Advertisement
Artists’ Film Italia Recovery Fund, una campagna fondi per gli artisti Under 35

Grazie all'iniziativa promossa da Lo schemo dell'arte, con una donazione saranno resi disponibili tre film nella sala virtuale Più Compagnia. 

lunedì 25 maggio 2020 - News

L’Italia è uno dei paesi più colpiti dalla pandemia causata dal COVID-19 e il suo settore culturale è in piena emergenza. E mentre in molti altri paesi europei si moltiplicano le iniziative pubbliche e private di supporto economico agli artisti, l’Italia è ancora ferma. Per reagire a questo periodo di grave difficoltà e alla mancanza di sostegno al settore, Lo schermo dell’arte, associazione culturale no-profit che lavora sulle relazioni tra cinema e arte contemporanea, lancia una campagna di raccolta fondi e si fa promotore di una rete solidale di persone e istituzioni per sostenere la produzione di opere video originali di giovani artisti italiani o residenti in Italia. 

La campagna, lanciata quasi una settimana fa con 20 adesioni tra istituzioni e associazioni italiane e internazionali che supportano l’iniziativa, ne conta ad oggi oltre 40.

Il 15 giugno 2020, al termine della campagna, sarà lanciato un bando pubblico in cui gli artisti saranno invitati ad inviare un progetto per la produzione di un’opera video originale. Saranno privilegiati quei progetti che sono stati interrotti a causa della crisi, o idee nate in questi mesi critici in grado di approfondire le questioni più urgenti del nostro tempo. 
Il 100% dei fondi raccolti dalla campagna sarà assegnato a uno o più artisti selezionati. Il budget minimo assegnato a ciascuna produzione sarà di 5.000 euro fino a un massimo di 10.000 euro inclusa la fee per l’artista. L’importo attribuito sarà deciso dalla giuria sulla base dei fondi disponibili e delle necessità economiche delle singole proposte. 

Le opere vincitrici saranno presentate allo Schermo dell’arte Film Festival nel 2021 e in istituzioni e Festival nazionali e internazionali. Un’edizione di ciascuna delle opere video prodotte grazie a questa campagna sarà donata alla collezione permanente della GAMeC - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo. Una scelta che, oltre a incrementare il patrimonio pubblico italiano, intende supportare un’istituzione del territorio con il più alto numero di vittime causate dal virus nel nostro paese.
 

Promuovere e sostenere i giovani artisti è uno degli obiettivi fondanti dell’attività de Lo schermo dell’arte. Era necessario reagire a questo momento di crisi profonda proponendo un modello alternativo di produzione in grado di garantire risorse immediate e concrete agli artisti. Questo fondo serve a far ripartire progetti che si sono interrotti a causa dell’emergenza ridando prospettiva e fiducia agli artisti.
Leonardo Bigazzi, Curatore Artists’ Film Italia Recovery Fund e Lo schermo dell’arte 

A sostegno di questa iniziativa verranno proposti tre appuntamenti con tre film d’artista selezionati da Lo schermo dell’arte e proposti in esclusiva streaming nella sala virtuale Più Compagnia. L’incasso andrà interamente a finanziare la campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund. 

I film selezionati sono: 
Station to Station di Doug Aitken (2014) 28 maggio 
Where is Rocky II? di Pierre Bismuth (2016) 4 giugno 
Looking for Oum Kulthum di Shirin Neshat (2017) 11 giugno

Per accedere alla sala virtuale Più Compagnia occorre fare una donazione (minimo 5€ a proiezione) a favore della campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund.
La donazione, da effettuarsi A QUESTO LINK entro un’ora dall’orario di inizio dello spettacolo, permette di ricevere via email il codice biglietto con cui si potrà accedere al proprio posto in sala virtuale.

Con una donazione unica di almeno 15€ si riceverà i codici per l’accesso a tutte e tre le proiezioni.


FAI UNA DONAZIONE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati