Miseria e nobiltà

Film 1954 | Commedia 95 min.

Regia di Mario Mattoli. Un film Da vedere 1954 con Sophia Loren, Totò, Giuseppe Porelli, Carlo Croccolo, Franca Faldini, Dolores Palumbo. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1954, durata 95 minuti. - MYmonetro 3,85 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Miseria e nobiltà tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

È la medesima storia del precedente film, dalla commedia di Scarpetta. A renderla più vivace è la vena comica di Totò.

Consigliato assolutamente sì!
3,85/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,28
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Cinema
Trailer
Commedia di Scarpetta adattata con vivacità per il grande schermo.

È la medesima storia del precedente film, dalla commedia di Scarpetta. A renderla più vivace è la vena comica di Totò.


MISERIA E NOBILTÀ disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 13 luglio 2010
Luca Scialo

Due famiglie vivono sotto lo stesso tetto in una casa povera, spesso saltando anche i pasti date le loro condizioni economiche. I due rispettivi capifamiglia, Felice e Pasquale, arrangiano come possono: il primo facendo lo scrivano, un mestiere ormai superato data la crescente alfabetizzazione, l'altro il fotografo ma con scarso successo. Un giorno però la fortuna sembra finalmente averli [...] Vai alla recensione »

sabato 8 agosto 2015
Portiere Volante

Toto' e Enzo Turco assolutamente strepitosi nella fantastica commedia di Scarpetta che non appartiene solo al sud ma a tutta ITalia. La poverta' ,quella vera,quella che ti costringe ad usare lo stesso abito a Pasqua Natale e Capodanno , viene raccontata con con una leggerezza e una delicatezza fuori dal comune. Sopratutto con grande dignita' perche' nella poverta' non c'e' [...] Vai alla recensione »

martedì 3 maggio 2016
Dandy

Secondo adattamento della farsa di Eduardo Scarpetta,e il più celebre.Perfetta fusione tra commedia degli equivoci e comicità verbale(ma anche le poche gag fisiche sono spassose,come quella della fetta di pane e marmellata e della fotografia).Un inchino al tema della fame secolare proprio di Pulcinella.Come sempre fantastico Totò,specie nell'ingresso a casa di don Gaetano,ma [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 novembre 2015
Barolo

Tratto da una sceneggiatura di Scarpetta,infatti ha una matrice teatrale,è il più conosciuto,citato e ricordato film di Totò.La sua grandezza assoluta è dovuta oltre che ad un copione di straordinaria efficacia comica,soprattutto ad un cast di attori superlativi, che riescono con il loro brio e la loro straordinaria verve comica, a costruire una perfetta e oliata  macch [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 novembre 2009
Giorpost

Le parole servono sempre, sono il sale che condisce una giornata, sono spezia che aromatizza una bella serata tra amici. Ma in certi frangenti della vita queste, le parole, da sole non bastano. A chi ama visceralmente il Cinema (con la mia classica C maiuscola) un'opera come questa desta sorpresa ogni qual volta la si guarda, ogni volta si ride e si sorride, ogni volta è un'immensa allegria che pervade [...] Vai alla recensione »

sabato 2 giugno 2012
Nico G.

mercoledì 20 luglio 2011
teddy

Vi sarei grato se mi potreste fornire il nome dell'attore (bambino) che interpreta il ruolo di PEPPINIELLO. Ho cercato dappertutto ma non sono riuscito a trovarlo. Saluti e complimenti. Grazie anticipato

venerdì 3 maggio 2013
Onufrio

Classica commedia all'italiana, in cui la fame, la vera fame,la fa da padrone, descritta naturalmente in chiave comica. Felice e Pasquale per dare una mano ad un nobile si fingono parenti aristocratici del ragazzo per presentarsi alla famiglia della sua ragazza, interpretata da una bellissima sophia Loren allora ventenne. La commedia è uno spasso, la scena del pranzo [...] Vai alla recensione »

sabato 30 agosto 2014
vincenzoros

Qualcuno mi può togliere un dubbio che mi attanaglia ogni volta che vedo questo capolavoro. Quando Eugenio scopre la doppia identità del padre, per costringerlo ad accettare il matrimonio minaccia di raccontare tutto alla moglie del principe. Ecco, perché non minaccia di raccontarlo a sua madre invece che a sua zia?! 

sabato 30 agosto 2014
vincenzoros

Qualcuno mi può togliere un dubbio che mi attanaglia ogni volta che vedo questo capolavoro. Quando Eugenio scopre la doppia identità del padre, per costringerlo ad accettare il matrimonio minaccia di raccontare tutto alla moglie del principe. Ecco, perché non minaccia di raccontarlo a sua madre invece che a sua zia?! 

Frasi
E che siamo Guelfi e Ghibellini, Guelfi e Ghibellini? e che sono Ghibellino io?
Una frase di F.Sciosciamocca ( Totò)
dal film Miseria e nobiltà
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alberto Anile

Per festeggiare il centenario della nascita di Scarpetta, Eduardo De Filippo riporta in scena a Napoli il 2 ottobre del '53 il testo più significativo di suo padre, Miseria e nobiltà (1887), presentato per l'occasione in una versione attualizzata. Qualche mese dopo, forte del successo del Turco napoletano, Mario Mattoli e Totò mettono in cantiere anche la versione cinematografica di Miseria e nobiltà, [...] Vai alla recensione »

SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati