Lavagne

Un film di Samira Makhmalbaf. Con Said Mohamadi, Bahman Ghobadi, Behnaz Jafari Titolo originale Takhté siah. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 85 min. - Iran 1999.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Said Mohamadi
Said Mohamadi   Interpreta Said
Bahman Ghobadi Behnaz Jafari
Behnaz Jafari (44 anni) 1 Gennaio 1975 Interpreta Halaleh
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
    * * * - -

Dopo un esordio a diciotto anni sotto l'ala protettiva di papà Moshen con il film La mela, Samira torna con la sua opera seconda a distanza di due anni. Il film racconta la storia di maestri del Kurdistan iraniano che vagano per i monti con le lavagne sulle spalle. Cercano allievi perché le scuole sono state bombardate e le popolazioni disperse. Uno di loro, Reboir, crede di averne trovati, ma sono troppo impegnati a sopravvivere per potersi interessare della cultura. Un altro, Said, si vede rifiutare qualsiasi proposta sia dai giovani che da un gruppo di anziani che cerca di ritornare nel proprio villaggio per morire in pace. La Makhmalbaf è capace di andare oltre la cronachistica proposizione di eventi per cercare uno stile più alto che, grazie anche a una fotografia drammaticamente lucida, trasmette la sofferenza di un popolo a cui si vuole togliere anche il piacere della scrittura.

Stampa in PDF

Premi e nomination Lavagne MYmovies
Premi e nomination Lavagne

premi
nomination
Festival di Cannes
1
0
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Lavagne adesso. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Basta la prima inquadratura per capire che Lavagne, dell'appena ventenne regista iraniana Samira Makhmalbaf, è un gran film. Dapprima sembra un'immagine astratta: si percepisce soltanto un movimento in lontananza, sullo sfondo di un paesaggio scabro e inospitale. Lo spettatore resta disorientato, impiega alcuni secondi per comprendere che si tratta di uomini, in faticoso cammino, ognuno dei quali porta sulle spalle, come unico bagaglio, una lavagna nera. Sono maestri, lo si scopre poco dopo, e quella lavagna è il loro unico strumento di lavoro. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Un bellissimo film iraniano, Takhté Siah (Le lavagne) della ventenne Samira Makhmalbaf, prodotto anche da Fabrica, la società italiana di Luciano Benetton, racconta in forma metaforica tutti i senza terra, i profughi e gli erranti, gli affamati e gli incolti sempre in fuga del mondo contemporaneo: ma specialmente i curdi senza patria, perseguitati. Uno straordinario talento visuale crea immagini difficili da dimenticare, in cui poesia e realismo si mescolano con grande efficacia aspra denuncia e nobile commozione. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Tra le rocce e la polvere di montagne sterili, emergendo dai marroni d'una terra di nessuno, avanzano strani esseri. Si direbbero uomini, se non fosse per le ali nere che tengono spiegate. Tuttavia il loro cammino non ha la leggerezza d'un volo. Appesantiti da una paura che, man mano, ci si scopre sui loro volti, fuggono verso luoghi sperati, incerti. Sono. insieme emozionanti e sorprendenti, le prime immagini di Lavagne. Sapremo poi che gli uomini di cui Samira Makhmalbaf sta per narrarci la fuga verso l'ignoto sono maestri elementari, e che le ali sono le scure, povere lavagne di legno che ognuno s’è caricato sulle spalle. »

Lavagne | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità