Amadeus

Film 1984 | Drammatico +16 158 min.

Regia di Milos Forman. Un film Da vedere 1984 con Tom Hulce, F. Murray Abraham, Roy Dotrice, Elizabeth Berridge, Simon Callow, Kenny Baker. Cast completo Genere Drammatico - USA, 1984, durata 158 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 4,50 su 85 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Amadeus tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Nella Vienna gaia e libertina del '700 il giovane Wolfgang Amadeus Mozart (Hulce), sboccato, gaudente e volgare, incanta con l'originalità e la grandezza della sua musica la corte illuminata di Giuseppe II. Il film ha ottenuto 10 candidature e vinto 8 Premi Oscar, ha vinto 2 Nastri d'Argento, ha vinto 2 David di Donatello, 5 candidature e vinto 4 Golden Globes,

Amadeus è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,50/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,38
ASSOLUTAMENTE SÌ
Intelligente e ricercatissimo film insignito di 7 premi Oscar.

Nella Vienna gaia e libertina del '700 il giovane Wolfgang Amadeus Mozart (Hulce), sboccato, gaudente e volgare, incanta con l'originalità e la grandezza della sua musica la corte illuminata di Giuseppe II. Antonio Salieri (Abraham), il musicista di corte, disprezza Mozart pur riconoscendone il genio, lo invidia e giunge ad odiarlo, consapevole di essere destinato a rimanere un mediocre e a venire dimenticato. Mozart morirà giovane, ma diverrà immortale. Squisito, intelligente, ricercatissimo film, girato da Forman nella sua Praga e insignito di ben sette premi Oscar, tra i quali: allo strepitoso Abraham, al film, al regista, alla sceneggiatura e all'art direction.

Recensione di Stefano Lo Verme

Vienna, 1781. Wolfgang Amadeus Mozart, un musicista rozzo e sfacciato, ma dotato di un talento assolutamente unico, conquista il favore dell'Imperatore Giuseppe II grazie alla sua musica sublime; ma il clamoroso successo del giovane Mozart provoca la terribile invidia del compositore di corte, Antonio Salieri, il quale ricorrerà ad ogni mezzo pur di liberarsi per sempre del suo rivale.
La storia di Wolfgang Amadeus Mozart: nato a Salisburgo nel 1756, scrisse la sua prima melodia a quattro anni e la sua prima opera a dodici; morì nel 1791, a soli 35 anni, in circostanze ancora misteriose, e il suo corpo venne seppellito in una fossa comune. Nell'arco di un secolo, sarebbe diventato il più celebre compositore di tutti i tempi. Amadeus, il grandioso capolavoro diretto nel 1984 dal regista ceco Milos Forman (Qualcuno volò sul nido del cuculo), non si pone l'obiettivo di raccontare una semplice biografia di questo leggendario personaggio, né tantomeno quello di ricostruire con intento documentaristico gli ultimi anni della sua vita. Al contrario, il film prende spunto dagli oscuri retroscena legati alla morte di Mozart per delineare un indimenticabile ritratto dell'uomo che con la sua musica seppe incantare il mondo intero e del suo acerrimo avversario, Antonio Salieri, affascinato ed al tempo stesso infuriato di fronte all'inarrivabile talento del suo giovane collega.
Ambientato nel sontuoso scenario della Vienna imperiale di fine Settecento, splendidamente ricostruita a Praga attraverso le scenografie di Patrizia von Brandenstein, il film è tratto dall'omonimo, fortunatissimo dramma teatrale di Peter Shaffer, che ha curato anche l'adattamento per la versione cinematografica di Forman. L'intera vicenda è ricostruita in flashback tramite il racconto del maestro Salieri, ormai anziano e succube della propria follia, che dalla cella del manicomio nel quale è rinchiuso rievoca gli eventi di un passato che non ha mai cessato di tormentarlo. Straordinarie le prove dei due protagonisti: l'istrionico Tom Hulce nella parte di Mozart, un ragazzo sgraziato e volgare, il quale però è capace di creare dal nulla una musica meravigliosa, "la voce di Dio"; ed il fenomenale F. Murray Abraham, premiato con l'Oscar e il Golden Globe come miglior attore, che regala una superba interpretazione nel ruolo del maestro Antonio Salieri, ossessionato dalla coscienza della propria inesorabile mediocrità di fronte al genio del suo rivale e pronto a dichiarare guerra perfino a Dio, spinto da un feroce desiderio di vendetta. Ed è appunto dall'insanabile contrasto fra questi due personaggi opposti e complementari che nascono alcune delle scene più memorabili del film, come il drammatico finale in cui Mozart, sul letto di morte, detta a Salieri le note della Messa da Requiem, destinata purtroppo a rimanere incompiuta. Fra i momenti da ricordare, meritano di essere citate inoltre le spettacolari rappresentazioni delle più famose opere teatrali di Mozart, da Le nozze di Figaro a Il flauto magico al Don Giovanni.
Accolto dal consenso entusiastico della critica e del pubblico, e vincitore di otto premi Oscar (miglior film, regia, attore, sceneggiatura, scenografia, costumi, sonoro e trucco) e di quattro Golden Globe, Amadeus è una pellicola intensa ed emozionante in cui ogni elemento, dalla perfetta ricostruzione formale alla magistrale regia di Forman, dalle eccellenti performance degli attori all'uso sapiente delle sinfonie di Mozart all'interno della narrazione, contribuisce a dar vita ad un magnifico connubio di musica e magia, di cinema ed arte. Nel 2002 è uscita nelle sale (e in seguito in dvd) una nuova versione del film della durata di quasi tre ore, con l'inclusione di alcune scene inedite assenti dall'edizione originale.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
AMADEUS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 12 gennaio 2010
G. Romagna

Elegante e sontuoso, Amadeus è un film biografico che racconta la vita del celebre compositore austriaco W. A. Mozart usando come soggetto, in maniera assai originale ed opportuna, l'omonimo spettacolo teatrale di P. Shaffer in cui a narrare gli avvenimenti salienti dell'esistenza del musicista è il suo più grande rivale-ammiratore, il compositore italiano della corte [...] Vai alla recensione »

martedì 15 febbraio 2011
lukytells

è un film ottimo, sotto tutti i pinti di vista; costumi, musica (specialmente). ma non il punto di vista storico; dato che sposa delle teorie decisamente fantasiose sulla morte di Mozart. non è stato Salieri ad ucciderlo, ora si sa con certezza, e purtroppo si sa con assoluta certezza che non si saprà mai cosa può averlo ucciso, dato che il suo corpo, e qui do' colpa alla moglie, è andato perduto. Vai alla recensione »

martedì 11 gennaio 2011
TizianaStanzani

Il film, pur essendo bellissimo, non rispecchia quella che fu la vita del grande compositore, né rispecchia quella di Salieri il quale, pur non essendo altrettanto originale, non fu per niente un mediocre. Anzi, nella realtà - oltre a essere un buon musicista - fu un sincero amico di Mozart, tanto che a Parigi, in occasione della morte della madre di Mozart, si offrì per dirigere [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 maggio 2010
antonietto

il film del celebre regista milos forman non si pone l'obbiettivo di raccontare una semplice biografia di questo leggendario personaggio, nè di di ricostruire cointento documentaristico gli ultimi anni della sua vita. al contario, il film prende spunto dalla sua oscura morte per delianeare ujn indimenticabile ritratto di un uomo che con la sua musica seppe inacntare il mondo, e il suo accerrimo avversario [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 aprile 2010
gabriella

Come sarebbe stato il mondo senza la musica, il genio, la creatività di Mozart? Di sicuro sarebbe stato più povero. Wolfgang fu quel tipo di artista che ha sempre seguito la sua natura, senza limite alcuno o divieto, la sua musica fu definita da Einstein l'intima bellezza dell'universo e non solo per il suo perfetto equilibrio tra la pura sostanza poetica e la selvaggia potenza della sua espressività, [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 agosto 2012
greta

Il film mi è piaciuto moltissimo, tutti gli attori sono veramente bravi, la scenaggiatura è geniale, musiche, costumi, tutto è coordinato e armonico. Tom Hulce è tenero e spontaneo, Elizabeth Berridge adorabile, infantile, deliziosa. Questi due attori sono incredibilmente bravi, lei così pulita e fresca... Ne sono rimasta conquistata. Abraham certo è bravissimo, però dovendo sostenere una parte antipatica [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2013
Great Steven

AMADEUS (USA, 1984) Diretto da MILOS FORMAN. Interpretato da F. MURRAY ABRAHAM – TOM HULCE – ELIZABETH BARRIDGE – SIMON CALLOW – ROY DOTRICE – CHRISTINE EBERSOLE – JEFFREY JONES – RODERICK COOK – JONATHAN MOORE – CYNTHIA NIXON – PATRICK HINES Tratto dall’omonimo testo teatrale di Peter Shaffer, che ha curato anche la sceneggiatura. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 maggio 2013
jacopo b98

 Romanzata biografia di Wolfgang Amadeus Mozart (Hulce), il più famoso e importante genio musicale del ‘700 e forse di sempre. Il tutto è visto dal punto di vista di Antonio Salieri (Murray Abraham), compositore apprezzato ma consapevole della sua mediocrità. Non è né un film storico né biografico, infatti non è questa l’intenzione della [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 settembre 2018
Dandy

Ispirandosi all'omonima opera teatrale di Peter Shaffer(che ha curato personalmente l'adattamento)Forman riprende certi temi tipici dei suoi film passati,dallo scontro tra l'individuo fuori dali schemi e la società chiusa e conformista alla musica come strumento di forza e distruzione.Mozart è ritratto alla stregua di una rockstar,esuberante e sguaiato ma con un talento che [...] Vai alla recensione »

domenica 23 marzo 2014
Renato Clint Ian Mazza

Il film della mia vita, il primo veramente amato con tutto il mio cuore. Le vicende di Antonio Salieri, dalla giovinezza poco felice a Legnago, con un padre che non assecondava i suoi sogni di essere come Mozart, e l'arrivo a Vienna, alla corte di Giuseppe II, uomo senza orecchio musicale, ma grande fan delle sua musica. Una vita felice, anche a livello di relazioni con l'altro sesso, fino [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 giugno 2013
ShiningEyes

Tratto dalla piecè teatrale di Peter Shaffer, “Amadeus”, in una storia decisamente fantasiosa e ben poco aderente alla realtà dei fatti, racconta dello straripante talento e sregolatezza del più conosciuto e bravo musicista di sempre, Wolfgang Amadeus Mozart. Il film, sotto l'abilissima e perfetta regia di Milos Forman, è raccontato dal il punto di vista [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 novembre 2010
lukytells

anche se Forman non vuole fare un documentario, non può mettere troppa fantasia. Salieri non ha ucciso Mozart e questo è assodato storicamente e credo che non lo invidiasse afato, e anche questo è assodato stoircamente. non ha finito lui il requiem ma un allievo di Mozart, infatti, quando la moglie glielo propose si tirò indietro.

mercoledì 24 marzo 2010
pattie

Mozart è ancora vivo. Palpita e ci cattura prepotentemente con suoni così moderni, così attuali da fare impallidire qualsiasi avanguardia. La semplicità...apparente...delle melodie; la grazia e la dolcezza delle armonie; la drammaticità dei ritmi e dei colori strumentali; la tecnica dell'orchestrazione mirabile e perfetta sono la cifra inconfondibile del suo linguaggio musicale.

venerdì 29 gennaio 2010
riccardo-87

Si parla di un genio del calibro di Wolfgang Amadeus Mozart e.. il capolavoro ci scappa; Milos Forman torna, con questa biografia della vita di uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi – se non il più grande – sopra i tetti del mondo, vincendo meritatamente il suo secondo oscar dopo quello avuto nel 1976 per “qualcuno volò sul nido del cuculo”.

sabato 1 maggio 2010
Alex41

Amadeus è un capolavoro, sublime, ben curato, che narra la vera storia di Mozart e del rivale storico Antonio Salieri. Il nuovo capolavoro di Milos Forman, un film artistico e efficacie, molto intenso. E' un film comunque che ha un suo peso e un suo fascino, quindi non tutti possono amare questo film. Ottima scenografia, ottimi costumi, ottima regia, ottimo trucco e ottimi attori: Tom Hulce, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 novembre 2011
tiamaster

Milos forman,uno dei più grandi registi mai vissuti,regala il suo secondo miglior film,dopo "qualcuno volò sul nido del cuculo".Amadeus è un ritratto del celeberrimo musicista,che rivoluziona la sua figura,che non è come noi ci immaginiamo,gli attori sono tutti bravissimi,durante tutto il film si capisce quello che i personaggi provano,gli capisci tutti.

sabato 14 agosto 2010
ivan91

bel film con ottime scenografia e costumi e diretto ed interpretato magistralmente!!! belissimo e coinvolgente appasiona anche a chi non piace la musica classica grazie auna sceneggiatura magistrale

lunedì 18 luglio 2011
vincenzo maffei

questo film è meraviglioso,mi è difficilisso trovare aggettivi x definirlo-la musica di mozart è unica la più ricca di note di armonia,perche essa ti prende ti coinvolge ti fa sentire il dolore nel cuore e la gioia nella mente,ti risveglia ti fa vivere nell'estasi assoluto grazie a tutti.vincenzo

venerdì 9 luglio 2010
ivan91

stupendo film interpretato magistralmente 8 oscar meritatissimi per una storia autentica!!!

venerdì 9 luglio 2010
ivan91

film spettacole e molto musicale per uno dei più grandi geni della musica

domenica 20 giugno 2010
ivan91

film spettacolare di favolose suggestioni su uno dei più grandi musicisti della storia della musica. un film sublime dalla musica ai costumi alla sceneggiatura e agli atoori!!!!! meritatissimi gli oscar

domenica 13 giugno 2010
ivan91

film ecceziionale e rccitato benissimo su uno dei piu grandi geni della meusica

domenica 2 maggio 2010
ivan91

un film spettacolare che è riuscito ha ricostruire una biogarfia, anche se romanzata, di uno straodinario musicista che era mozart da vedere capolavoro della storia del cinema. meritatissimi gli oscar!!!

sabato 17 aprile 2010
ivan91

film spettacolare dalla scenografiia, ai costumi, alle musiche, alla regia, alla seneggiatura, e agli attori semplicemente divini!!!!1 una biogarfia romanzata bellissima di questo genio della musica immoratale meriati gli 8 oscar!!! da vedre e rivedere

lunedì 12 aprile 2010
ivan91

FILM INEGUAGLIABILE BELLISSIMO , UNA STUPENDA COMBINAZIONE TRA MUSICHE E SCENE. DUE INTERPRETI MERAVIGLIOSI, UNA STORIA SCOINVOGENTE DA VEDERE E RIVEDRE!!!!

martedì 6 aprile 2010
ivan91

sublime capoavoro di milos forman,assolutamente emozionante e coinvolgente!!!!!!!!!! starordinari i due interpreti da vedere!

martedì 6 aprile 2010
ivan91

stupendoooooooo!!!!!!!!!!!

martedì 6 aprile 2010
ivan91

E un capolavoro uno dei migliori film di forman , emozionante coinvolgente, ricco di fascino e spendidamente diretto ed interpretato. Anche se romanzato, il film di forman e assolutamente un capolavoro perchè offre una visione complessa di quello che fu il più grande compositore di tutti i tempi, il contrasto fra genio e mediocrità e l'invidia, sono gli elementi principali di questa pellicola che [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 aprile 2010
ivan91

bellisiimo musiche stupende, 2 grandi interpreti, sceneggiatura, scenografia, e costumi tutto perfetto: forman ci regala u film spettacolare di favolose suggestini, una pietra miliare nella storia del cinema, è un potente spettacolo di rflessione sull' invidia e su come questa possa accecare una persona a commettere punizioni perfino a dio, ma non dimentichiamo che soprattutto è un omaggio ha uno [...] Vai alla recensione »

martedì 16 giugno 2009
joker91

questo film insieme a qualcuno volò sul nido del cuculo e un vero capolavoro. i due attori da oscar anche se io l' oscar avrei preferito darlo a hulce che a abraham. comunque grande film vincitore di 8 oscar e anche se non racconta la verità sulla morte del genio dato che quella del film e un ipotesi resta e rimane un capolavoro.

venerdì 24 aprile 2009
LetyCilea

Uni dei film piu belli he io abbia mai visto, grande il protagonista, grande la regia, bellissimo il film!!

venerdì 7 maggio 2010
antonietto

un film riuscito e spettacolare vincitore non a caso di 8 oscar tutti meritatissimo e un potente sppettacole di riflessione su questo leggendario personnagio!!!! da vedre soprattuto lo consiglio ai giovani e per chi non ama la musica classica e sicuramente dopo la visione cambierete idea!!! bellissimo

martedì 6 aprile 2010
TizianaStanzani

Quasi tutti gli inesperti di musica classica ci sono cascati.. dall'uscita del film in poi, la maggior parte della gente che lo ha visto, ha pensato e divulgato  l'idea che Salieri fosse un mediocre, che Mozart fosse amato teneramente dalla moglie, che avesse avuto solo un figlio, che il requiem fu commissionato da Salieri il cattivo.

giovedì 17 agosto 2017
xxx

CAPOLAVORO

giovedì 21 gennaio 2016
BOB ROBERTSON

Amadeus è un film del 1984 diretto da Miloš Forman tratto dall'omonima opera teatrale di Peter Shaffer sulla rivalità tra i compositori Wolfgang Amadeus Mozart e Antonio Salieri. Il film viene presentato come una lunga confessione di Antonio Salieri, intrepretato da un magnifico F.Murray Abraham, proprio quest ultimo ci regala una performance a dir poco incredibile e forse [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 agosto 2015
BOB ROBERTSON

Amadeus è un film del 1984 diretto da Miloš Forman tratto dall'omonima opera teatrale di Peter Shaffer sulla rivalità tra i compositori Wolfgang Amadeus Mozart e Antonio Salieri. Il film viene presentato come una lunga confessione di Antonio Salieri, intrepretato da un magnifico F.Murray Abraham, proprio quest ultimo ci regala una performance a dir poco incredibile e forse [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 agosto 2012
giampiero r.

nella versione completa, trasmessa ieri sera da LA7, c'è una scena nella quale la moglie di Mozart, accettando la proposta oscena di Salieri, si concede  per far ottenere al marito un posto ben retribuito alla corte. Poi però Salieri, dopo che lei si è già spogliata, la rifiuta. Ma mi sono perso i dialoghi. Perchè la moglie getta a terra i fogli con [...] Vai alla recensione »

Frasi
Si, è vero, sono volgare, ma vi garantisco che la mia musica non lo è.
Una frase di Wolfgang Amadeus Mozart (Tom Hulce)
dal film Amadeus
winner
miglior film
Premio Oscar
1984
winner
miglior regia
Premio Oscar
1984
winner
miglior attore
Premio Oscar
1984
winner
miglior scenegg.ra non origin.
Premio Oscar
1984
winner
miglior scenogr.
Premio Oscar
1984
winner
migliori costumi
Premio Oscar
1984
winner
miglior suono
Premio Oscar
1984
winner
miglior trucco
Premio Oscar
1984
winner
miglior attore straniero
Nastri d'Argento
1985
winner
miglior film straniero
Nastri d'Argento
1985
winner
miglior attore straniero
David di Donatello
1985
winner
miglior film straniero
David di Donatello
1985
winner
miglior film
Golden Globes
1985
winner
miglior regia
Golden Globes
1985
winner
miglior attore
Golden Globes
1985
winner
miglior scenegg.ra
Golden Globes
1985
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati