Kitty Tippel... quelle notti passate sulla strada

Film 1975 | Biografico 100 min.

Titolo originaleKeetje Tippel
Anno1975
GenereBiografico
ProduzionePaesi Bassi
Durata100 minuti
Regia diPaul Verhoeven (II)
AttoriMonique Van De Ven, Andrea Domburg, Hannah de Leeuwe, Ian Blaaser, Eddy Brugman .
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Paul Verhoeven (II). Un film con Monique Van De Ven, Andrea Domburg, Hannah de Leeuwe, Ian Blaaser, Eddy Brugman. Titolo originale: Keetje Tippel. Genere Biografico - Paesi Bassi, 1975, durata 100 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Kitty Tippel... quelle notti passate sulla strada tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Alla fine dell'800, una povera famiglia di contadini si trasferisce ad Amsterdam. Qui la miseria continua e la madre prostituisce la figlia Kitty.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Trailer

Alla fine dell'800, una povera famiglia di contadini si trasferisce ad Amsterdam. Qui la miseria continua e la madre prostituisce la figlia Kitty.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Nella Amsterdam di fine Ottocento la poverissima Kitty si prostituisce per sopravvivere, diventa modella di un pittore e amante di un banchiere finché il figlio socialista di un ricco notaio s'innamora di lei. Il film ha una curiosa origine letteraria: è il digest di tre romanzi di Neel Doff, contadina povera diventata poi ricca e famosa con un percorso molto simile a quello di Kitty. Attingendo a piene mani al repertorio della pittura fiamminga e degli acquerellisti inglesi, Verhoeven fa un ritratto di donna più riuscito nella 1ª parte - più descrittiva, con gli episodi delle sofferenze, dell'abbrutimento, delle ingiustizie sociali. Messo sotto sequestro con il pretesto formale dell'osceno, ma in realtà per motivi ideologici, il film fu prosciolto in istruttoria. È il film con cui, dopo aver scandalizzato gli olandesi, Verhoeven si guadagnò l'ingresso a Hollywood. Uguale fortuna toccò al suo direttore della fotografia Jan de Bont, promosso alla regia negli USA.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati