The Protector - La legge del Muay Thai

Film 2005 | Azione 77 min.

Titolo originaleTom yum goong
Anno2005
GenereAzione
ProduzioneTailandia
Durata77 minuti
Regia diPrachya Pinkaew
AttoriTony Jaa, Petchtai Wongkamlao, Bongkoj Khongmalai, Xing Jing, Lateef Crowder, Damian De Montemas Amonphan Gongtragan, Nutdanai Kong, Nathan Jones, Johnny Nguyen, Jon Foo, David Asavanond, Sotorn Rungruaeng.
Uscitavenerdì 3 agosto 2007
DistribuzioneEagle Pictures
MYmonetro 2,14 su 53 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Prachya Pinkaew. Un film con Tony Jaa, Petchtai Wongkamlao, Bongkoj Khongmalai, Xing Jing, Lateef Crowder, Damian De Montemas. Cast completo Titolo originale: Tom yum goong. Genere Azione - Tailandia, 2005, durata 77 minuti. Uscita cinema venerdì 3 agosto 2007 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,14 su 53 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Protector - La legge del Muay Thai tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una banda di criminali ruba due elefanti a Kham. In Australia alla caccia dei furfanti il protagonista darà vita ad una dura battaglia. In Italia al Box Office The Protector - La legge del Muay Thai ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 655 mila euro e 190 mila euro nel primo weekend.

The Protector - La legge del Muay Thai è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,14/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,46
CONSIGLIATO NÌ
Una formula stantia, cliché e arti marziali per un'ora e mezzo di puro intrattenimento.
Recensione di Andrea Chirichelli
giovedì 7 giugno 2007
Recensione di Andrea Chirichelli
giovedì 7 giugno 2007

Mai rubare gli elefanti a un esperto di arti marziali, le conseguenze potrebbero essere terribili. La storia di The Protector racconta l'impresa di Kham, giovane combattente alla ricerca dei suoi elefanti, destinati al Re della Thailandia, ma rubati da un gruppo di criminali che, per ottenerli, hanno anche sparato a suo padre. Per recuperare i due esemplari, che Kham tratta come fossero membri di famiglia, il giovane dovrà arrivare fino in Australia.
Impossibile non notare similitudini tra questo The Proctector e Ong-Bak, il primo film a mettere in risalto la stella nascente delle arti marziali Tony Jaa: la tecnica di quest'ultimo è incredibilmente cinematografica, ed è un peccato che molte sequenze di combattimento, in potenza spettacolari, siano svilite all'atto pratico da un montaggio a dir poco inadeguato, spesso incapace di focalizzare l'attenzione sull' estrema spettacolarità delle acrobazie dell'atleta/attore.
Il regista, Prachya Pinkaew, pur avendo a disposizione un budget decisamente maggiore rispetto al primo Ong-Bak, ricalca pedissequamente quella che è una formula stantia e vista e rivista mille volte: chiaramente da un film del genere non si può che pretendere che un intrattenimento basato esclusivamente sulla innaturale insensatezza e quasi assurdità dei combattimenti (molto ben coreografati e "in-credibili"), però una maggiore sostanza in termini di script, sarebbe stata bene accetta. The Protector rappresenta comunque, nonostante gli evidenti difetti, una valida pellicola d'intrattenimento, se si ama il genere e se ne accettano i cliché senza troppi problemi: eroe indistruttibile, cattivi da operetta, personaggi di contorno tagliati con l'accetta, morale semplicistica, "lo scontro finale" e via discorrendo. Tony Jaa ha un grande potenziale e può tranquillamente ambire a diventare una conclamata star del cinema "coi calci volanti" alla stregua di Jet Li, Bruce Lee, Jackie Chan e Chuck Norris: resta solo da vedere quando tempo impiegherà Hollywood a cooptarlo per le proprie produzioni a otto zeri.

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

In Thailandia, l'elefante è un animale molto amato, un simbolo della nazione e della sua cultura. In questa chiave idilliaca si apre il film, raccontando l'assidua amicizia fraterna tra un maestoso elefante, padre (o madre?) di un grazioso elefantino, e il piccolo Kham che cresce nel culto delle arti marziali. Sono le due bestie a far da motore all'azione. Sono rapiti, a scopo di lucro, da una banda di malvagi indigeni (ma i mandanti sono bianchi occidentali); la missione di Kham è di recuperarli e di rimetterli in libertà, aiutato da un simpatico, anticonformista veterano della polizia. Come nel precedente Ong-Bak - Nato per combattere , la vicenda è il pretesto per le esibizioni acrobatiche di Tony Jaa, campione di Muai Thai (la boxe thailandese), kung-fu, tae-kwon-do che passa il suo tempo a stendere, spesso spezzandogli le articolazioni, i prezzolati assalitori. Se ne contano 103 in un'ora e mezzo sebbene due o tre volte subisca dure punizioni corporali: in un action movie di questo genere una dose di masochismo è indispensabile. Bisogna dire, comunque, che a Bangkok e dintorni c'è una scuola di cascatori (stuntman) che non ha eguali nel mondo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE PROTECTOR - LA LEGGE DEL MUAY THAI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 18 dicembre 2010
cianoz

Tony Jaa è indubbiamente bravissimo come atleta e ammirarlo nei combattimenti, sempre molto spettacolari e coreografati è senza dubbio un piacere. Ma qualche combattimento qua e la anche fossero i più spettacolari mai viti non bastano per convincere a guardare un film come questo. Salvo usare l'avanzamento veloce su tutto il film per andare solo ed esclusivamente alle scene [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 novembre 2010
Brandon

Dopo ONG BAK, Tony Jaa torna in occidente con un film ancora più spettacolare sempre diretto da Prachia Pinkaew.La storia è piuttosto banale ma il livello di azione della pellicola è veramente alto e, soprattutto, i combattimenti marziali sono semplicemente magnifici. L' uso del computer , usatissimo nei film d' azione contemporanei,è completamente assente e tutte [...] Vai alla recensione »

Frasi
VOGLIO IL MIO ELEFANTE!
Kham (Tony Jaa)
dal film The Protector - La legge del Muay Thai - a cura di Alessio
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Primo film thailandese ad arrivare quarto al botteghino americano e prima produzione thai ad avere il primo ministro ospite della lussuosa anteprima a Bangock. Vi aspetterete dunque un kolossal in costume (6 milioni di euro di budget) sulla storia di quel lontano paese che magari unisca cultura ed intrattenimento, orgoglio patriottico ed eleganza cinematografica.

Pier Maria Bocchi
Film TV

Da più parti si legge che Tony Jaa è l'erede di Bruce Lee, Jackie Chan e Jet Li frullati assieme. Però del primo non ha la serietà "culturale", del secondo è l'esaltazione contemporanea e quindi inutile, dei terzo non possiede un grammo della tragicità politica. The Protector, un po' come il suo precedente Ong Bak - Nato per combattere ma forse ancora di più, molto di più, rappresenta la riproposizione [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati