesse andare a finire così. Punto debole: l'assenza di scene che ti fanno saltare dal divano....comunque, senza grandi aspettative, si può vedere!

sabato 21 aprile 2012
Kyotrix

L'ho guardato con gusto. Nulla mi speciale, pero' mi ha preso e mi e' piaciuto ^_^

martedì 10 gennaio 2012
simonakko

Film Non male anche se un pò complicato da capire

domenica 11 dicembre 2011
myrea

L'ho appena finito di vedere...è bellissimo...!!! Quanto spesso nella solitudine vengono fuori gli spettri che ci portiamo dentro... che finiscono per renderci come loro o un "guscio vuoto ", volendo parafrasare la governante, perchè si ha troppa paura di aprire gli occhi, "di vedere". é come avere troppo terrore della paura stessa per poterla anche [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 marzo 2017
Contrammiraglio

Filmetto appena decente, peraltro la scena migliore è scopiazzata dall'ottimo : Operazione paura. Si, proprio quello vecchiotto italiano ... 😏

giovedì 5 febbraio 2015
floyd80

 Una ghost story tenuta in piedi da una buona regia e dei bravi attori. La trama anche se banale risulta ben curata. Allo stesso modo però chi è abituato a questi film capirà subito dove il regista voglia andare a parare e potrà rovinarsi la durata della pellicola.

sabato 10 dicembre 2011
anthony73

giovedì 20 dicembre 2012
toty bottalla

La presentazione del racconto appare promettente e misteriosa, ma quando si arriva alla scuola, tutto appare banale e le premesse di una visione ansiosa e coinvolgente scompaiono nella confusione di un racconto troppo articolato. Saluti.  

giovedì 15 dicembre 2011
sturmtruppen

Bel film, ottima ambinetazione storica decisamente coerente con le promesse fatte al pubblico: una ghost-story all'antica, come una buona ricetta dimenticata. La supsence c'è ed è calibrata sapientemtne col mistero lasciando fino all'ultimo il dubbio di aver capito bene o meno. Lei è una delle prime donne in occidente ad aver raggiunto gli studi universitari dominati dai maschi e con la sua razionalità [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 dicembre 2011
Daniela Pellegrini

Un'occasione mancata per valorizzare un'ambientazione davvero incantevole nell'Inghilterra del primo '900. Il film si basa su un clamoroso errore di sceneggiatura che farebbe accapponare la pelle agli studenti del primo anno del Centro Sperimentale di Cinema. La storia non ci viene proposta in soggettiva, eppure lo spettatore vede fantasmi con gli occhi della protagonista.

venerdì 16 dicembre 2011
hollyver07

Ciao. Inizio con l'affermazione che questa pellicola si allontana, di molto, dal panorama della cinematografia thriller/horror contemporanea, pressoché orientata ad alimentare il processo degenerativo delle sinapsi cerebrali. 1921 - "Il mistero di Rookford" possiede una sua "personalità" ben definita e coniuga con tratto morbido gli aspetti d'ambiente, [...] Vai alla recensione »

martedì 13 dicembre 2011
Lysse

Carina l'idea,ma neanche tanto. Inizialmente speravo in un horror fatto bene,poi mi sono trovato davanti al solito filmetto nel quale la paura non è basata sulla tensione bensì sul fattore urlo improvviso.Girato abbastanza bene con buoni effetti speciali. In generale un film mediocre da vedere tanto per gradire in momenti di noia.

giovedì 8 dicembre 2011
_mElindo__

Una validissima ghost-story in cui la psicologia dei personaggi è piuttosto importante. Certo non manca qualche lentezza nella prima parte, e lo spiegone finale risulta un po' troppo complesso ed enigmatico, ma l'atmosfera c'è sicurmanete, l'ambientazione, la regia, la fotografia e gli attori pure. La ricostruzione storica degli anni 20 è davvero impressionante, [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 dicembre 2011
AriLe

sabato 3 dicembre 2011
opidum

per chi legge la rivista ciak consiglio di leggere la critica di boris sollazzo. io mi ci ritrovo completamente. senza svelare nulla questa ghost story va avanti lentamente in attesa di un finale e di svolte più o meno annunciate. se avete ammato (io no ) orphanage darkness e the others ve lo consiglio ; altrimenti astenersi.

venerdì 16 dicembre 2011
astromelia

...del mistero fanno pure l'amore ahahaha.....questi fantahorror fanno pure sorridere,inoltre lo spettatore arriva alla fine e intuisce che non ha capito che in realtà è tutta una messinscena creata dalla protagonista per elaborare il lutto mai svelato per la morte dei genitori ,la qual cosa dopo innumerevoli colpi di scena si evidenzia alla fine,francamente troppo elaborato nella [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 dicembre 2011
Cinefan

Visto ieri sera, e non mi è neanche dispiaciuto... Inizio un po' insipido, ma poi un po' alla volta si accenda, con qualche scena inquietante... cmq non male

domenica 4 dicembre 2011
AlessandroRusso

Belli i primi 3/5 del film che lasciano capire-noncapire, il finale invece non mi è piaciuto moltissimo, oltre che per la storia in se anche per la piega "caratteriale" presa dal personaggio principale che va a stravolgere fin troppo le sue peculiari caratteristica causa una ricerca un pò troppo forzata di un lietofine un pò troppo banale.

martedì 3 luglio 2012
Cenox

In questo film, che alla fine possiamo affermare che è chiaramente un horror a tutti gli effetti, la protagonista è una giovane donna che per lavoro smaschera con abilità tutte le truffe messe in atto da pubblicizzati fenomeni paranormali non veritieri. Grazie alla sua celebrità verrà contattata da un professore di un istituto, in cui da tempo tutti gli alunni sono [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 aprile 2012
Liuk

...di riprodurre "The Others" con varianti sul tema. Purtroppo la pellicola non si avvicina nemmeno al capolavoro con protagonista la Kidman ma ne fa il verso senza portare quel pathos e quel coinvolgimento necessario a determinate tematiche. Buona la scenografia, discreti gli attori ma il punto debole è nella trama, decisamente scarsa soprattutto nel finale.

domenica 18 dicembre 2011
andre89LOST

In questo film c'è tutto: suspance, attimi di terrore, dramma e un filo logico che ci può stare. Bravi gli attori e bella la colonna sonora. Un bel thriller che poteva finire nel banale ma invece riesce a sorprendere. The Others, comunque, rimane nettamente un gradino sopra. Voto: 7.5

Frasi
"Il buio più grande è quando non ci sforziamo di aprire gli occhi!"
Una frase di Robert Mallory (Dominic West)
dal film 1921- Il Mistero di Rookford - a cura di sara
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

All'indomani della prima guerra mondiale, in Inghilterra dilaga il culto degli spiriti. Donna colta e determinata, la scrittrice Florence si fa scrupolo di smascherare i falsi fenomeni extra-sensoriali, e relative truffe. Finché un insegnante non la convince a investigare su un collegio, dove l'apparizione dello spettro di un bambino avrebbe causato la morte di uno studente.

Francesco Alò
Il Messaggero

Per Florence Cathcart (Rebecca Hall) non esistono i fantasmi ma solo concretissime frodi che speculano sull’ingenuità di una società inglese appena uscita dalla I Guerra Mondiale. Dopo aver ridicolizzato una falsa seduta spiritica londinese, la tostissima Florence viene invitata a indagare in campagna sul mistero del collegio di Rockford. Un bambino è morto, si dice, per via di uno spirito.

NEWS
VIDEO
lunedì 28 novembre 2011
Nicoletta Dose

In un paese distrutto dalla Prima Guerra Mondiale, è facile lasciarsi attrarre dalla forza degli spiriti che, malgrado non risolvano il problema della fame, riescono ad alleviare i dolori dell'anima. Così accade in Inghilterra nel film 1921 - Il mistero [...]

GALLERY
giovedì 3 novembre 2011
Nicoletta Dose

L'attrice Rebecca Hall, dopo aver affrontato un gruppo di spietati criminali in The Town di Ben Affleck, è ora coinvolta nella ghost story diretta dall'esordiente al lungometraggio Nick Murphy, 1921 - Il mistero di Rookford.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati