MYmovies.it
Advertisement
Film nelle sale: verso il paese delle creature selvagge

Dopo Jackson, arrivano Moccia e Moore.
di Lisa Meacci

I sogni si realizzano

venerdì 30 ottobre 2009 - News

I sogni si realizzano
Non sono molte le uscite che accompagnano questo weekend di festa, ma alcune meritano davvero la nostra attenzione. Partiamo subito con Michael Jackson's This Is It, il film documentario uscito già dallo scorso mercoledì che in tutto il mondo ha portato il dietro le quinte degli ultimi giorni di vita del Re del Pop. Come ormai sappiamo bene, prima della tragica scomparsa Michael stava preparando insieme a Kenny Ortega le coreografie degli ultimi 50 concerti a Londra. Per non perdere tutto questo prezioso patrimonio musicale e scenografico, lo stesso Ortega ha raccolto in un docu-film alcune sequenze tratte dalle 100 ore di girato dei preparativi. Non tutti i sogni però portano alle stelle, alcuni hanno come destinazione il paese delle creature selvagge. Tratto dal libro per bambini di Murice Sendak e diretto da Spike Jonze, il film racconta la straordinaria avventura del piccolo Max attraverso la sua fantasia, i suoi sogni e le sue paure. Dopo l'ennesimo spaventoso scherzo ai danni della famiglia, Max viene spedito a letto senza cena, ma una volta in camera, comincia a fantasticare e ad intraprendere un viaggio meraviglioso nella terra delle Creature Selvagge. Qui trova personaggi dall'aspetto mostruoso, ma Max riesce a conquistarli, venendo addirittura incoronato loro sovrano. Illusioni e disillusioni
Decisamente meno fantasioso e in perfetto stile mocciano, arriva Amore 14, la trasposizione cinematografica del romanzo scritto dallo stesso regista un anno fa. La pellicola, interpretata da una serie di giovanissime new entry (tra cui i due protagonisti Veronica Olivier e Giuseppe Maggio), porta sui grandi schermi i pensieri e le emozioni degli adolescenti, alle prese con le prime volte: dai primi stupori, ai primi amori, ai primi baci, ai primi grandi sogni.
Di grandi disillusioni si parla invece nel film di Michael Moore, Capitalism: A Love Story. A vent'anni di distanza dal rivoluzionario capolavoro Roger & Me, Moore torna con il suo stile ironico e polemico per descrivere l'impatto disastroso che il dominio delle corporation ha sulla vita quotidiana degli americani (e, quindi, anche del resto del mondo). Le sue indagini ed analisi si basano sulla tesi che il capitalismo non può essere sinonimo di democrazia.
Cambiando genere, non vogliamo dimenticare i più piccini ai quali dedichiamo Niko - Una renna per amico, una dolcissima storia basata su un cucciolo di renna che racconta le avventure del proprio papà, membro delle leggendarie Forze Volanti che tirano la slitta di Babbo Natale. Nessuno vuole credergli e Kiko dovrà dimostrare che si sbagliano. Horror e storia
Ma nella notte delle streghe non può certo mancare un po' di autentico horror, ed è il papà degli zombie, George A. Romero, a proporcelo. Con Diary of the Dead - Le cronache dei morti viventi, andiamo in una piccola isola fuori dalle coste del Nord America, dove i morti minacciano i vivi. Pare proprio che gli isolani non ce la facciamo a perdere definitivamente i propri cari, i quali si risvegliano in massa diffondendo il panico tra la popolazione.
Infine, rimanendo in tema di misteri, torna il regista Michael Haneke (Funny Games) con Il nastro bianco. Ambientato nella Germania del 1913, il film di Haneke analizza il dramma dell'educazione nazista all'alba del primo conflitto mondiale mentre alcuni strani eventi accadono in villaggio protestante.

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati