Advertisement
L'abbuffata: il cinema è servito a tavola

Mimmo Calopresti torna al cinema dopo quattro anni dal suo ultimo film per narrare una storia di libertà.
di Tirza Bonifazi Tognazzi

Il film

sabato 27 ottobre 2007 - News

Il film
Nel sud Italia tre giovani ragazzi sognano di sfondare nel mondo del cinema per dare una svolta alle loro vite. La storia che vogliono tramutare in un cortometraggio nasce dal racconto di storia d'amore (e d'abbandono) tra una vecchia zia e un giovane emigrante che la donna continua a ricordare dopo trent'anni. Armati di passione i tre ragazzi, insieme a un'amica in cerca di successo, partiranno per Roma, la città del cinema per eccellenza, alla ricerca di un attore di spicco che possa aiutarli nell'impresa. Avranno però la piacevole sorpresa di poter contare su Gerard Depardieu, giunto a Diamante per girare l'agognato film. Per accogliere la grande star internazionale i paesani prepareranno una colossale abbuffata. Mimmo Calopresti torna al cinema dopo quattro anni dal suo ultimo film per narrare una storia di libertà tramutando il sogno di tre ragazzi per il cinema in una critica contro la televisione.

Il soggetto
Valeria Bruni Tedeschi: Una mia amica iraniana mi aveva fatto leggere un soggetto di un suo connazionale che aveva già collaborato con Kiarostami. Il cinema iraniano mi piace da sempre perché riesce a stupirmi e quando ho letto questa storia ho pensato immediatamente a Mimmo. Sebbene la storia fosse ambientata in Iran, si poteva benissimo adattare a qualsiasi piccolo villaggio dell'Italia e inoltre sapevo che il soggetto poteva corrispondere all'idea di libertà e innocenza che cerca per i suoi film. Quando gliel'ho mandato però ho pensato che potesse rifiutarlo e invece il giorno dopo mi ha chiamata per dirmi che lo aveva trovato emozionante e che voleva farne un film. Ho accettato subito il ruolo che mi ha proposto, nonostante fosse solo di rilievo, perché si trattava di un modo simbolico per avere voce in questa storia.

I protagonisti
Mimmo Calopresti: I ragazzi del sud non sono solo quelli di Ammazzateci tutti. Ci sono molti giovani che vogliono semplicemente amare e che hanno voglia di fare. Io ho voluto fotografare questa realtà che rappresenta la vera speranza della Calabria. Non dico che non esista la 'ndrangheta, esiste e sono solidale con chi la combatte, ma la Calabria non è solo questo. Spesso i calabresi della nuova generazione vengono raffigurati solo quando sono il problema e non lo trovo giusto. Quanto al personaggio di Abatantuono è un regista che si prende troppo sul serio, guarda al cinema come se fosse un mondo separato e intellettualizzato e attraverso la sua figura mi prendo un po' in giro. Anche il personaggio dell'attore, che io stesso interpreto, è rappresentato con molta autoironia.

La critica alla televisione
Mimmo Calopresti: Di fronte al piccolo schermo si rischia di morire, se non altro di noia. Una volta un mio amico mi ha raccontato un episodio divertente ma alquanto inquietante: una sera sua zia, facendo zapping, aveva detto che non c'era niente da vedere in televisione e subito dopo era morta. Ho voluto inserire questo episodio nel film come critica a una televisione che offre un teatrino ormai finito, un po' come il governo Prodi che va continuamente sotto. È un mondo che anch'io subisco tutte le sere, ma quando lavoro è il mio obbligo raccontare la realtà e il cinema è il mezzo più potente per mostrare la verità al di là della messa in scena.

L'abbuffata
Mimmo Calopresti: Ho voluto inserire nel film un ricordo della mia infanzia. Quando cioè tornavo d'estate a Reggio Calabria con mio padre ed ero costretto al rito del pranzo domenicale che comprendeva l'obbligo di dover andare a mangiare ogni volta da un parente diverso. Una pratica che a volte poteva anche essere divertente, ma che più spesso si tramutava in un vero e proprio incubo.

Gallery
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati