Avatar

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Avatar   Dvd Avatar   Blu-Ray Avatar  
Un film di James Cameron. Con Sam Worthington, Zoe Saldana, Sigourney Weaver, Stephen Lang, Michelle Rodriguez.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 162 min. - USA, Gran Bretagna 2009. - 20th Century Fox uscita venerdì 15 gennaio 2010. MYMONETRO Avatar * * * 1/2 - valutazione media: 3,85 su 894 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Ormai è diventato maestro nel fare cinema di SF. Valutazione 4 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 62182 | altri commenti e recensioni di Great Steven
domenica 27 dicembre 2015

AVATAR (USA, 2010) diretto da JAMES CAMERON. Interpretato da SAM WORTHINGTON, ZOE SALDANA, SIGOURNEY WEAVER, STEPHEN LANG, GIOVANNI RIBISI, MICHELLE RODRIGUEZ, LAZ ALONSO, JOEL DAVID MOORE, CCH POUNDER, WES STUDI, DILEEP RAO, MATT GERALD
Jake Sully è un marine poliomielitico che deve sostituire il fratello scienziato, deceduto, in una missione sul pianeta Pandora, un corpo celeste al di fuori della Via Lattea, abitato da indigeni umanoidi chiamati Na’vy che vivono in stretto contatto con una foresta popolata da elementi naturali dotati di un’anima propria. Su Pandora, nell’anno 2154, arriva una spedizione terrestre coordinata da scienziati e militari, finalizzata al superamento di una crisi energetica che ha messo in ginocchio l’umanità, la quale si può superare soltanto tramite l’estrazione, dal sottosuolo del pianeta alieno, di un minerale inesistente sulla Terra, capace di risolvere i problemi degli umani. Siccome per i nostri simili l’aria di Pandora è tossica e irrespirabile, sono stati creati in laboratorio degli avatar, corpi in tutto e per tutto simili ai Na’vy che si possono telecomandare restando ibernati per un periodo all’interno di una capsula pressurizzata, comandandone a distanza ogni singolo movimento e il pensiero stesso. A Jake, insieme alla dottoressa Grace Augustine, veterana dell’esplorazione di Pandora, e ad altri fortunati e coraggiosi marines, viene appunto affidato il compito di entrare in comunicazione coi Na’vy, e Jake in particolare, dopo essersi avventurato nella foresta senza previa autorizzazione, deve imparare i loro usi e costumi e poi riferire alla base da cui partono gli ordini se sia possibile o meno colonizzare i nativi. Il soldato decide di fare una sorta di doppio gioco: da un lato tiene un diario di bordo per conto dell’équipe medico-biologica che gli ha permesso di comandare il suo avatar, mentre dall’altro approfondisce la sua conoscenza degli indigeni per conto dello spietato colonnello Kirk, intenzionato più che mai a distruggere la foresta e tutti gli esseri viventi che la popolano per rubare il prezioso minerale. E proprio quando la cospicua sezione militare della missione decide di passare dalle parole ai fatti e scatena un’autentica guerra contro i Na’vy, facendo abuso di gas velenosi e bombardieri a manetta, la visione del compito di Jake cambia radicalmente: da mero e semplice strumento di avvicinamento ad un popolo di cui ora capisce le profonde motivazioni e anche la natura che anima ogni loro scelta, diventa un difensore accanito e convinto della causa degli alieni, ma dovrà patire molte perdite e dare l’anima per proteggere i suoi nuovi amici e salvar loro la vita. Da notare che, della tribù di Na’vy a cui s’è aggregato, fa parte anche l’audace Neytiri, la donna con cui ha saldato un legame molto passionale e significativo. È un film da record almeno per un paio di motivi: per gli incassi in  tutto il mondo, i più alti in senso assoluto, che ne hanno fatto pure l’unica pellicola mai realizzata ad aver superato i due miliardi di dollari in termini di rendita; per il tempo che la sua realizzazione ha fatto spendere a chi l’ha ideato e attuato, in primis il regista che, dopo un altro strepitoso successo (Titanic, 1997) che sembrava ineguagliabile, ha superato sé stesso lavorando per una dozzina d’anni ad un progetto di fantascienza che si può definire riuscitissimo sotto quasi tutte le prospettive, tranne che per un difetto nella qualità dell’immagine che lo fa apparire molto analogo ad un cartone animato, a causa del larghissimo impiego di effetti speciali digitali e di una computer graphic che tende a falsare parecchio il lavorio, anche fisico, degli attori e la resa del paesaggio circostante, più simile ad uno scenario creato solo a livello informatico che ad un ambiente reale. Ma, a parte questo punto sul quale si è inciampati, per il resto Avatar rimane un’opera grandiosa in assoluto che merita a pieno titolo la fama e il successo dei quali è stata investita: un romanzo di formazione avventuroso e avvincente, ricco di colpi di scena mai banali che cadono sempre al momento opportuno, denso di un ambientalismo sincero che travalica i semplici confini di un amore disinteressato per la natura e ciò che essa comprende al suo interno, e recitato da attori bravissimi che danno vita a personaggi dinamici (escluso il perfido colonnello, per altro un antagonista decisamente fuori dal comune,  proprio per il fatto che prima è un alleato del protagonista e poi gli rema contro con forza) le cui sfaccettature rispecchiano l’universo multiforme nel quale si muovono senza risultare affatto degli spettatori, ma bensì degli eroi che operano, soffrono e sperano per la salvezza di un mondo che non appartiene loro ma di cui hanno compreso l’intima essenza e sanno che, proteggendola, compiranno un atto estremo e indispensabile di carità. La fotografia di Mauro Fiore (un italiano nel cast ci voleva!) è il contributo tecnico decisamente più apprezzabile e, malgrado balzi subito all’occhio per un meraviglioso caleidoscopio di colori, forme e movimenti, occorre uno sguardo attento e indagatore per coglierne la bellezza vera e propria, che si cela dietro una patina oltre la quale si scorge il lavoro magnifico e impagabile di un Maestro con la M maiuscola, secondo per inventiva e genialità soltanto allo stesso J. Cameron. Si è vociferato a lungo di un sequel, ma intendiamoci chiaro: abbiamo a che fare, a conti fatti, con un pezzo unico a cui un seguito non renderebbe affatto giustizia. Per cui bisogna giocoforza accontentarsi di un capolavoro indiscutibile che continuerà a far parlare di sé negli anni venturi, decretando praticamente un decisivo spartiacque nella storia della science-fiction cinematografica di tutte le epoche.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Avatar | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | joker79
  2° | doja87
  3° | luca alvino
  4° | davide_chiappetta
  5° | piero favento
  6° | raffaella
  7° | 4ng3l
  8° | sherpadrum
  9° | danny86
10° | gadoraid
11° | slowfilm.splinder.com
12° | the lady on the hot tin roof
13° | doner
14° | sweet_dreamer87
15° | baross
16° | grumpy
17° | kronos
18° | gropius
19° | linus2k
20° | laurence316
21° | madmax86
22° | weach
23° | edoframe
24° | giorpost
25° | paopon
26° | the man of steel
27° | the man of steel
28° | mr manatthan
29° | alex delarge 97
30° | think
31° | ilpredicatore
32° | weach
33° | bluenick
34° | sammy
35° | paride86
36° | marvelman
37° | ferdinando
38° | mystic
39° | dejan t.
40° | xxx
41° | evilnightmare 90
42° | grindhouse
43° | alespiri
44° | dandy
45° | superpicche
46° | giu/da(g)
47° | great steven
48° | andyflash77
49° | l''uomodellasala
50° | lucadrago
51° | zero99
52° | aristoteles
53° | aristoteles
54° | gennaro
55° | sellerone
56° | lucascialo
57° | poggi
58° | renato c.
59° | jacopo b98
60° | fabal
61° | sawclaudio
62° | paolopettinato
63° | monnnyticia
64° | il cinefilo
65° | ryan.gamer
66° | saix91
67° | alespiri
68° | giacomo j.k.
69° | liuk©
70° | il brandani
71° | brunus10480
72° | stefander
73° | magikshot
74° | claudus
75° | rex tremendae
76° | pinknapkins
77° | marvelman
78° | vales.
79° | levo95
80° | bras0la
81° | kevin costner
82° | egomaster
83° | massimiliano di fede
84° | stefanoj
85° | cosimuzzo
Premio Oscar (13)
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (8)
David di Donatello (1)
BAFTA (26)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità