L'isola degli zombies

Film 1932 | Horror 91 min.

Titolo originaleWhite Zombie
Anno1932
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata91 minuti
Regia diVictor Halperin
AttoriBela Lugosi, Madge Bellamy, Brandon Hurst, Joseph Cawthorn, Robert Frazer .
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Victor Halperin. Un film con Bela Lugosi, Madge Bellamy, Brandon Hurst, Joseph Cawthorn, Robert Frazer. Titolo originale: White Zombie. Genere Horror - USA, 1932, durata 91 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi L'isola degli zombies tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ad Haiti un misterioso personaggio resuscita i morti per adibirli al lavoro nella sua piantagione di zucchero. Una coppia di fidanzati capita nel post...

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Premi
Cinema
Trailer
Recensione di Piero Di Domenico
Recensione di Piero Di Domenico

L'isola degli zombies (White Zombie) costituisce il primo autentico zombie-movie, progenitore di decine di film realizzati negli anni successivi (da Tourneur a Romero), realizzato già nel lontano 1932 dai fratelli Halperin (Victor regista, Edward produttore). Il film è ambientato ad Haiti, tra bambole voodoo e potenti magie nere, dove un superbo Bela Lugosi è il negromante Murder Legendre, un satanico individuo che schiavizza zombie utilizzandoli come manodopera nelle raffinerie di zucchero. In quegli anni, infatti, lo zombie appare soprattutto l'essere privato della propria anima che si distingue per l'andatura rigida e lo sguardo fisso, lontano dai mostri antropofagi nei quali ci si imbatterà in seguito, corpi umani privati della volontà e resi simili ad automi da pratiche stregonesche nella migliore tradizione della macumba caraibica. Nel film di Halperin, un vero "incubo a occhi aperti", gli zombie sono schiavi di colore costretti a lavorare nella piantagione anche dopo morti, metafora scoperta di un capitalismo aggressivo e feroce.

Sei d'accordo con Piero Di Domenico?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Arrivata ad Haiti per sposarsi, giovane cade nelle grinfie di perfido proprietario di zuccherificio che sfrutta il lavoro degli zombie. La bella sarà liberata. Realizzato dai fratelli Halperin, Victor regista e Henry produttore, è un film diseguale, grottesco e raffazzonato con qualche scena d'effetto, ma in parte riscattato da una suggestiva atmosfera gotica, da incubo a occhi aperti.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

L'ISOLA DEGLI ZOMBIES disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 13 novembre 2011
Jacky98!

Per impedire il matrimonio di Neil e Medelein, il geloso Beaumont chiede aiuto al sinistro dottore hatiano Murder, che prima "uccide" la ragazza con un siero e poi in segreto la resuscita sottoforma di zombi.  Horror di grandi atmosfere (memorabile la prima sequenza dove compaiono i "morti viventi" sottomessi, scandita unicamente da sinistri rumori), dominato dall'istriomica [...] Vai alla recensione »

sabato 12 settembre 2020
paolp78

Pellicola dei primi anni '30 che deve essere ascritta al genere horror, sebbene non sia assolutamente in grado di soddisfare le aspettative che al giorno d'oggi un film di tale tipo fa sorgere negli appassionati: l'opera infatti non risulta affatto spaventosa, almeno per il pubblico moderno. L'oggetto della narrazione è classico dei film dell'orrore, avendo a che fare con [...] Vai alla recensione »

sabato 8 settembre 2012
celluloide

Ambienti e recitazione degli horror del muto e post muto sono vere chicche intramontabili.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Antonio Dipollina
Il Venerdì di Repubblica

Gli zombie al cinema? Sono apparsi negli anni Trenta. Stavano in quella che oggi è la martoriata Haiti e venivano utilizzati come schiavi, metafora piuttosto esplicita, arricchita anche dalla presenza del loro persecutore, uno schiavista proprietario di piantagioni, grande esperto di magia nera, tanto da aver creato la condizioni di schiavitù a proprio vantaggio.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati